Apri il menu principale

Serie A 1941-1942 (pallacanestro maschile)

(Reindirizzamento da Serie A maschile FIP 1941-1942)
Elette maschile FIP 1941-1942
Dettagli della competizione
SportBasketball pictogram.svg Pallacanestro
OrganizzatoreFIP
FederazioneItalia FIP
Squadre12
Verdetti
CampioneReyer Venezia
(1º titolo)
RetrocessioniGUF Roma, Pirelli Milano
Miglior marcatoreCarmelo Vidal
Cronologia della competizione
ed. successiva →     ← ed. precedente

Il campionato italiano maschile di pallacanestro 1941-1942 rappresenta la ventiduesima edizione del massimo campionato italiano di pallacanestro.

Il numero delle squadre della massima divisione viene aumentato a dodici: dalla Serie B salgono GUF Roma e CRDA Monfalcone. Il campionato è un girone all'italiana, con partite d'andata e ritorno. La vittoria vale due punti ed è previsto il pareggio, che vale un punto.

La Reyer Venezia vince il suo primo scudetto, portando per la prima volta il titolo di campione d'Italia in Veneto. I campioni uscenti della Ginnastica Triestina si fermano al quarto posto, mentre la seconda piazza va alla Mussolini Roma (ex Parioli) e la terza alla Virtus Bologna.

ClassificaModifica

Classifica finale 1941-1942 Pt G V N P PtF PtS
  1. Reyer Venezia 37 21 18 1 2 602 413
2. Mussolini Roma 35 21 16 3 2 689 456
3. Virtus Bologna 33 21 16 1 4 656 441
4. Ginnastica Triestina 31 21 15 1 5 717 540
5. Borletti Milano (-1) 22 21 11 1 9 641 522
6. GUF Napoli 17 21 8 1 12 477 565
7. Giordana Genova 16 21 7 2 12 610 633
8. CRDA Monfalcone 15 21 7 1 13 390 526
9. GUF Livorno 12 21 6 0 15 357 536
10. GUF Pavia (-1) 9 21 5 0 16 406 564
  11. Pirelli Milano (-1) 7 21 4 0 17 453 686

Il GUF Roma si ritira dal campionato dopo la 20ª giornata, in base al regolamento dell'epoca sono stati considerati validi ai fini della classifica solo i risultati del girone di andata

RisultatiModifica

Risultati VE MRM BO TS BMI NA GE MO LI PV PMI RM
Reyer Venezia   33-28 29-20 32-22 43-31 2-0[1] 37-28 45-15 24-9 2-0[1] 49-23 38-18
Mussolini Roma 20-20   33-19 51-26 2-0 41-21 37-28 37-16 42-19 27-23 53-21 31-20
Virtus Bologna 22-33 19-19   25-21 37-28 38-23 29-28 27-18 40-14 38-10 39-8 39-10
Ginnastica Triestina 28-20 29-22 30-38   21-18 42-29 39-31 28-15 44-22 53-16 51-12 51-28
Borletti Milano 20-27 13-27 19-24 33-33   37-29 53-30 71-24 29-22 36-24 36-25 -
GUF Napoli 21-19 29-41 16-28 36-31 27-48   25-21 20-19 0-2[1] 29-19 22-19 48-27
Giordana Genova 27-35 31-31 27-56 27-33 32-41 36-22   31-18 25-18 34-18 61-25 34-21
CRDA Monfalcone 20-22 18-28 23-21 14-31 27-26 22-22 15-7   16-12 14-8 2-0 -
GUF Livorno 14-26 15-41 15-21 24-33 17-14 19-28 19-29 18-17   26-20 2-0[1] 24-30
GUF Pavia 14-17 28-47 15-39 21-26 22-24 26-25 27-20 16-11 21-22   28-22 21-17
Pirelli Milano|Pirelli Milano 33-49 28-31 22-37 26-45 16-32 24-18 25-27 26-37 36-24 28-21   20-22
GUF Roma 9-49 24-39 - - 13-32 31-35 30-30 30-29 17-43 24-29 22-34  

VerdettiModifica

Formazione: G. De Nardus, Marcello De Nardus, Armando Fagarazzi, Enrico Garbosi, Luciano Montini, Amerigo Penzo, Giuseppe Stefanini, Sergio Stefanini. Allenatore: Carmelo Vidal.
  • Retrocesse in Serie B: Pirelli Milano, GUF Roma

NoteModifica

  1. ^ a b c d A tavolino

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del basket '90. Modena, Panini, 1989.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro