Apri il menu principale

Serie A 1968 (hockey su pista)

edizione del torneo italiano
Serie A 1968
Competizione Serie A
Sport Roller hockey pictogram.svg hockey su pista
Edizione 45ª
Organizzatore FIHP
Date dal 25 maggio
al 28 settembre 1968
Luogo Italia Italia
Partecipanti 10
Formula girone unico all'italiana
Sito web FISR
Risultati
Vincitore Candy Monza
(7º titolo)
Retrocessioni Bassano
Oderzo
Statistiche
Miglior marcatore Italia Beniamino Battistella (43)
Incontri disputati 90
Gol segnati 560 (6,22 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1967 1969 Right arrow.svg

La Serie A 1968 è stata la 45ª edizione (la 19ª a girone unico), del torneo di primo livello del campionato italiano di hockey su pista. La competizione ha avuto inizio il 25 maggio e si è conclusa il 28 settembre 1968.

Lo scudetto è stato conquistato dal Candy Monza per la settima volta nella sua storia.

Indice

StagioneModifica

 
Beniamino Battistella capocannoniere del torneo.

NovitàModifica

A prendere il testimone dell'Arengo Monza e del Pirelli retrocesse in serie B vi furono, vincendo il campionato cadetto, il DLF Trieste che mancava dalla stagione del 1966 e l'Oderzo che invece era all'esordio in massima categoria. Al torneo parteciparono: Amatori Modena, Bassano, Candy Monza, Laverda Breganze, Marzotto Valdagno, Novara, Pro Follonica, Triestina e appunto il DLF Trieste e l'Oderzo.

FormulaModifica

La formula del campionato fu la stessa della stagione precedente; la manifestazione fu organizzata con un girone all'italiana, con gare di andata e ritorno per un totale di 18 giornate: erano assegnati 2 punti per l'incontro vinto e un punto a testa per l'incontro pareggiato, mentre non ne era attribuito alcuno per la sconfitta. Al termine del campionato la prima squadra classificata venne proclamata campione d'Italia mentre la nona e la decima classificata retrocedettero in serie B.

AvvenimentiModifica

Il campionato iniziò il 25 maggio e si concluse il 28 settembre 1968. Dopo le prime tre giornate di campionato in testa al torneo vi erano la Candy Monza e il Laverda Breganze che si stava portando stabilmente tra le squadre di vertice; a seguire vi erano le solite Novara, Amatori Modena e i campioni uscenti della Triestina. Fu alla quinta tornata che il Laverda si issò in cima alla classifica da sola con nove punti complice la sconfitta rimediata dai brianzoli in quel di Novara. I biancorossi si rifecero al turno successivo quando sulla pista di Pista di via Boccaccio sconfissero proprio i veneti agganciandoli in vetta; era sprofondata in coda invece l'Amatori Modena, che era penultima con soli quattro punti ed era reduce da tre sconfitte consecutive. Fu solo alla dodicesima giornata che il Monza tornò in testa al torneo in solitaria grazie al pareggio in cui incappò il Novara sulla pista del Bassano. Al quinto turno di ritorno la Candy arrivò ad avere tre punti di vantaggio sull'immediata inseguitrice, la Triestina, grazie alla vittoria maturata sulla pista di casa contro gli azzurri novaresi che scesero al quarto posto mentre l'Amatori Modena, il Bassano e la Pro Follonica si giocavano la salvezza con l'Oderzo ormai retrocesso. La certezza matematica del titolo per i brianzoli arrivò alla penultima giornata grazie alla vittoria maturata a Trieste contro gli eterni rivali della Triestina per 2 a 1; il Monza vinceva cosi il suo settimo scudetto ed ultimo scudetto. La squadra biancorossa non riuscirà più a vincere il titolo pur continuando a recitare un ruolo di protagonista nel campionato per altri trent'anni. Vincendo il titolo il Monza si qualificò per la Coppa dei Campioni. A retrocedere in serie B furono l'Oderzo, con soli due punti, e il Bassano dopo aver disputato sei campionati di serie A. Beniamino Battistella del Laverda Breganze segnando 43 reti vinse per la seconda volta consecutiva la classifica dei cannonieri.

Squadre partecipantiModifica

RisultatiModifica

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (10ª)
25 mag. 7-1 Candy Monza-DLF Trieste 5-3 27 lug.
2-2 Amatori Modena-Bassano 5-5
6-1 Laverda Breganze-Marzotto Valdagno 9-2
10-2 Novara-Oderzo 5-2
4-1 Triestina-Pro Follonica 3-2
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (11ª)
1º giu. 1-1 Bassano-Candy Monza 1-3 3 ago.
3-2 DLF Trieste-Novara 3-4
1-5 Oderzo-Amatori Modena 1-2
2-1 Marzotto Valdagno-Triestina 1-2
4-4 Pro Follonica-Laverda Breganze 3-10
Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (12ª)
8 giu. 8-5 Candy Monza-Pro Follonica 3-0 10 ago.
3-3 Amatori Modena-Marzotto Valdagno 2-3
8-1 Laverda Breganze-Oderzo 5-2
6-1 Novara-Bassano 3-3
0-3 DLF Trieste-Triestina 5-1
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (13ª)
12 giu. 4-4 Bassano-DLF Trieste 3-4 24 ago.
5-3 Candy Monza-Oderzo 5-2
3-7 Amatori Modena-Laverda Breganze 2-4
1-2 Marzotto Valdagno-Pro Follonica 4-2
3-3 Triestina-Novara 2-1
Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (14ª)
15 giu. 9-2 DLF Trieste-Marzotto Valdagno 3-11 31 ago.
2-1 Oderzo-Bassano 1-9
4-1 Laverda Breganze-Triestina 2-3
6-1 Novara-Candy Monza 2-3
3-2 Pro Follonica-Amatori Modena 1-4
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (15ª)
22 giu. 6-2 Bassano-Pro Follonica 3-4 7 set.
5-2 Candy Monza-Laverda Breganze 2-3
1-3 Oderzo-DLF Trieste 2-6
1-5 Amatori Modena-Triestina 2-2
7-2 Marzotto Valdagno-Novara 3-5
Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (16ª)
29 giu. 2-2 Amatori Modena-Candy Monza 1-6 14 set.
2-7 Laverda Breganze-Novara 3-6
3-1 Marzotto Valdagno-Oderzo 4-0
3-2 Pro Follonica-DLF Trieste 0-5
2-1 Triestina-Bassano 1-1
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (17ª)
6 lug. 1-0 Bassano-Marzotto Valdagno 0-2 21 set.
1-1 Candy Monza-Triestina 2-1
3-2 DLF Trieste-Laverda Breganze 1-4
2-4 Oderzo-Pro Follonica 0-5
5-2 Novara-Amatori Modena 4-2
Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (18ª)
20 lug. 2-4 Bassano-Laverda Breganze 0-3 28 set.
8-2 Amatori Modena-DLF Trieste 1-5
0-2 Marzotto Valdagno-Candy Monza 2-4
3-7 Pro Follonica-Novara 2-6
13-2 Triestina-Oderzo 3-1

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Candy Monza 29 18 13 3 2 65 36 +29
2. Novara 26 18 12 2 4 84 47 +37
  3. Laverda Breganze 25 18 12 1 5 82 48 +34
4. Triestina 24 18 10 4 4 51 32 +19
5. DLF Trieste 19 18 9 1 8 62 63 -1
6. Marzotto Valdagno 17 18 8 1 9 51 54 -3
7. Amatori Modena 13 18 4 5 9 49 61 -12
8. Pro Follonica 13 18 6 1 11 46 74 -28
  9. Bassano 12 18 3 6 9 44 49 -5
  10. Oderzo 2 18 1 0 17 26 96 -70

Legenda:

      Campione d'Italia e qualificato in Coppa dei Campioni 1968-1969
   Vincitore della Coppa Italia 1968.
      Retrocessa in Serie B.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
L'Amatori Modena prevale sulla Pro Follonica in virtù della migliore differenza negli scontri diretti.

VerdettiModifica

Verdetto Club
  Campione d'Italia 1968 Candy Monza (7º titolo)
  Qualificato in Coppa dei Campioni Candy Monza
  Retrocesse in Serie B Bassano
Oderzo

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Hockey Club Candy Monza 1968.
Naz. Ruolo Sportivo
?   E Amati
?   E Arbizzoni
?   E Gualtiero Bortolini
?   E Cesare Bosisio
?   E Busnengo
?   E Campana
?   P Cazzaniga
?   E Franchi
?   P Patrini
?   E Vincenzo Villa
  • Allenatore: ?

Statistiche del torneoModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————
Bre.Mon.Monza
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª

Classifica in divenireModifica

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª
 
Amatori Modena 1 3 4 4 4 4 5 5 7 8 10 10 10 12 13 13 13 13
Bassano 1 2 2 3 3 5 5 7 7 8 8 9 9 11 11 12 12 12
Candy Monza 2 3 5 7 7 9 10 11 13 15 17 19 21 23 23 25 27 29
DLF Trieste 0 2 2 3 5 7 7 9 9 9 9 11 13 13 15 17 17 19
Laverda Breganze 2 3 5 7 9 9 9 9 11 13 15 17 19 19 21 21 23 25
Marzotto Valdagno 0 2 3 3 3 5 7 7 7 7 7 9 11 13 13 15 17 17
Novara 2 2 4 5 7 7 9 11 13 15 17 18 18 18 20 22 24 26
Oderzo 0 0 0 0 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2
Pro Follonica 0 1 1 3 5 5 7 9 9 9 9 9 9 9 11 11 13 13
Triestina 2 2 4 5 5 7 9 10 12 14 16 16 18 20 21 22 22 24

Record squadreModifica

  • Maggior numero di vittorie: Candy Monza (13)
  • Minor numero di vittorie: Oderzo (1)
  • Maggior numero di pareggi: Bassano (6)
  • Minor numero di pareggi: Oderzo (0)
  • Maggior numero di sconfitte: Oderzo (17)
  • Minor numero di sconfitte: Candy Monza (2)
  • Miglior attacco: Novara (84 reti realizzate)
  • Peggior attacco: Oderzo (26 reti realizzate)
  • Miglior difesa: Triestina (32 reti subite)
  • Peggior difesa: Oderzo (96 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Novara (+37)
  • Peggior differenza reti: Oderzo (-70)

Classifica cannonieriModifica

Gol Giocatore Squadra
43   Beniamino Battistella Laverda Breganze

NoteModifica


BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica