Apri il menu principale
Serie A 2005-2006
Competizione Serie A
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione 23ª (17ª di Serie A)
Organizzatore Divisione Calcio a 5
Date dal 17 settembre 2005
al 25 maggio 2006
Luogo Italia Italia
Partecipanti 14
Formula Girone all'italiana,
play-off e play-out
Risultati
Vincitore Arzignano
(2º titolo)
Secondo Nepi
Semi-finalisti Luparense
Roma Futsal
Retrocessioni Polisportiva Giampaoli
Prato
Statistiche
Miglior marcatore Italia Fabrizio Amoroso (34)
Mappa C5 2005-2006.png
Distribuzione geografica delle squadre
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2004-2005 2006-2007 Right arrow.svg

Il campionato di Serie A 2005-2006 è stato il diciassettesimo campionato di Serie A e la ventitreesima manifestazione nazionale che assegnasse il titolo di campione d'Italia. La stagione regolare ha preso avvio il 17 settembre 2005 e si è conclusa il 15 aprile 2006, prolungandosi fino al 25 maggio 2006 con la disputa delle partite di spareggio. Il regolamento è il medesimo della stagione precedente. La stagione è stata contraddistinta da un dominio schiacciante della Luparense Calcio a 5 di Jesús Velasco e del capitano azzurro Fernando Grana. La superiorità si è concretizzata negli undici punti di distacco alla seconda classificata, la Lottomatica Roma, e anche nella classifica dei gol fatti e della difesa meno battuta. La stagione regolare segna anche la retrocessione in serie A2 del Prato Calcio a 5, vincitore dei titoli 2002 e 2003, assieme alla Polisportiva Giampaoli Ancona. La disastrosa stagione del Perugia Calcio a 5 campione in carica termina con l'eliminazione al primo turno dei play-off per mano del Montesilvano, nel stesso tornu la Lazio Calcio a 5 fatica sino ai tempi supplementari per avere la meglio sui vincitori della A2 del Cesena Calcio a Cinque, sono di Erick Bellomo e Bortolon le reti capitoline nei tempi supplementari che fissano il punteggio sul 6-4. Nei quarti di finale va tutto come previsto per le prime tre della classe: Luparense, Roma e Nepi sia pure andando a gara3 liquidano rispettivamente Augusta, Montesilvano e Reggio. L'Arzignano e la Lazio danno vita ad un movimentato quarto di finale con il 7-3 dei veneti in casa dei capitolini, con l'espulsione di Bruno Rossa, ed il ritorno sospeso al 9 minuto del secondo tempo sul punteggio di 0-1 per la Lazio, per la contemporanea espulsione dal terreno di gioco di tre giocatori biancocelesti. Le semifinali propongono il derby laziale tra Nepi e Roma terminato in gara3 con la vittoria di Nepi per 4-1, e la sfida veneta tra l'Arzignano Grifo di Fabián López e la corazzata Luparense. Questa seconda semifinale dà le dimensioni del lavoro fatto da Lopez soprattutto nella seconda parte della stagione: al PalaTezze la Luparense viene sconfitta 6-2, il ritorno a San Martino di Lupari è un assalto alla porta di Javier Guisande che difende il risicato 1-0 e contribuisce in maniera decisiva a portare l'Arzignano all'atto finale del campionato. La finale con il Nepi termina con un 3-1 per i veneti ad Arzignano ed una vittoria esterna a Colleferro per 1-0 con rete di Wilhelm.

Stagione regolareModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
    1. Luparense 66 26 21 3 2 122 55 +67
  2. Roma Futsal 55 26 17 4 5 106 72 +34
  3. Nepi 51 26 16 3 7 102 71 +31
  4. Arzignano 49 26 14 7 5 119 83 +36
  5. Lazio 35 26 10 5 11 112 111 +1
  6. Reggio 34 26 8 10 8 88 92 -3
  7. Napoli[1] 33 26 8 9 9 71 65 +6
  8. Montesilvano 33 26 8 9 9 83 88 -5
  9. Augusta 31 26 8 7 11 69 75 -6
  10. Perugia[1] 28 26 6 10 10 67 80 -13
  11. CLT Terni 28 26 7 7 12 72 85 -23
  12. Marcianise[1] 25 26 6 7 13 58 92 -34
  13. Prato 25 26 7 4 15 66 91 -25
  14. Polisportiva Giampaoli 9 26 2 3 21 67 142 -75

VerdettiModifica

  •   Arzignano campione d'Italia 2005-06 e qualificato alla Coppa UEFA 2006-07.
  •   Arzignano, Luparense, Nepi e Roma qualificati al secondo turno dei play-off.
  •   Augusta, Lazio, Montesilvano, Napoli, Perugia e Reggio qualificati al primo turno dei play-off.
  •   Cesena e Cinecittà qualificati al primo turno dei play-off in quanto vincitrici della Serie A2.
  •   Marcianise e Circolo Lavoratori Terni salvi dopo i play-out.
  •   Polisportiva Giampaoli e Prato retrocessI in Serie A2 2006-07.

Calendario e risultatiModifica

andata
1ª giornata
ritorno
17 set. 2005 7 gen. 2006
1-5 Arzignano - Napoli 2-4
2-4 Augusta - Nepi 1-6
2-5 Ancona - Perugia 3-7
0-7 Marcianise - Luparense 2-3
0-3 Montesilvano - Reggio Calabria 7-6
4-10 Prato - Lazio 3-6
9-2 Roma - Terni 4-3
andata
4ª giornata
ritorno
8 ott. 2005 28 gen. 2006
7-0 Lazio - Marcianise 3-3
8-1 Luparense - Arzignano 3-3
5-5 Montesilvano - Augusta 0-4
2-3 Napoli - Terni 1-1
5-2 Nepi - Roma 1-5
6-4 Reggio Calabria - Ancona 4-4
5-8 Perugia - Prato 2-2
andata
7ª giornata
ritorno
29 ott. 2005 25 feb. 2006
3-5 Perugia - Lazio 3-2
3-3 Prato - Reggia Calabria 4-7
2-2 Roma - Montesilvano 4-4
8-3 Arzignano - Marcianise 2-2
2-3 Terni - Luparense 5-3
1-5 Ancona - Augusta 0-4
1-3 Napoli - Nepi 4-1
andata
10ª giornata
ritorno
19 nov. 2005 25 mar. 2006
1-2 Augusta - Prato 3-2
2-5 Ancona - Roma 1-3
3-3 Lazio - Arzignano 4-6
3-1 Marcianise - Terni 2-5
5-3 Montesilvano - Napoli 1-1
2-2 Reggio Calabria - Perugia 2-5
3-2 Luparense - Nepi 4-1
andata
13ª giornata
ritorno
17 dic. 2005 15 apr. 2006
2-2 Perugia - Augusta 2-2
3-4 Prato - Roma 1-3
1-5 Terni - Arzignano 6-8
6-4 Lazio - Reggio Calabria 4-6
4-2 Luparense - Montesilvano 5-3
2-3 Napoli - Ancona 7-3
8-1 Nepi - Marcianise 3-0
andata
2ª giornata
ritorno
24 set. 2005 14 gen. 2006
2-2 Perugia - Arzignano 5-5
4-5 Terni - Prato 4-3
2-4 Lazio - Montesilvano 3-6
4-3 Luparense - Augusta 4-0
2-5 Napoli - Roma 1-3
6-0 Nepi - Ancona 6-4
2-2 Reggio Calabria - Marcianise 3-3
andata
5ª giornata
ritorno
15 ott. 2005 11 feb. 2006
5-3 Arzignano - Reggio Calabria 7-0
1-0 Augusta - Marcianise 2-3
1-0 Terni - Perugia 2-4
6-6 Ancona - Montesilvano 1-5
2-2 Napoli - Lazio 2-5
2-4 Prato - Nepi 1-3
2-4 Roma - Luparense 1-6
andata
8ª giornata
ritorno
5 nov. 2005 4 mar. 2006
2-2 Augusta - Arzignano 2-4
10-5 Lazio - Ancona 5-6
1-1 Luparense - Napoli 4-3
4-6 Marcianise - Roma 1-2
2-3 Montesilvano - Prato 2-2
5-3 Nepi - Perugia 0-0
3-2 Reggio Calabria - Terni 3-3
andata
11ª giornata
ritorno
3 dic. 2005 1º apr. 2006
2-2 Terni - Augusta 1-2
9-2 Luparense - Lazio 6-5
3-3 Napoli - Marcianise 5-1
6-5 Nepi - Reggio Calabria 1-3
3-3 Perugia - Montesilvano 1-5
4-1 Prato - Ancona 4-1
6-4 Roma - Arzignano 4-9
andata
3ª giornata
ritorno
1º ott. 2005 21 gen. 2006
6-6 Arzignano - Nepi 4-5
6-2 Augusta - Reggio Calabria 2-5
2-3 Terni - Lazio 2-2
2-8 Ancona - Luparense 4-10
4-3 Marcianise - Montesilvano 4-5
2-2 Prato - Napoli 0-3
2-0 Roma - Perugia 6-3
andata
6ª giornata
ritorno
22 ott. 2005 18 feb. 2006
2-2 Perugia - Napoli 1-3
3-3 Reggio Calabria - Roma 1-1
7-4 Lazio - Augusta 2-2
5-2 Luparense - Prato 1-2
5-2 Marcianise - Ancona 4-4
4-5 Montesilvano - Arzignano 0-6
6-2 Nepi - Terni 3-3
andata
9ª giornata
ritorno
12 nov. 2005 11 mar. 2006
2-5 Perugia - Luparense 0-5
1-2 Prato - Marcianise 1-2
7-4 Roma - Augusta 1-2
5-2 Arzignano - Ancona 5-1
3-3 Terni - Montesilvano 1-1
0-2 Napoli - Reggio Calabria 5-5
6-8 Nepi - Lazio 4-2
andata
12ª giornata
ritorno
10 dic. 2005 8 apr. 2006
10-2 Arzignano - Prato 1-0
4-4 Augusta - Napoli 2-3
2-6 Ancona - Terni 3-5
3-3 Marcianise - Perugia 1-2
3-1 Montesilvano - Nepi 2-6
2-4 Reggio Calabria - Luparense 3-3
0-4 Roma - Lazio 6-0

Statistiche e recordModifica

RecordModifica

Play-offModifica

FormulaModifica

Ai play-off si qualificano le prime 10 squadre della serie A e le vincenti dei due gironi di serie A2, ovvero Cesena e Cinecittà. Le prime quattro della serie A aspettano ai quarti mentre le altre otto disputano un turno in più ad eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. Il regolamento prevede che accedano ai quarti di finale le squadre che, nell'arco del doppio confronto, avranno realizzato il maggior numero di reti. In caso di parità, al termine del secondo incontro, si disputeranno due tempi supplementari da 5' ciascuno. In caso di ulteriore parità, passeranno il turno le squadre di categoria superiore o quelle meglio classificate al termine della stagione regolare. I quarti, le semifinali e la finale si giocano al meglio delle tre partite. Passerà il turno la squadra che totalizzerà più punti, indipendentemente dalla differenza reti, nelle prime due gare. In caso di un successo per parte o di due pareggi, si disputerà una terza gara sullo stesso campo di gara 2. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari di questa terza gara, si procederà a due tempi supplementari da 5' ciascuno e, se necessario, ai tiri di rigore.

TabelloneModifica

1º turno Quarti Semifinali Finale
                                           
           
 Luparense  4  3  7
 Augusta  4  3  
   Augusta  4  3  2  
 Napoli  1  2      Luparense  2  1  
 
   Arzignano  6  2    
 Arzignano  7  6[3]  
 Cesena  4  4  
   Lazio  3  0    
 Lazio  4  6      Arzignano  3  1  
 
   Nepi  1  0  
 Roma Futsal  2  6  1(4)
 Perugia  2  3  
   Montesilvano  6  1  1(2)  
 Montesilvano  7  3      Roma Futsal  0  2  1
 
   Nepi  1  0  4    
 Nepi  1  7  5
 Cinecittà  3  2  
   Reggio  4  2  1  
 Reggio  3  7  

RisultatiModifica

Primo turnoModifica

AndataModifica
Augusta
22 aprile 2006, ore 20:00
Augusta4 – 1
(1-0)
referto
NapoliPalaJonio
Arbitri:  Enrico Carpani (Ascoli)
Vittorio Sperati (Rieti)

Cesena
22 aprile 2006, ore 19:30
Cesena4 – 4
(1-1)
referto
LazioCarisport
Arbitri:  Danilo Martellini (Perugia)
Ugo Navillod (Aosta)

Roma
22 aprile 2006, ore 20:00
Cinecittà3 – 3
(0-2)
referto
ReggioCentro sportivo Giulio Onesti
Arbitri:  Luca Rainato (Padova)
Alberto Maestroni (Varese)

Perugia
23 aprile 2006
Perugia2 – 7
(2-4)
referto
MontesilvanoPalaEvangelisti
Arbitri:  Antonio Masciullo (Bari)
Andrea Liga (Palermo)

RitornoModifica
Napoli
25 aprile 2006, ore 20:00
Napoli2 – 3
(2-0)
referto
Augusta
Arbitri:  Ruggiero Mennuni (Barletta)
Giuseppe D'Antuono (Foggia)

Roma
25 aprile 2006, ore 20:00
Lazio6 – 4
(d.t.s.)
(0-1,4-4,4-4)
referto
Cesena
Arbitri:  Mario Iacuzio (Nocera Inferiore)
Gaetano Trinchese (Nola)

Reggio Calabria
25 aprile 2006, ore 20:00
Reggio7 – 4
(3-1)
referto
CinecittàPalaBotteghelle
Arbitri:  Fabrizio Spalla (Forlì)
Riccardo Arnò (Reggio Emilia)

Montesilvano
25 aprile 2006, ore 20:00
Montesilvano3 – 3
(1-2)
referto
PerugiaPalaRoma
Arbitri:  Giuliano Rosa (Firenze)
Michele De Ceglia (Milano)

QuartiModifica

Gara 1Modifica
Augusta
29 aprile 2006, ore 19:30
Augusta4 – 4
(3-2)
referto
LuparensePalaJonio
Arbitri:  Alessandro Scardicchio (Bari)
Aniello Prisco (Frosinone)

Chieti
29 aprile 2006, ore 20:00
Montesilvano6 – 2
(3-1)
referto
Roma FutsalPalasantafilomena
Arbitri:  Fabio Conti (Como)
Andrea Castelli (San Benedetto)

Roma
29 aprile 2006, ore 16:00
Lazio3 – 7
(2-5)
referto
Arzignano
Arbitri:  Alessandro Radicello (Palermo)
Salvatore Lombardo (Palermo)

Reggio Calabria
29 aprile 2006
Reggio4 – 1
(1-1)
referto
NepiPalaBotteghelle (2000 spett.)
Arbitri:  Massimo Luca De Marco (Genova)
Salvatore Vittorio (Sulmona)

Gara 2Modifica
San Martino di Lupari
2 maggio 2006, ore 20:00
Luparense3 – 3
(2-0)
referto
AugustaPalazzetto dello Sport
Arbitri:  Edoardo Ambrosini (Carrara)
Fabrizio Ferrari (Modena)

Genzano di Roma
2 maggio 2006, ore 19:00
Roma Futsal6 – 1
(3-0)
referto
MontesilvanoPalaCesaroni
Arbitri:  Rosario Buffo (Catania)
Mario Romeo (Acireale)

Arzignano
2 maggio 2006, ore 20:00
Arzignano6 – 0[4]
(0-1)
referto
LazioPalaTezze
Arbitri:  Filippo Priola (Cagliari)
Angelo Grimaldi (Vibo Valentia)

Orvieto
2 maggio 2006, ore 21:00
Nepi7 – 2
(3-1)
referto
ReggioPalaCiconia (300 spett.)
Arbitri:  Federico Carraro (Verona)
Pietro Marchetti (San Donà)

Gara 3Modifica
San Martino di Lupari
4 maggio 2006, ore 20:00
Luparense7 – 2
(2-2)
referto
AugustaPalazzetto dello Sport
Arbitri:  Lorenzo Mario Brambilla (Milano)
Gianluca Dal Mas (Bolzano)

Genzano di Roma
4 maggio 2006, ore 20:00
Roma Futsal1 – 1
(1-1)
referto
MontesilvanoPalaCesaroni
Arbitri:  Donato Mauro (Battipaglia)
Marcello Toscano (Ercolano)

Orvieto
4 maggio 2006, ore 21:00
Nepi5 – 1
(3-1)
referto
ReggioPalaCiconia
Arbitri:  Rosino Tatti (Avezzano)
Luigi Case (Pescara)

SemifinaliModifica

Gara 1Modifica
Arzignano
9 maggio 2006
Arzignano6 – 2
(4-1)
referto
LuparensePalaTezze
Arbitri:  Mauro Del Tutto (Ciampino)
Francesco Massini (Roma 1)

Orvieto
9 maggio 2006
Nepi1 – 0
(1-0)
referto
Roma FutsalPalasport Ciconia
Arbitri:  Paolo Troiani (Pesaro)
Augusto Balestra (Forlì)

Gara 2Modifica
San Martino di Lupari
13 maggio 2006, ore 18:00 CEST
Luparense1 – 2
(0-2)
referto
ArzignanoPalasport comunale
Arbitri:  Roberto Teseo (Roma)
Catello Abagnale (Ciampino)

Genzano
13 maggio 2006
Roma Futsal2 – 0
(1-0)
referto
NepiPalacesaroni
Arbitri:  Ercole Vescio (Catanzaro)
Vincenzo Vitrioli (Reggio Calabria)

Gara 3Modifica
Genzano
15 maggio 2006
Roma Futsal1 – 4
(0-2)
referto
NepiPalacesaroni
Arbitri:  Carlo Di Marco (Pescara)
Angelo Grimaldi (Vibo Valentia)

FinaleModifica

Gara 1Modifica
Arzignano
20 maggio 2006, ore 16:45
Arzignano3 – 1
(1-1)
referto
NepiPalaTezze
Arbitri:  Giacomo Scarpati (Torre del Greco)
Luca Desideri (Prato)

Gara 2Modifica

25 maggio 2006, ore 20:30Nepi0 – 1
(0-0)
referto
Arzignano
Arbitri:  Valerio Ierace (Grosseto)
Guido Alfonsi (L’Aquila)

Play-outModifica

Ai play-out parteciparono la 11ª e la 12ª classificata della serie A e le vincenti dei play-off di Serie A2. Otterranno l'accesso alla serie A 2006-07 le squadre che, nel doppio confronto avranno realizzato il maggior numero di reti. In caso di parità si disputeranno due tempi supplementari da 5' ciascuno. Perdurando la parità risulteranno vincenti le due squadre di serie A[5]. Al termine del doppio confronto sia il Marcianise sia il Circolo Lavoratori Terni ottennero la permanenza nella massima serie, superando rispettivamente Pescara e Torrino.

AndataModifica

Roma
6 maggio 2006, ore 16:00
Torrino2 – 1
(2-0)
referto
CLT TerniCentro sportivo Giulio Onesti
Arbitri:  Luca Desideri (Prato)
Giacomo Scarpati (Torre del Greco)

Pescara
6 maggio 2006, ore 18:30
Pescara4 – 3
(2-3)
referto
MarcianisePalaRigopiano
Arbitri:  Walter Berardi (Gallarate)
Valerio Ierace (Grosseto)

RitornoModifica

Terni
13 maggio 2006, ore 18:00
CLT Terni6 – 3
(d.2t.s.)
(3-2, 4-3, 4-3)
referto
TorrinoPalaDiVittorio
Arbitri:  Guido Alfonsi (L'Aquila)
Carlo Di Marco (Pescara)

Caserta
13 maggio 2006, ore 18:00
Marcianise4 – 1
(0-0)
referto
PescaraTensostruttura "Maria Carolina di Borbone"
Arbitri:  Massimo Cumbo (Roma 1)
Aniello Prisco (Frosinone)

Supercoppa italianaModifica

L'ottava edizione della Supercoppa italiana si è svolta il 20 settembre a Perugia presso il PalaEvangelisti tra i Campioni d'Italia del Perugia e il Nepi vincitore della Coppa Italia.

Perugia
20 settembre 2005, ore 21:00
Perugia4 – 2
(2-0)
referto
NepiPalaEvangelisti (800 spett.)
Arbitri:  Guido Alfonsi (L'Aquila)
Carlo Di Marco (Pescara)
Crono:  Mirco Romanelli (Fermo)

NoteModifica

  1. ^ a b c In base agli scontri diretti favorevoli
  2. ^ I verdetti della stagione. Prato e Ancona in A2, Clt Terni e Marcianise ai play out, su calcioa5point.it.
  3. ^ A tavolino
  4. ^ Partita sospesa al 9º del secondo sul risultato di 0-1. Assegnato il 6-0 a tavolino per l'Arzignano.
  5. ^ Play out serie A: Marcianise trova Pescara nel sorteggio, su punto5.it.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio