Apri il menu principale

Serie A 1980-1981 (hockey su pista)

edizione del torneo italiano
Serie A 1980-1981
Competizione Serie A
Sport Roller hockey pictogram.svg hockey su pista
Edizione 58ª
Organizzatore FIHP
Date dal 6 dicembre 1980
al 6 giugno 1981
Luogo Italia Italia
Partecipanti 14
Formula girone unico all'italiana
Sito web FISR
Risultati
Vincitore Amatori Lodi
(1º titolo)
Retrocessioni Giovanni XXIII
Trissino
Follonica
Statistiche
Miglior marcatore Italia Pino Marzella (81)
Incontri disputati 182
Gol segnati 1 269 (6,97 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1979-1980 1981-1982 Right arrow.svg

La Serie A 1980-1981 è stata la 58ª edizione (la 31ª a girone unico), del torneo di primo livello del campionato italiano di hockey su pista. La competizione ha avuto inizio il 6 dicembre 1980 e si è conclusa il 6 giugno 1981.

Lo scudetto è stato conquistato dall'Amatori Lodi per la prima volta nella sua storia.

StagioneModifica

NovitàModifica

A prendere il testimone del Salerno e del Marzotto Valdagno retrocesse in serie B vi fu, vincendo il campionato cadetto, il pronto ritorno del Bassano dopo un solo anno passato in serie B e il Giovanni XXIII che invece era all'esordio in massima serie. Al torneo parteciparono: AFP Giovinazzo (campione in carica), Amatori Lodi, Atl. Forte dei Marmi, CGC Viareggio, Goriziana, Laverda Breganze, Monza, Novara, Follonica, Pordenone, Reggiana, Trissino e appunto il Bassano e il Giovanni XXIII Seregno.

FormulaModifica

La formula del campionato fu la stessa della stagione precedente; la manifestazione fu organizzata con un girone all'italiana, con gare di andata e ritorno per un totale di 26 giornate. Erano assegnati 2 punti per l'incontro vinto e un punto a testa per l'incontro pareggiato, mentre non ne era attribuito alcuno per la sconfitta. Al termine del campionato la prima squadra classificata venne proclamata campione d'Italia mentre la dodicesima, la tredicesima e la quattordicesima classificata (per un totale di tre retrocessioni mentre fino alla stagione precedente scendevano in seconda serie solo due compagini) retrocedettero in serie B.

AvvenimentiModifica

 
L'Amatori Lodi campione d'Italia.

Il campionato iniziò Il 6 dicembre 1980 e si concluse Il 6 giugno 1981. Alla seconda giornata fu il Forte dei Marmi a tentare una prima fuga ma venne subito ripreso dalle avversarie; in particolare la Reggiana che aveva ingaggiato Pino Marzella dall'AFP Giovinazzo e l'Amatori Lodi che aveva cambiato allenatore facendo tornare sulla propria panchina Franco Mora. Fu la Reggiana a prendere il comando della classifica alla quinta tornata concludendo il girone d'andata in testa al torneo seguita proprio dai lodigiani; il Novara e il Breganze, squadre storico del torneo, erano invece impegnate nella lotta per non retrocedere. Il secondo confronto diretto fra le due formazioni di testa, disputato in occasione della prima giornata di ritorno, si concluse nuovamente in parità (2-2) grazie a una rete di Belli a pochi minuti dalla fine. I giallorossi raggiunsero gli emiliani in vetta alla classifica dopo la partita seguente, per poi tornare subito in svantaggio e infine superare i rivali in virtù della vittoria interna per 4-3 sul Laverda Breganze, in cui il diciottenne lodigiano mise a segno una doppietta. Frattanto le due squadre erano impegnate anche in Coppa CERS, dove furono entrambe eliminate in semifinale. Il duello si protrasse sino all'ultima giornata di Serie A: l'Amatori arrivò alla sfida decisiva, in programma a Gorizia contro la formazione locale, con una lunghezza di margine sui reggiani. Davanti a oltre un migliaio di propri sostenitori giunti da Lodi, i giallorossi si imposero per 4-1 con marcature di Belli (doppietta), Fona e Fantozzi, assicurandosi così il loro primo scudetto. I lombardi grazie alla vittoria in campionato si qualificarono per la Coppa dei Campioni; il Bassano vincendo la Coppa Italia si qualificò per la Coppa delle Coppe mentre la Reggiana, seconda in campionato, e il Monza giunto terzo si qualificarono per la Coppa CERS. Retrocedettero in serie B la neopromossa Giovanni XXIII Seregno, il Follonica e il Trissino.

Squadre partecipantiModifica

Club Stag. Città Impianto Stagione precedente
AFP Giovinazzo dettagli Giovinazzo (BA) Palasport 1º in Serie A, campione d'Italia
Amatori Lodi dettagli Lodi (MI) PalaRiboni 2º in Serie A
Atl. Forte dei Marmi dettagli Forte dei Marmi (LU) PalaForte 3º in Serie A
Bassano dettagli Bassano del Grappa (VI) Centro Giovanile Bassano In Serie B, promosso
CGC Viareggio dettagli Viareggio (LU) Palazzo dello Sport 12º in Serie A
Follonica dettagli Follonica (GR) Pista Armeni 11º in Serie A
Giovanni XXIII dettagli Seregno (MI) Palastadio In Serie B, promosso
Goriziana dettagli Gorizia Palestra Valletta del Corno 5º in Serie A
Laverda Breganze dettagli Breganze (VI) Centro Giov. Don Bosco 7º in Serie A
Monza dettagli Monza (MI) Pista di via Ardigò 4º in Serie A
Novara dettagli Novara Palazzetto dello sport 10º in Serie A
Pordenone dettagli Pordenone ? 6º in Serie A
Reggiana dettagli Reggio Emilia PalaRegnani di Scandiano (RE) 9º in Serie A
Trissino dettagli Trissino (VI) Palasport di Trissino 8º in Serie A

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Cannoniere
AFP Giovinazzo   Gianbattista Massari   Francesco Frasca (30 reti)
Amatori Lodi   Francesco Marchesini (1ª-2ª)
  Franco Mora (3ª-26ª)
  Giulio Fona (40 reti)
Atl. Forte dei Marmi   Agostino Checchi (37 reti)
Bassano   Mario Saccardo   Maurizio Scuccato (11 reti)
CGC Viareggio   Paolo Maggi (51 reti)
Follonica   Emilio Artini (27 reti)
Giovanni XXIII   Antonio Cesana (29 reti)
Goriziana   Maurizio Kalik (27 reti)
Laverda Breganze   Mario Carraro   Carlo Maculan (21 reti)
Monza   Guido Calloni (29 reti)
Novara   Giovanni Innocenti   Jorge Da Costa (26 reti)
Pordenone   Sergio Vaccher   José Leste (47 reti)
Reggiana   Giancarlo Tonioni   Pino Marzella (81 reti)
Trissino   Stefano Stocchetti   Antonio Faccin (47 reti)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Amatori Lodi 41 26 17 7 2 114 67 +47
2. Reggiana 40 26 16 8 2 151 85 +66
3. Monza 30 26 10 10 6 99 79 +20
4. AFP Giovinazzo 30 26 11 8 7 88 73 +15
5. Atl. Forte dei Marmi 28 26 11 6 9 90 90 +0
6. Laverda Breganze 24 26 8 8 10 83 79 +4
7. CGC Viareggio 23 26 7 9 10 81 90 -9
8. Pordenone 23 26 10 3 13 103 113 -10
9. Novara 23 26 7 9 10 72 85 -13
10. Goriziana 21 26 6 9 11 70 80 -10
  11. Bassano 21 26 8 5 13 59 90 -31
  12. Giovanni XXIII 20 26 7 6 13 87 108 -21
  13. Trissino 20 26 8 4 14 96 118 -22
  14. Follonica 20 26 8 4 14 76 112 -42

Legenda:

   Campione d'Italia.
   Vincitore della Coppa Italia 1980-1981.
      Qualificato in Coppa dei Campioni 1981-1982.
      Qualificato in Coppa delle Coppe 1981-1982.
      Qualificato in Coppa CERS 1981-1982.
      Retrocesso in Serie B 1981-1982.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di parità di punteggio, le posizioni erano decise per differenza reti generale.

RisultatiModifica

TabelloneModifica

CalendarioModifica

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (14ª)
6 dic. 3-3 Amatori Lodi-Reggiana 2-2 14 mar.
3-3 CGC Viareggio-Pordenone 3-4
1-1 Follonica-Monza 0-8
3-1 Giovanni XXIII-Bassano 1-1
2-1 Laverda Breganze-AFP Giovinazzo 3-4
1-2 Novara-Goriziana 7-3
1-3 Trissino-Atl.Forte dei Marmi 5-9
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (15ª)
13 dic. 9-4 AFP Giovinazzo-Giovanni XXIII 4-4 21 mar.
4-2 Atl.Forte dei Marmi-Amatori Lodi 4-5
4-1 Bassano-CGC Viareggio 2-6
7-4 Reggiana-Novara 7-4
3-3 Goriziana-Trissino 3-4
3-2 Monza-Laverda Breganze 0-0
3-5 Pordenone-Follonica 3-4


Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (16ª)
20 dic. 3-1 Bassano-Goriziana 1-6 28 mar.
2-2 CGC Viareggio-AFP Giovinazzo 1-3
4-1 Follonica-Atl.Forte dei Marmi 0-3
8-4 Giovanni XXIII-Pordenone 2-8
2-5 Laverda Breganze-Reggiana 5-7
2-9 Novara-Amatori Lodi 2-2
5-5 Trissino-Monza 1-4
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (17ª)
3 gen. 3-2 Amatori Lodi-Laverda Breganze 4-3 4 apr.
2-5 Atl.Forte dei Marmi-Goriziana 4-4
7-3 Reggiana-CGC Viareggio 5-6
5-2 Follonica-Novara 2-4
3-2 AFP Giovinazzo-Trissino 2-2
8-1 Monza-Giovanni XXIII 6-3
4-1 Pordenone-Bassano 2-3


Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (18ª)
10 gen. 10-6 AFP Giovinazzo-Follonica 4-2 11 apr.
5-5 Amatori Lodi-CGC Viareggio 1-1
1-1 Atl.Forte dei Marmi-Monza 3-5
10-3 Reggiana-Giovanni XXIII 7-0
7-4 Goriziana-Pordenone 3-3
7-1 Novara-Bassano 2-3
4-2 Trissino-Laverda Breganze 3-5
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (19ª)
17 gen. 5-2 Bassano-Follonica 1-4 18 apr.
2-3 CGC Viareggio-Goriziana 1-3
2-2 Giovanni XXIII-Novara 1-4
3-6 Laverda Breganze-Atl.Forte dei Marmi 2-1
4-4 Monza-Reggiana 2-14
5-2 Pordenone-AFP Giovinazzo 1-4
3-8 Trissino-Amatori Lodi 1-7


Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (20ª)
24 gen. 2-3 AFP Giovinazzo-Novara 2-2 25 apr.
5-4 Amatori Lodi-Monza 4-4
6-5 Atl.Forte dei Marmi-CGC Viareggio 2-2
5-3 Reggiana-Bassano 2-2
5-7 Follonica-Laverda Breganze 5-5
3-3 Goriziana-Giovanni XXIII 1-5
3-2 Pordenone-Trissino 5-11
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (21ª)
31 gen. 4-4 AFP Giovinazzo-Reggiana 2-6 2 mag.
2-3 Amatori Lodi-Pordenone 6-3
2-2 Bassano-Atl.Forte dei Marmi 3-4
6-3 CGC Viareggio-Trissino 4-7
5-2 Giovanni XXIII-Follonica 4-7
5-3 Laverda Breganze-Goriziana 1-1
4-4 Novara-Monza 0-5


Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (22ª)
7 feb. 7-3 Atl.Forte dei Marmi-Reggiana 3-8 9 mag.
2-4 Follonica-Amatori Lodi 2-5
1-1 Goriziana-AFP Giovinazzo 1-4
1-1 Laverda Breganze-Bassano 2-2
6-7 Monza-Pordenone 5-6
1-1 Novara-CGC Viareggio 2-3
2-1 Trissino-Giovanni XXIII 1-12
Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (23ª)
14 feb. 1-1 AFP Giovinazzo-Atletico Forte dei Marmi 3-0 16 mag.
5-3 Amatori Lodi-Bassano 5-1
5-3 CGC Viareggio-Giovanni XXIII 4-4
5-0 Reggiana-Follonica 5-5
1-1 Goriziana-Monza 2-3
4-5 Pordenone-Laverda Breganze 2-2
2-2 Trissino-Novara 3-5


Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (24ª)
21 feb. 6-4 Atl.Forte dei Marmi-Pordenone 2-9 23 mag.
1-6 Bassano-Trissino 3-2
3-2 Reggiana-Goriziana 3-3
3-4 Follonica-CGC Viareggio 5-4
2-3 Giovanni XXIII-Amatori Lodi 2-6
3-4 Monza-AFP Giovinazzo 5-3
2-2 Novara-Laverda Breganze 1-7
Andata (12ª) Dodicesima giornata Ritorno (25ª)
28 feb. 3-6 AFP Giovinazzo-Amatori Lodi 2-2 30 mag.
4-2 Atl.Forte dei Marmi-Giovanni XXIII 3-6
3-4 Goriziana-Follonica 2-2
8-3 Laverda Breganze-CGC Viareggio 2-4
10-3 Monza-Bassano 0-3
5-4 Pordenone-Novara 1-2
3-7 Trissino-Reggiana 5-10


Andata (13ª) Tredicesima giornata Ritorno (26ª)
7 mar. 6-3 Amatori Lodi-Goriziana 4-1 6 giu.
2-7 Bassano-AFP Giovinazzo 3-2
1-1 CGC Viareggio-Monza 1-1
8-5 Reggiana-Pordenone 9-5
2-5 Follonica-Trissino 3-10
4-3 Giovanni XXIII-Laverda Breganze 4-4
5-9 Novara-Atl.Forte dei Marmi 0-0

VerdettiModifica

Verdetto Club
  Campione d'Italia 1980-1981 Amatori Lodi (1º titolo)
  Qualificato in Coppa dei Campioni Amatori Lodi
  Qualificato in Coppa delle Coppe Bassano
  Qualificate in Coppa CERS Reggiana
Monza
  Retrocesse in Serie B Giovanni XXIII
Trissino
Follonica

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Amatori Hockey Lodi 1980-1981.
Naz. Ruolo Sportivo
1   P Francesco Fontana
4   E Giulio Fona
9   E Aldo Belli
10   P Vittorio Gasparini
?   E Giancarlo Fantozzi
?   E Ettore Gasparini
?   E Fabio Rizzitelli
?   E Marino Severgnini
?   E Ersilio Spiranelli
?   E Rinaldo Uggeri

Statistiche del torneoModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————————————————————
For.ReggianaReggianaAmatori Lodi
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª

Classifica in divenireModifica

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª
 
AFP Giovinazzo 0 2 3 5 7 7 7 8 9 10 12 12 14 16 17 19 20 22 24 25 25 27 29 29 30 30
Amatori Lodi 1 1 3 5 6 8 10 10 12 14 16 18 20 21 23 24 26 27 29 30 32 34 36 38 39 41
Atl. Forte dei Marmi 2 4 4 4 5 7 9 10 12 13 15 17 19 21 21 23 24 24 24 25 27 27 27 27 27 28
Bassano 0 2 4 4 4 6 6 7 8 8 8 8 8 9 9 9 11 12 13 14 14 15 15 17 19 21
CGC Viareggio 1 1 2 2 3 3 3 5 6 8 10 10 11 11 13 13 15 16 16 17 17 19 20 20 22 23
Follonica 1 3 5 7 7 7 7 7 7 7 7 9 9 9 11 11 11 11 13 14 16 16 17 19 20 20
Giovanni XXIII 2 2 4 4 4 5 6 8 8 8 8 8 10 11 12 12 12 12 12 14 14 16 17 17 19 20
Goriziana 2 3 3 5 7 9 10 10 11 12 12 12 12 12 12 14 15 16 18 18 19 19 19 20 21 21
Laverda Breganze 2 2 2 2 2 2 4 6 7 9 10 12 12 12 13 13 13 15 17 18 19 20 21 23 23 24
Monza 1 3 4 6 7 8 8 9 9 10 10 12 13 15 16 18 20 22 22 23 25 25 27 29 29 30
Novara 0 0 0 0 2 3 5 6 7 8 9 9 9 11 11 12 14 14 15 16 16 16 18 20 22 23
Pordenone 1 1 1 3 3 5 7 9 11 11 11 13 13 15 15 17 17 18 18 18 18 20 21 23 23 23
Reggiana 1 3 5 7 9 10 12 13 13 15 17 19 21 22 24 26 26 28 30 31 33 35 36 37 38 40
Trissino 0 1 2 2 4 5 5 5 7 8 10 10 12 12 13 13 14 14 14 16 18 18 18 18 18 20

Record squadreModifica

Classifica cannonieriModifica

Sono riportate le prime dieci posizioni.

Gol Giocatore Squadra
81   Pino Marzella Reggiana
51   Paolo Maggi CGC Viareggio
47   Antonio Faccin Trissino
47   José Leste Pordenone
40   Giulio Fona Amatori Lodi
37   Agostino Checchi Atl. Forte dei Marmi
30   Aldo Belli Amatori Lodi
30   Francesco Frasca AFP Giovinazzo
29   Guido Calloni Monza
29   Antonio Cesana Giovanni XXIII

NoteModifica


BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica