Apri il menu principale

Serie A 1962 (hockey su pista)

edizione del torneo italiano
Serie A 1962
Competizione Serie A
Sport Roller hockey pictogram.svg hockey su pista
Edizione 39ª
Organizzatore FIHP
Date dal 12 maggio
al 15 settembre 1962
Luogo Italia Italia
Partecipanti 10
Formula girone unico all'italiana
Sito web FISR
Risultati
Vincitore Triestina
(16º titolo)
Retrocessioni Pirelli
Enal Pinsport Treviso
Statistiche
Miglior marcatore Italia Aldo Gelmini (54)
Incontri disputati 90
Gol segnati 793 (8,81 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1961 1963 Right arrow.svg

La Serie A 1962 è stata la 39ª edizione (la 13ª a girone unico), del torneo di primo livello del campionato italiano di hockey su pista. La competizione ha avuto inizio il 12 maggio e si è conclusa il 15 settembre 1962.

Lo scudetto è stato conquistato dalla Triestina per la sedicesima volta nella sua storia.

Indice

StagioneModifica

NovitàModifica

A prendere il testimone della Lazio e della Mens Sana Siena retrocesse in serie B vi furono, vincendo il campionato cadetto, il Pirelli e l'Enal Pinsport Treviso. Al torneo parteciparono: Amatori Modena, Amatori Novara, DLF Trieste, Marzotto Valdagno, Monza, Novara, Triestina e appunto il Pirelli e l'Enal Pinsport Treviso. Successivamente la Lazio fu ripescata a completamento dell'organico della serie A per la rinuncia dell'Amatori Novara a partecipare alla massima serie.

FormulaModifica

La formula del campionato fu la stessa della stagione precedente; la manifestazione fu organizzata con un girone all'italiana, con gare di andata e ritorno per un totale di 18 giornate: erano assegnati 2 punti per l'incontro vinto e un punto a testa per l'incontro pareggiato, mentre non ne era attribuito alcuno per la sconfitta. Al termine del campionato la prima squadra classificata venne proclamata campione d'Italia mentre la nona e la decima classificata retrocedettero in serie B.

AvvenimentiModifica

Il campionato iniziò il 12 maggio e si concluse il 15 settembre 1962. Alla quinta giornata prese la testa della classifica il sorprendente Lodi capace di infilare cinque vittorie consecutive all'inizio del torneo; i lombardi erano inseguiti dall'Amatori Modena di Claudio Brezigar e dalla Triestina mentre erano già attardate il Monza campione in carica, che complessivamente disputò una stagione opaca chiusa al quinto posto che risultò essere il peggior piazzamento degli ultimi dieci anni, e il Novara. Il settimo turno vide il primo avvicendamento in testa alla classifica con i modenesi che sorpassarono il Lodi; il primato dei gialloblu duro tuttavia solo una giornata. Infatti dopo essere stati raggiunti al nono turno passò in testa al campionato la Triestina che infilando dieci vittorie consecutive prese la testa della classifica senza più lasciarla e laureandosi campione d'Italia con un turno di anticipo sulla fine del torneo. Al secondo posto giunse l'Amatori Modena e completò il podio il Lodi che giunse terzo disputando un'ottima stagione. Retrocedettero in serie B, dopo un solo campionato, il Pirelli e l'Enal Pinsport Treviso. Aldo Gelmini del Lodi segnando 54 reti vinse per la seconda volta la classifica dei cannonieri.

Squadre partecipantiModifica

 
Enal Pinsport Treviso
Pirelli
Trieste
Squadre di Trieste
  DLF Trieste
  Triestina
Ubicazione delle squadre della Serie A 1962
Club Stagione Città Impianto Stagione precedente
Amatori Modena dettagli Modena Pista da ballo del Rifugio Verde 2º in Serie A
DLF Trieste dettagli Trieste Pista di Viale Miramare 7º in Serie A
Enal Pinsport Treviso n.d. Treviso ?   2º in Serie B, promosso
Lazio n.d. Roma ?   9º in Serie A, ripescato[1]
Lodi dettagli Lodi (MI) Pista Revellino 8º in Serie A
Marzotto Valdagno dettagli Valdagno (VI) Pista Cavalchina 3º in Serie A
Monza dettagli Monza (MI) Pista di via Boccaccio   1º in Serie A, campione d'Italia
Novara dettagli Novara Pista in viale Buonarroti 4º in Serie A
Pirelli n.d. Milano ?   1º in Serie B, promosso
Triestina dettagli Trieste Pista di Viale Miramare 6º in Serie A

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Cannoniere
Amatori Modena   Claudio Brezigar (40 reti)
DLF Trieste   Gregori (31 reti)
Enal Pinsport Treviso   Valente (28 reti)
Lazio   Giovanni Masala (36 reti)
Lodi   Aldo Gelmini (54 reti)
Marzotto Valdagno   Luigi De Gerone (26 reti)
Monza   Maurizio Gelmini (18 reti)
Novara   Sergio Nanotti   Renzo Zaffinetti (45 reti)
Pirelli   Franchi (16 reti)
Triestina   Mario Cergol   Romano Martellani (22 reti)

RisultatiModifica

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (10ª)
12 mag. 4-6 DLF Trieste-Novara 6-10 14 lug.
2-7 Lazio-Triestina 2-9
1-2 Marzotto Valdagno-Monza 2-6
1-8 Pirelli-Lodi 2-10
2-5 Enal Pinsport Treviso-Amatori Modena 2-7
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (11ª)
19 mag. 8-3 Amatori Modena-Pirelli 13-2 21 lug.
5-2 Lodi-Marzotto Valdagno 5-0
10-2 Monza-DLF Trieste 2-6
10-1 Novara-Lazio 13-6
6-1 Triestina-Enal Pinsport Treviso 6-1
Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (12ª)
26 mag. 1-8 DLF Trieste-Amatori Modena 3-7 28 lug.
4-6 Lazio-Lodi 3-4
1-2 Marzotto Valdagno-Triestina 1-10
5-5 Pirelli-Novara 5-14
4-6 Enal Pinsport Treviso-Monza 7-11
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (13ª)
2 giu. 3-3 Amatori Modena-Marzotto Valdagno 2-2 4 ago.
1-3 DLF Trieste-Triestina 2-4
2-1 Lodi-Monza 4-2
15-5 Novara-Enal Pinsport Treviso 6-5
1-4 Pirelli-Lazio 4-7
Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (14ª)
9 giu. 0-7 Lazio-DLF Trieste 4-6 11 ago.
9-3 Marzotto Valdagno-Novara 5-7
9-1 Monza-Pirelli 2-3
3-5 Enal Pinsport Treviso-Lodi 2-10
1-2 Triestina-Amatori Modena 4-2
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (15ª)
16 giu. 6-3 Amatori Modena-Novara 3-4 25 ago.
4-5 Lazio-Marzotto Valdagno 7-9
6-3 Lodi-DLF Trieste 5-6
5-1 Pirelli-Enal Pinsport Treviso 4-6
4-3 Triestina-Monza 4-2
Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (16ª)
23 giu. 8-4 Amatori Modena-Lodi 5-5 1º set.
5-2 DLF Trieste-Pirelli 4-2
3-1 Monza-Lazio 7-2
1-5 Novara-Triestina 6-4
4-1 Enal Pinsport Treviso-Marzotto Valdagno 1-3
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (17ª)
30 giu. 10-6 Lazio-Enal Pinsport Treviso 8-6 8 set.
6-5 Lodi-Novara 3-5
6-4 Marzotto Valdagno-DLF Trieste 5-5
2-1 Monza-Amatori Modena 3-4
3-0 Triestina-Pirelli 2-1
Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (18ª)
7 lug. 7-4 DLF Trieste-Enal Pinsport Treviso 3-3 15 set.
1-4 Lazio-Amatori Modena 4-16
2-3 Lodi-Triestina 3-3
4-2 Novara-Monza 5-6
2-1 Pirelli-Marzotto Valdagno 3-5

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Triestina 31 18 15 1 2 80 33 +47
2. Amatori Modena 27 18 12 3 3 104 49 +55
3. Lodi 26 18 12 2 4 93 58 +35
4. Novara 25 18 12 1 5 122 86 +36
5. Monza 20 18 10 0 8 79 57 +22
6. DLF Trieste 16 18 7 2 9 75 87 -12
7. Marzotto Valdagno 15 18 6 3 9 61 75 -14
8. Lazio 8 18 4 0 14 70 123 -53
  9. Pirelli 7 18 3 1 14 46 107 -61
  10. Enal Pinsport Treviso 5 18 2 1 15 63 118 -55

Legenda:

      Campione d'Italia.
      Retrocessa in Serie B.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

VerdettiModifica

Verdetto Club
  Campione d'Italia 1962 Triestina (16º titolo)
  Retrocesse in Serie B Pirelli
Enal Pinsport Treviso

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Triestina Hockey 1962.
Naz. Ruolo Sportivo
?   E Franco Cervo
?   E Damiani
?   E Fabris
?   E Claudio Italia
?   P Enzo Mari
?   E Romano Martellani
?   E Flavio Perok
?   E Roberto Pockay
?   E Giuseppe Prinz
?   E Claudio Russo
?   P Leone Salvini

Statistiche del torneoModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————
LodiMod.Triestina
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª

Classifica in divenireModifica

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª
 
Amatori Modena 2 4 6 7 9 11 13 13 15 17 19 21 22 22 22 23 25 27
DLF Trieste 0 0 0 0 2 2 4 4 6 6 8 8 8 10 12 14 15 16
Enal Pinsport Treviso 0 0 0 0 0 0 2 2 2 2 2 2 2 2 4 4 4 5
Lazio 0 0 0 2 2 2 2 4 4 4 4 4 6 6 6 6 8 8
Lodi 2 4 6 8 10 12 12 14 14 16 18 20 22 24 24 25 25 26
Marzotto Valdagno 0 0 0 1 3 5 5 7 7 7 7 7 8 8 10 12 13 15
Monza 2 4 6 6 8 8 10 12 12 14 14 16 16 16 16 18 18 20
Novara 2 4 5 7 7 7 7 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 25
Pirelli 0 0 1 1 1 3 3 3 5 5 5 5 5 7 7 7 7 7
Triestina 2 4 6 8 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 28 30 31

Record squadreModifica

  • Maggior numero di vittorie: Triestina (15)
  • Minor numero di vittorie: Enal Pinsport Treviso (2)
  • Maggior numero di pareggi: Amatori Modena e Marzotto Valdagno (3)
  • Minor numero di pareggi: Monza e Lazio (0)
  • Maggior numero di sconfitte: Enal Pinsport Treviso (15)
  • Minor numero di sconfitte: Triestina (2)
  • Miglior attacco: Novara (122 reti realizzate)
  • Peggior attacco: Pirelli (46 reti realizzate)
  • Miglior difesa: Triestina (33 reti subite)
  • Peggior difesa: Lazio (123 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Amatori Modena (+55)
  • Peggior differenza reti: Pirelli (-61)

Classifica cannonieriModifica

Gol Giocatore Squadra
54   Aldo Gelmini Lodi
45   Renzo Zaffinetti Novara
40   Claudio Brezigar Amatori Modena
36   Giovanni Masala Lazio
34   Gastone Tavoni Amatori Modena
31   Gregori DLF Trieste
28   Rautnich Lazio
28   Valente Enal Pinsport Treviso
27   Armando Spessot DLF Trieste
26   Luigi De Gerone Marzotto Valdagno

NoteModifica

  1. ^ Ripescato al posto dell'Amatori Novara.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica