Apri il menu principale

I playout/playoff del campionato italiano di serie A di rugby a 15 2007-2008 si tennero dall'11 al 25 maggio 2008 e videro impegnate otto squadre provenienti dai campionati stagionali di serie A1 e serie A2, secondo la seguente composizione, nell'ordine di ranking:

Playout A1/A2 per retrocessione in B
  1. Benevento (11ª serie A1)
  2. Badia (12ª Serie A1)
  3. CUS Padova (9ª serie A2)
  4. Reggio Emilia (10ª serie A2)
Playoff promozione in Eccellenza e titolo
  1. Rugby Roma (1ª serie A1)
  2. I Cavalieri (2ª serie A1)
  3. L’Aquila (3ª serie A1)
  4. S.S. Lazio (1ª serie A2)

In ogni accoppiamento la squadra con il ranking più alto incontrò quella con ranking più basso in doppia gara, con quella d'andata in casa di quest'ultima.

Le squadre agli ultimi due posti di serie A1 dovettero spareggiare con la terzultima e quartultima della serie A2 per mantenere il posto in A2 ed evitare la retrocessione in serie B. Le squadre agli ultimi due posti di serie A1 dovettero spareggiare con la terzultima e quartultima della serie A2 per mantenere come minimo il posto in tale serie per la stagione successiva ed evitare la retrocessione in serie B. Le sconfitte da tali spareggi furono retrocesse in serie B, mentre le vincenti furono riassegnate (se provenienti dalla A1) o rimasero in serie A2.

Indice

CronacaModifica

Al termine degli spareggi retrocessero in serie B CUS Padova e Reggio Emilia, rispettivamente undicesima e dodicesima di A2, sconfitte rispettivamente da Badia e Benevento, piazzatisi agli ultimi due posti di A1[1].

Gli spareggi promozione, oltre a determinare la squadra campione di serie A, determinarono anche la squadra promossa in Eccellenza, la prima divisione nazionale. A vincere la finale, disputatosi in campo neutro allo stadio Flaminio di Roma, fu la Rugby Roma (vincitrice in semifinale sui concittadini della S.S. Lazio[1]), che regolò 24-10[1] L’Aquila (a sua volta uscita vincitrice dal doppio confronto con i pratesi de I Cavalieri[2][3]).

Playoff retrocessione-promozione A1/A2Modifica

AndataModifica

Reggio Emilia
11 maggio 2008, ore 16:30 CEST
Reggio Emilia12 – 13BeneventoStadio Mirabello
Arbitro:  Bonacci (Roma)

Padova
11 maggio 2008, ore 16:30 CEST
CUS Padova19 – 21BadiaImpianti universitari
Arbitro:  Mauro Dordolo (Udine)

RitornoModifica

Benevento
18 maggio 2008, ore 16:30 CEST
Benevento24 – 18Reggio EmiliaStadio Pacevecchia
Arbitro:  Vancini (Milano)

Badia Polesine
18 maggio 2008, ore 16:30 CEST
Badia16 – 12CUS VeronaImpianto sportivo comunale
Arbitro:  Sironi (Colleferro)

Playoff promozione e titolo nazionaleModifica

SemifinaliModifica

AndataModifica

Roma
11 maggio 2008
S.S. Lazio3 – 16Rugby RomaCentro sportivo Giulio Onesti (2 000 spett.)
Arbitro:  Claudio Passacantando (L'Aquila)

L'Aquila
11 maggio 2008, ore 16:30 CEST
L’Aquila30 – 15I CavalieriStadio Tommaso Fattori
Arbitro:  Stefano Pennè (Milano)

RitornoModifica

Roma
18 maggio 2008
Rugby Roma17 – 15S.S. LazioStadio Tre Fontane
Arbitro:  Stefano Marrama (Padova)

Prato
18 maggio 2008, ore 16:30 CEST
I Cavalieri21 – 18L’AquilaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Carlo Damasco (Napoli)

FinaleModifica

Roma
25 maggio 2008, ore 16:30 CEST
Rugby Roma24 – 10L’AquilaStadio Flaminio (5 800 spett.)
Arbitro:  Alan Falzone (Padova)

VerdettiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Volpe, pag. 115
  2. ^ Comincia bene L’Aquila rugby vincendo l’andata delle semifinali, in Abruzzo 24 ore TV, 12 maggio 2008. URL consultato il 13 maggio 2012.
  3. ^ Il sogno continua per l’Easy Living L’Aquila Rugby, in Abruzzo 24 ore TV, 18 maggio 2008. URL consultato il 13 maggio 2012.

BibliografiaModifica

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.

Voci correlateModifica

  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby