Apri il menu principale
Serie A1 GAF 2015
Campionato Serie A1 di Ginnastica Artistica Femminile 2015
Competizione Serie A1 GAF
Sport Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg Ginnastica artistica
Edizione 29ª
Organizzatore Federazione Ginnastica d'Italia
Date 2015
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Risultati
Vincitore Brixia
(13º titolo)
Secondo Artistica ’81
Terzo GAL Lissone
Quarto Giglio
Retrocessioni Juventus Nova
Ginnastica Romana
Statistiche
Gare 4
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Serie A1 GAF 2014 Serie A1 GAF 2016 Right arrow.svg

La Serie A1 GAF 2015 è la 29ª edizione del massimo campionato italiano di ginnastica artistica femminile, organizzato dalla Federazione Ginnastica d'Italia. L'edizione del 2015 si svolge in quattro prove, o «tappe», a Ancona, Milano, Firenze e Pesaro, dal 7 febbraio al 9 maggio 2015.[1]

Indice

Squadre partecipantiModifica

L'edizione del 2015 della Serie A1 femminile prevede ben 12 squadre partecipanti: a seguito del ritardo di tre società (due in A1 e una in A2) nell'iscrizione ai rispettivi campionati di Serie A, altrettante società avrebbero goduto di un ripescaggio nella serie superiore; per tutelare gli interessi della Nazionale italiana e delle società che organizzano le gare, con un decreto urgente il presidente della Federginnastica, Riccardo Agabio, ha deciso di riammettere le società inadempienti, ripescandone altrettante.[2][3]

La motivazione è la considerazione che il percorso di preparazione alle competizioni internazionali nell'anno della qualificazione per i giochi olimpici di Rio 2016 potrebbe essere danneggiato dall'assenza delle ginnaste delle società ritardatarie, di cui molte sono parte delle nazionali senior e junior; inoltre la loro assenza avrebbe potuto danneggiare la spettacolarità del campionato, le aspettative degli sponsor, dei media e del pubblico.[3]

Numeri di gara:da 11 a 20
Atlete: Carlotta Ferlito, Elisa Meneghini, Alessia Praz, Sophia Campana, Sofia Arosio
Numeri di gara: da 21 a 30
Numeri di gara: da 31 a 40
Numeri di gara: da 41 a 50
Numeri di gara: da 51 a 60
Numeri di gara: da 61 a 70
Numeri di gara: da 71 a 80
Numeri di gara: da 81 a 90
Numeri di gara: da 91 a 100
Numeri di gara: da 101 a 110
Numeri di gara: da 111 a 120

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Punti[4] 1ª prova 2ª prova 3ª prova 4ª prova
1 Brixia Brescia 100 25 25 25 25
2 Artistica '81 86 22 22 22 22
3 GAL Lissone 76 16 18 22 20
4 Ginnastica Giglio 64 18 20 16 10
5 Forza e Virtù 1892 64 14 16 18 16
6 Pro Lissone Ginnastica 62 20 14 10 18
7 Estate '83 38 12 8 12 6
8 Fratellanza Ginnastica Savonese 38 2 10 14 12
9 Olos Gym 2000 34 8 12 6 8
10 Gymnasium Treviso 30 4 4 8 14
11 Juventus Nova Melzo 24 10 6 4 4
12 Ginnastica Romana 12 6 2 2 2
Verdetti
  •   Brixia Brescia Campione d'Italia 2015.
  •   Brixia Brescia, Artistica '81, GAL Lissone, Ginnastica Giglio qualificate alla Golden League.
  •   Juventus Nova Melzo e Ginnastica Romana retrocesse in Serie A2.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport