Apri il menu principale

Serie A 1979-1980 (pallamano maschile)

11º campionato italiano di pallamano maschile di prima divisione
Serie A 1979-1980
Competizione Serie A - 1ª Divisione Nazionale
Sport Handball pictogram.svg Pallamano
Edizione 11ª
Organizzatore FIGH
Luogo Italia Italia
Partecipanti 14
Formula Girone unico.
Risultati
Vincitore Rovereto
(4º titolo)
Retrocessioni Scafati
Fondi
Firenze
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1978-1979 1980-1981 Right arrow.svg

La Serie A 1979-1980 è stata l'11ª edizione del torneo di primo livello del campionato italiano di pallamano maschile.
Esso venne organizzato dalla Federazione Italiana Giuoco Handball.
Il torneo fu vinto dall'Handball Club Rovereto per la 4ª volta nella sua storia.
A retrocedere in serie B furono l'Handball Scafati, l'Handball Club Fondi e l'Handball Club Firenze.

FormulaModifica

Il torneo fu disputato con la formula del girone unico all'italiana con partite di andata e ritorno.
Al termine della stagione la prima squadra classificata fu proclamata campione d'Italia mentre le ultime tre classificate furono retrocesse in serie B.

Squadre partecipantiModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N S GF GS D Note
    1. Rovereto 47 26 23 1 2 590 374 +216 Qualificato alla Coppa dei Campioni 1980-81
2. Trieste 46 26 22 2 2 630 416 +214
3. Rimini 41 26 20 1 5 573 447 +126 Qualificato alla Coppa delle Coppa 1980-81
4. Teramo 36 26 17 2 7 607 519 +88
5. CUS Roma 34 26 16 2 8 631 578 +53
6. Cassano Magnago 31 26 15 1 10 524 473 +51
7. Brixen 29 26 14 1 11 531 463 +68
8. Bologna 1969 22 26 10 2 14 486 521 -35
9. Roma Pallamano 20 26 9 2 15 492 538 -46
10. Bozen 19 26 9 1 16 451 532 -81
11. Rimini H.C. 17 26 7 3 16 525 590 -65
  12. Scafati 10 26 4 2 20 445 605 -160 Retrocesso in Serie B 1980-81
  13. Fondi 8 26 2 4 20 431 656 -225 Retrocesso in Serie B 1980-81
  14. Firenze 4 26 0 4 22 416 547 -131 Retrocesso in Serie B 1980-81


CampioniModifica

Campione d'Italia 1979-1980
 
Handball Club Rovereto
4º titolo

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport