Apri il menu principale
Serie A2 2015-2016
Competizione Serie A2
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione 18ª
Organizzatore Divisione Calcio a 5
Date dal 3 ottobre 2015
al 14 maggio 2016
Luogo Italia Italia
Partecipanti 24
Formula Girone all'italiana,
play-off e play-out
Risultati
Promozioni Came Dosson
Imola
Isola
Retrocessioni Carrè Chiuppano
Carmagnola
Catania
Catanzaro SG
Statistiche
Miglior marcatore A:Italia Fabrizio Amoroso (35)
B:Brasile Marcelinho (32)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2014-2015 2016-2017 Right arrow.svg

Il campionato di Serie A2 2015-2016 è stata la 18ª edizione della categoria. La stagione regolare ha preso avvio sabato 3 ottobre 2015 e si è conclusa il 2 aprile 2016, prolungandosi fino al 14 maggio con la disputa delle partite di spareggio. Nonostante il numero di promozioni e retrocessioni della scorsa edizione fosse stato calibrato per riportare il numero di partecipanti da 26 a 28, solo 22 delle società aventi diritto hanno presentato domanda di iscrizione. Il ripescaggio del Cisternino (vincitore della Coppa Italia di Serie B) e del Matera hanno fissato l'organico a 24 squadre, distribuite in due gironi da 12[1]. L'edizione corrente si discosta da quella precedente per il ritorno della formula dei play-off che assegnano un'unica promozione nella massima serie e dei play-out che prevedono due retrocessioni in Serie B. Confermato il meccanismo di promozione diretta per le vincitrici dei gironi e della retrocessione diretta per le ultime classificate[2].

PartecipantiModifica

Sono quindici le regioni rappresentate nella corrente edizione; Puglia e Veneto possono contare su quattro società mentre Basilicata, Lazio e Sicilia sono presenti con due club ciascuna. L'organico è affetto da alcune defezioni[3]: il Rossano ha rilevato il titolo sportivo della Libertas Eraclea[4] - che è stata assorbita dal Matera[5] - iscrivendosi in Serie B, mentre il Sestu, retrocesso dalla Serie A, ha dismesso l'attività senior, l'Astense[6] e il Lecco[7] sono ripartite dalla Serie C1. L'Acireale ha cessato del tutto l'attività sportiva[8] mentre la sezione maschile del Gruppo Fassina è confluita nella Luparense[9]. Con la rinuncia del sodalizio trevigiano, la serie più lunga di partecipazioni consecutive alla categoria appartiene ora al PesaroFano (ininterrottamente in Serie A2 dalla stagione 2010-11) mentre l'Aosta è in assoluto il club con più partecipazioni (dodici edizioni). Delle dieci squadre provenienti dalla Serie B, la metà sono all'esordio assoluto nella categoria mentre per Bisceglie 1990, Imola, Matera, Prato e Thiene Zanè la corrente edizione rappresenta un ritorno. Particolarmente prolungata è stata l'assenza di lucani e toscani che mancavano entrambi dalla stagione 2006-07. Il neopromosso Carrè Futsal Chiuppano durante l'estate ha inaugurato una sinergia con la società di calcio dell'Altovicentino[10], assumendo la denominazione di "Carrè Chiuppano Altovicentino". Lieve lifting anche per l'Arzignano, divenuto "Real Futsal Arzignano"[11].

GiocatoriModifica

Nelle gare del campionato di Serie A2, comprese le gare dei play-off e play-out, è fatto obbligo alle società di impiegare almeno sei calciatori - di cui almeno uno nato successivamente al 31 Dicembre 1993 - formati in Italia cioè tesserati per la FIGC prima del compimento del diciottesimo anno di età. Nelle stesse gare è inoltre fatto obbligo di impiegare almeno tre calciatori che siano cittadini italiani di cui almeno uno nato dal 1 gennaio 1994[12].

AvvenimentiModifica

Sorteggio calendariModifica

Il calendari dei due gironi sono stati resi noti venerdì 14 agosto sul sito web della Divisione Calcio a 5 e sulle edizioni del medesimo giorno di Corriere dello Sport e Tuttosport, media partner della Divisione Calcio a 5[13].

SosteModifica

  • 12 dicembre (Qualificazioni alla Coppa del Mondo FIFA)
  • 26 dicembre e 2 gennaio (Sosta invernale)
  • 13 febbraio (Campionato Europeo UEFA)
  • 12 marzo (Final eight di Coppa Italia)

PenalizzazioniModifica

In questa stagione l'Augusta sconta la penalizzazione di 3 punti (ridotti in seguito a 2[14]) comminata dal Giudice Sportivo nella precedente stagione in seguito agli episodi verificatisi nella gara di ritorno della finale dei play-off contro la Carlisport Cogianco[15]. Anche il Carrè Chiuppano sconta la penalizzazione di 1 punto per aver schierato, in un incontro del precedente campionato di Serie B, un giocatore squalificato[16].

Girone AModifica

Classifica[17]Modifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
   1. Came Dosson 55 22 18 1 3 102 61 +41
  2. Imola 54 22 17 3 2 97 54 +43
  3. Milano 44 22 14 2 6 102 77 +25
  4. Prato 37 22 12 1 9 68 63 +5
  5. PesaroFano 33 22 10 3 9 83 70 +13
6. Arzignano 30 22 9 3 10 95 81 +14
7. Cagliari[18] 24 22 7 3 12 70 89 -19
8. Nursia 24 22 6 6 10 80 79 +1
9. Thiene Zanè 23 22 6 5 11 75 87 -12
  10. Carmagnola 20 22 5 5 12 50 74 -24
  11. Aosta 17 22 5 2 15 72 132 -60
  12. Carrè Chiuppano[19] 14 22 3 6 13 68 95 -27

VerdettiModifica

  •   Dosson e, dopo i play-off, Imola promossi in Serie A 2016-17.
  •   Carrè Chiuppano e, dopo i play-out, CLD Carmagnola retrocesse in Serie B 2016-17.
  •   Nursia e Thiene Zanè non iscritte al campionato di Serie A2 2016-17.

Capoliste solitarieModifica

CAME Dosson Calcio a 5Imola Calcio a 5CAME Dosson Calcio a 5Imola Calcio a 5CAME Dosson Calcio a 5 

StatisticheModifica

  • Maggior numero di vittorie: Dosson (18)
  • Minor numero di vittorie: CarrèChiuppano (3)
  • Maggior numero di pareggi: CarrèChiuppano, Nursia (6)
  • Minor numero di pareggi: Dosson, Prato (1)
  • Maggior numero di sconfitte: Aosta (15)
  • Minor numero di sconfitte: Imola (2)
  • Miglior attacco: Dosson, Milano (102)
  • Peggior attacco: Carmagnola (50)
  • Miglior difesa: Imola (54)
  • Peggior difesa: Aosta (132)
  • Miglior differenza reti: Imola (+43)
  • Peggior differenza reti: Aosta (-60)
  • Miglior serie positiva: Imola (15)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Imola (7)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Aosta (6)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Nursia-CarrèChiuppano 1-9 (8)
  • Partita con più reti: Thiene-Aosta 11-4, Milano-Carmagnola 11-4 (15)
  • Maggior numero di reti in una giornata: 15ª (60)
  • Minor numero di reti in una giornata: 14ª (30)

Calendario e risultatiModifica

andata
1ª giornata
ritorno (12ª)
3 ott. 2-1 Cagliari-Nursia 7-4 9 gen.
6-7 Carmagnola-Aosta 3-4
7-4 Dosson-Arzignano 4-8
5-7 Milano-PesaroFano 2-1
1-5 Prato-Imola 3-6
2-2 Thiene-CarrèChiuppano 3-2
andata
2ª giornata
ritorno (13ª)
10 ott. 3-7 Aosta-Dosson 4-6 16 gen.
3-4 Arzignano-Prato 2-3
1-3 CarrèChiuppano-Carmagnola 2-4
4-1 Imola-Cagliari 5-3
4-5 Nursia-Milano 4-6
6-1 PesaroFano-Thiene -


andata
3ª giornata
ritorno (14ª)
17 ott. 0-2 Carmagnola-Arzignano 0-0 23 gen.
6-5 Dosson-Imola 2-1
7-4 Milano-CarrèChiuppano 5-5
3-3 Nursia-PesaroFano 1-7
2-2 Prato-Cagliari 1-4
11-4 Thiene-Aosta 2-2
andata
4ª giornata
ritorno (15ª)
24 ott. 1-1 Aosta-PesaroFano 3-9 30 gen.
4-5 Arzignano-Milano 8-5
3-3 Cagliari-Carmagnola 2-6
2-2 CarrèChiuppano-Nursia 9-1
4-3 Imola-Thiene 5-5
1-2 Prato-Dosson 3-4


andata
5ª giornata
ritorno (16ª)
31 ott. 1-2 Carmagnola-Imola 0-3 6 feb.
8-4 Dosson-Cagliari 4-1
9-3 Milano-Aosta 4-5
7-2 Nursia-Prato 1-2
4-1 PesaorFano-CarrèChiuppano 4-4
6-3 Thiene-Arzignano 4-10
andata
6ª giornata
ritorno (17ª)
7 nov. 3-5 Aosta-Nursia 0-8 20 feb.
4-7 Arzignano-CarrèChiuppano 2-2
2-3 Cagliari-Milano 2-4
4-0 Dosson-Carmagnola 2-2
3-2 Imola-PesaroFano 5-3
3-2 Prato-Thiene 3-2


andata
7ª giornata
ritorno (18ª)
14 nov. 2-1 Carmagnola-Prato 1-3 27 feb.
6-5 CarrèChiuppano-Aosta 3-6
2-4 Milano-Imola 2-2
3-2 Nursia-Dosson 3-6
4-1 PesaroFano-Arzignano 2-7
2-4 Thiene-Cagliari 2-5
andata
8ª giornata
ritorno (19ª)
21 nov. 4-3 Arzignano-Nursia 2-4 5 mar.
2-2 Cagliari-CarrèChiuppano 4-2
0-4 Carmagnola-Thiene 2-3
2-3 Dosson-Milano 3-2
2-1 Prato-PesaroFano 1-5
8-1 Imola-Aosta 6-2 16 mar.


andata
9ª giornata
ritorno (20ª)
28 nov. 3-7 Aosta-Arzignano 4-6 19 mar.
2-4 CarrèChiuppano-Imola 2-8
4-2 Milano-Prato 4-3
1-1 Nursia-Carmagnola 4-4
7-3 PesaroFano-Cagliari 5-2
4-5 Thiene-Dosson 2-6
andata
10ª giornata
ritorno (21ª)
5 dic. 3-1 Carmagnola-PesaroFano 4-10 25 mar.
7-2 Dosson-CarrèChiuppano 6-3 26 mar.
6-5 Imola-Nursia 5-3
7-1 Prato-Aosta 6-3
3-9 Thiene-Milano 4-1
6 dic. 4-3 Cagliari-Arzignano 4-10


andata
11ª giornata
ritorno (22ª)
19 dic. 6-5 Aosta-Cagliari 2-7 2 apr.
3-3 Arzignano-Imola 2-3
4-5 CarrèChiuppano-Prato 1-7
11-4 Milano-Carmagnola 4-1
1-1 Nursia-Thiene 6-6
2-4 PesaroFano-Dosson 1-5

Girone BModifica

Classifica[17]Modifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Isola 46 22 14 4 4 99 71 +28
  2. Bisceglie 45 22 14 3 5 88 64 +24
  3. Augusta[20] 43 22 14 3 5 100 69 +31
  4. Policoro[18] 41 22 12 5 5 93 59 +34
  5. Cisternino 41 22 13 2 7 93 67 +26
6. Olimpus 39 22 12 3 7 105 71 +34
7. Partenope 32 22 10 2 10 90 87 +3
8. Real Team Matera 31 22 10 1 11 87 73 +14
9. Salinis 25 22 8 1 13 92 109 -17
  10. Sammichele 16 22 4 4 14 79 107 -28
  11. Catanzaro SG[18] 10 22 3 1 18 55 126 -71
  12. Catania 10 22 3 1 18 44 122 -78

VerdettiModifica

  •   Futsal Isola promossa in Serie A 2016-17.
  •   Catania e, dopo i play-out, Catanzaro retrocessi in Serie B 2016-17 ma successivamente ripescati. Partenope non iscritta al campionato di Serie A2 2016-17.

Capoliste solitarieModifica

Futsal IsolaReal Team Matera Calcio a 5 

StatisticheModifica

  • Maggior numero di vittorie: 3 squadre (14)
  • Minor numero di vittorie: Catania, Catanzaro (3)
  • Maggior numero di pareggi: Policoro (5)
  • Minor numero di pareggi: 4 squadre (1)
  • Maggior numero di sconfitte: Catania, Catanzaro (18)
  • Minor numero di sconfitte: Isola (4)
  • Miglior attacco: Olimpus (105)
  • Peggior attacco: Catania (44)
  • Miglior difesa: Policoro (59)
  • Peggior difesa: Catanzaro (126)
  • Miglior differenza reti: Olimpus, Policoro (+34)
  • Peggior differenza reti: Catania (-78)
  • Miglior serie positiva: Isola (13)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Isola (10)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Catania (13)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Catanzaro-Policoro 1-13 (12)
  • Partita con più reti: 4 partite (14)
  • Maggior numero di reti in una giornata: 1ª, 11ª, 22ª (55)
  • Minor numero di reti in una giornata: 17ª (34)

Calendario e risultatiModifica

andata
1ª giornata
ritorno (12ª)
3 ott. 5-7 Catania-Partenope 0-7 9 gen.
2-4 Cisternino-Olimpus 3-3
7-6 Isola-Augusta 4-0
4-4 Policoro-Catanzaro 13-1
3-5 Salinis-Bisceglie 3-7
0-6[21][22] Sammichele-Matera 0-7
andata
2ª giornata
ritorno (13ª)
10 ott. 6-0[23][24] Augusta-Cisternino 0-6[25][26] 16 gen.
4-3 Bisceglie-Policoro 1-8
1-4 Catanzaro-Isola 3-9
8-1 Matera-Salinis 8-1
10-4 Olimpus-Catania 7-0
6-0[27][28] Partenope-Sammichele 3-3


andata
3ª giornata
ritorno (14ª)
17 ott. 4-3 Bisceglie-Catanzaro 8-4 23 gen.
2-8 Catania-Matera 0-5
4-3 Cisternino-Partenope 3-8
4-2 Isola-Olimpus 2-1
5-3 Policoro-Augusta 2-2
6-4 Sammichele-Salinis 10-4
andata
4ª giornata
ritorno (15ª)
24 ott. 6-0[29][30] Augusta-Bisceglie 2-2 30 gen.
5-3 Matera-Isola 2-2
4-1 Olimpus-Catanzaro 9-1
3-3 Partenope-Policoro 4-7
0-8 Salinis-Cisternino 5-4
6-7 Sammichele-Catania 7-0


andata
5ª giornata
ritorno (16ª)
31 ott. 7-3 Bisceglie-Sammichele 4-4 6 feb.
1-6 Catania-Salinis 1-9
7-4 Cisternino-Matera 5-2
5-1 Isola-Partenope 6-5
2-2 Policoro-Olimpus 3-6
8 dic.[31][32] 2-3 Catanzaro-Augusta 2-7
andata
6ª giornata
ritorno (17ª)
7 nov. 1-4 Catania-Cisternino 3-5 20 feb.
2-1 Matera-Catanzaro 4-2
2-4 Olimpus-Bisceglie 2-2
3-7 Partenope-Augusta 0-1
5-0 Salinis-Policoro 0-5
2-5 Sammichele-Isola 5-5


andata
7ª giornata
ritorno (18ª)
12 nov. 6-2 Policoro-Matera 3-1 27 feb.
14 nov. 6-5 Augusta-Olimpus 3-6
5-0 Bisceglie-Catania 1-2
3-5 Catanzaro-Partenope 3-5
7-2 Cisternino-Sammichele 4-3
6-2 Isola-Salinis 6-9
andata
8ª giornata
ritorno (19ª)
21 nov. 3-4 Catania-Policoro 0-2 5 mar.
1-3 Cisternino-Isola 3-3
3-6 Matera-Olimpus 4-2
1-5 Partenope-Bisceglie 2-7
2-7 Salinis-Augusta 3-3
2-3 Sammichele-Catanzaro 8-2


andata
9ª giornata
ritorno (20ª)
28 nov. 5-3 Augusta-Matera 9-6 19 mar.
3-1 Bisceglie-Cisternino 0-4
3-2 Catanzaro-Salinis 0-9
5-2 Isola-Catania 4-4
7-5 Olimpus-Partenope 2-6
2-2 Policoro-Sammichele 5-4
andata
10ª giornata
ritorno (21ª)
5 dic. 1-4 Catania-Augusta 1-6 26 mar.
9-2 Cisternino-Catanzaro 8-4
6-5 Isola-Policoro 1-3
0-6[33][34] Matera-Bisceglie 2-4
5-6 Salinis-Partenope 6-2
0-4 Sammichele-Olimpus 3-8


andata
11ª giornata
ritorno (22ª)
19 dic. 5-4 Augusta-Sammichele 9-5 2 apr.
5-6 Bisceglie-Isola 4-3
6-2 Catanzaro-Catania 4-5
8-4 Olimpus-Salinis 5-9
4-2 Partenope-Matera 4-3
7-2 Policoro-Cisternino 1-3

Play-offModifica

FormulaModifica

I quarti di finale sono disputati con gare di sola andata in casa della squadra meglio classificata nella stagione regolare; nei turni successivi gli incontri sono disputati con gare di andata e ritorno. L'incontro di ritorno è effettuato in casa della squadra meglio classificata nella stagione regolare. Al termine degli incontri sono dichiarate vincenti le squadre che nelle due partite (di andata e di ritorno) avranno ottenuto il maggior punteggio ovvero a parità di punteggio le squadre che avranno realizzato il maggior numero di reti. Nel caso di parità gli arbitri della gara di ritorno faranno disputare due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre siano in parità, nei quarti di finale e in semifinale è considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine della stagione regolare, mentre in finale si proseguirà con l'effettuazione dei tiri di rigore[2]. La squadra che disputerà in casa la gara di andata della finale è determinata tramite sorteggio[35].

TabelloneModifica

  Quarti di finale Semifinali Finale
                                 


  3B  Augusta 4 -  
4B  Policoro 3 -  
  3B  Augusta 5 4  
  2B  Bisceglie 4 4  
2B  Bisceglie 4(dts) -
  5B  Cisternino 4 -  
    3B  Augusta 4 2
  2A  Imola 5 3
  3A  Milano 6 -  
4A  Prato 3 -  
  3A  Milano 3 3
  2A  Imola 3 3(dts)  
2A  Imola 4 -
  5A  PesaroFano 3 -  

RisultatiModifica

Quarti di finaleModifica

Imola
16 aprile 2016, ore 15:40 CEST
Imola4 – 3
(1-1)
referto
PesaroFanoPalestra Cavina
Arbitri:  Vincenzo Giannantonio (Campobasso)
Filippo Vidotto (San Donà)
Crono:  Giovanni Zannola (Ostia Lido)

Cornaredo
16 aprile 2016, ore 16:10 CEST
Milano6 – 3
(2-0)
referto
PratoPalazzetto dello sport
Arbitri:  Carmelo Loddo (Reggio Calabria)
Alessandro Merenda (Reggio Calabria)
Crono:  Stefano Mezzadri (Parma)

Bisceglie
16 aprile 2016, ore CEST
Bisceglie4 – 4
(d.t.s.)
(4-1, 4-4, 4-4)
referto
CisterninoPalaDolmen
Arbitri:  Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia)
Michele Caprioli (Venosa)
Crono:  Luca Michele De Candia (Molfetta)

Augusta
16 aprile 2016, ore 18:10 CEST
Augusta4 – 3
(1-0)
referto
PolicoroPalaJonio
Arbitri:  Gianluca Greco (Cosenza)
Fabrizio Schirripa (Reggio Calabria)
Crono:  Pasquale Caruso (Messina)

SemifinaliModifica

AndataModifica
Cornaredo
23 aprile 2016, ore 18:00 CEST
Milano3 – 3
(0-2)
referto
ImolaPalazzetto dello sport
Arbitri:  Biagio Carbone (Mestre)
Vincenzo Tafuro (Brindisi)
Crono:  Francesco Paolo Spinazzola (Barletta)

Augusta
23 aprile 2016, ore 18:00 CEST
Augusta5 – 4
(3-1)
referto
Bisceglie
Arbitri:  Giovanni Colombi (Tivoli)
Andrea Campi (Ciampino)
Crono:  Giuseppe Di Gregorio (Enna)

RitornoModifica
Imola
30 aprile 2016, ore 16:00 CEST
Imola3 – 3
(d.t.s.)
(1-1, 2-2, 2-3)
referto
MilanoPalestra Cavina
Arbitri:  Marco Messina (Vasto)
Luca Bizzotto (Castelfranco Veneto)
Crono:  Stefano Parrella (Cesena)

Bisceglie
30 aprile 2016, ore 16:00 CEST
Bisceglie4 – 4
(1-1)
referto
AugustaPalaDolmen
Arbitri:  Daniele Fratangeli (Frosinone)
Enrico Pagano (Torre Annunziata)
Crono:  Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia)

FinaleModifica

AndataModifica
Augusta
7 maggio 2016, ore 18:00 CEST
Augusta4 – 5
(2-2)
referto
ImolaPalaJonio
Arbitri:  Luigi Alessi (Taurianova)
Giovanni Beneduce (Nola)
Crono:  Vincenzo Brischetto (Acireale)

RitornoModifica
Imola
14 maggio 2016, ore 16:00 CEST
Imola3 – 2
(2-1)
referto
AugustaPalestra Cavina
Arbitri:  Francesco Nitti (Barletta)
Lorenzo Di Guilmi (Vasto)
Crono:  Fabiano Maragno (Bologna)

Play-outModifica

FormulaModifica

In entrambi i gironi, le società classificatesi alla decima e undicesima posizione si affrontano con gare di andata e ritorno. L'incontro di ritorno sarà effettuato in casa della squadra meglio classificata nella stagione regolare. Al termine degli incontri saranno dichiarate vincenti le squadre che nelle due partite avranno ottenuto il maggior punteggio ovvero a parità di punteggio le squadre che avranno realizzato il maggior numero di reti. Nel caso di parità gli arbitri della gara di ritorno faranno disputare due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità sarà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine della stagione regolare[2].

AndataModifica

Aosta
16 aprile 2016, ore 16:10 CEST
Aosta3 – 4
(0-1)
referto
CarmagnolaCentro Sportivo Montfleury
Arbitri:  Rocco Morabito (Vercelli)
Chiara Perona (Biella)
Crono:  Ettore Quarti (Imperia)

Pentone
16 aprile 2016, ore 16:10 CEST
Catanzaro SG2 – 2
(2-1)
referto
SammichelePalaSant'Elia
Arbitri:  Fabio Pagliarulo (Napoli)
Nicola Raimondi (Battipaglia)
Crono:  Manuel Candeliere (Catanzaro)

RitornoModifica

Caramagna Piemonte
23 aprile 2016, ore 16:00 CEST
Carmagnola2 – 6
(d.t.s.)
(1-0, 1-2, 2-4)
referto
AostaPalazzetto dello sport
Arbitri:  Fabrizio Burattoni (Lugo di Romagna)
Nicola Zanna (Ferrara)
Crono:  Simone Ballario (Torino)

Sammichele di Bari
23 aprile 2016, ore 16:00 CEST
Sammichele8 – 2
(4-1)
referto
Catanzaro SGPalaLagravinese
Arbitri:  Antonio Gallo (Torre Annunziata)
Salvatore Minichini (Ercolano)
Crono:  Luigi Fiorentino (Molfetta)

NoteModifica

  1. ^ Comunicato Ufficiale N.12 2015/2016 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 5 agosto 2015. URL consultato il 13 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 5 aprile 2016).
  2. ^ a b c Comunicato Ufficiale N.37 2015/2016 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 18 settembre 2015. URL consultato il 4 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 2015).
  3. ^ Comunicato Ufficiale N.61 2015/2016, in Lega Nazionale Dilettanti, 31 luglio 2015. URL consultato il 19 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2015).
  4. ^ L’Odissea 2000 riparte dalla serie B ecodellojonio.it
  5. ^ I rossoneri annunciano la fusione con la Takler Matera: "Con il progetto A2" Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  6. ^ L'arrivederci della Libertas Astense alla serie A2, si riparte dalla C1 sportasti.it
  7. ^ Il Lecco Calcio a 5 rinuncia all'iscrizione in A2 e riparte dalla C1 resegoneonline.it
  8. ^ L'Acireale rinuncia all'iscrizione in Serie A2 calcioa5mercato.it
  9. ^ Marino Silvestri, Fassina va in A... come Luparense, in Il Gazzettino, 4 luglio 2015. URL consultato il 20 agosto 2015.
  10. ^ Carrè Chiuppano e Thienese uniscono le forze: i dettagli calcioa5live.com
  11. ^ Comunicato Ufficiale N.11 2015/2016 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 5 agosto 2015. URL consultato il 13 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2017).
  12. ^ Comunicato Ufficiale N.1 2015/2016 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 2 luglio 2015. URL consultato il 19 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2016).
  13. ^ Il calendario della nuova stagione: 24 squadre in 2 gironi, si parte sabato 3 ottobre con tre derby Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  14. ^ Comunicato Ufficiale N.20/CSA 2015/2016 (PDF), in FIGC, 1º ottobre 2015. URL consultato il 10 ottobre 2015.
  15. ^ Comunicato Ufficiale N.806 2014/2015 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 26 giugno 2015. URL consultato il 10 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2015).
  16. ^ Comunicato Ufficiale N.304/A 2014/2015 (PDF), in FIGC, 16 giugno 2015. URL consultato il 5 dicembre 2015.
  17. ^ a b Comunicato Ufficiale N.663 2015/2016 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 7 aprile 2016. URL consultato l'11 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2016).
  18. ^ a b c In base alla classifica avulsa
  19. ^ 1 punto di penalizzazione
  20. ^ 2 punti di penalizzazione
  21. ^ A tavolino poiché la società pugliese aveva schierato un giocatore in posizione irregolare di tesseramento. L'incontro era terminato sul punteggio di 5-3 per i locali
  22. ^ Comunicato Ufficiale N.78/CSA 2015/2016 (PDF), in FIGC, 18 febbraio 2016. URL consultato il 18 febbraio 2016.
  23. ^ A tavolino poiché la società pugliese non aveva schierato alcun giocatore nato dopo il 1993 e tesserato per la FIGC prima del compimento del 18º anno di età. L'incontro era terminato sul punteggio di 5-5
  24. ^ Comunicato Ufficiale N.161 2015/2016 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 30 ottobre 2015. URL consultato il 2 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 6 novembre 2015).
  25. ^ A tavolino per la mancata presentazione della società ospite a causa di un guasto tecnico del pullman
  26. ^ Comunicato Ufficiale N.97/CSA 2015/2016 (PDF), in FIGC, 23 febbraio 2016. URL consultato il 25 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  27. ^ A tavolino poiché la società pugliese aveva schierato un giocatore in posizione irregolare di tesseramento. L'incontro era terminato sul punteggio di 1-6 per gli ospiti
  28. ^ Comunicato Ufficiale N.82/CFA 2015/2016 (PDF), in FIGC, 16 febbraio 2016. URL consultato il 18 febbraio 2016.
  29. ^ A tavolino poiché la società pugliese dei tre giocatori cittadini italiani da impiegare, ne aveva schierati solamente due. L'incontro era terminato sul punteggio di 3-3
  30. ^ Comunicato Ufficiale N.190 2015/2016 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 6 novembre 2015. URL consultato l'8 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  31. ^ Rinviata per l'allerta meteo in Calabria
  32. ^ Comunicato Ufficiale N.164 2015/2016 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 30 ottobre 2015. URL consultato l'8 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2015).
  33. ^ A tavolino; la partita era stata sospesa al 17' del primo tempo sul risultato di 1-0 per la sopraggiunta impraticabilità del terreno di gioco dovuta alla forte condensa ed umidità accumulata sul terreno stesso
  34. ^ Comunicato Ufficiale N.278 2015/2016 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 10 dicembre 2015. URL consultato l'11 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  35. ^ Comunicato Ufficiale N.731 2015/2016 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 28 aprile 2016. URL consultato il 19 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 17 giugno 2016).

Collegamenti esterniModifica

  • Serie A2 girone A, su divisionecalcioa5.it.
  • Serie A2 girone B, su divisionecalcioa5.it. URL consultato il 19 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 30 agosto 2015).