Apri il menu principale

I playoff del campionato italiano di serie A di rugby a 15 2013-2014 sono stati disputati dal 18 maggio al 1º giugno 2014 e hanno viste impegnate dieci squadre provenienti dai campionati stagionali di serie A1 e serie A2, secondo la seguente composizione, in ordine di ranking:

Playout salvezza
  1. Firenze 1931 (11ª serie A1)
  2. Romagna (12ª serie A1)
  3. CUS Genova (8ª serie A2)
  4. Amatori Capoterra (9ª serie A2)
Playoff promozione e titolo
  1. L’Aquila (1ª serie A1)
  2. Pro Recco (2ª serie A1)
  3. Lyons (3ª serie A1)
  4. Badia (1ª serie A2)
Spareggio serie A1-A2
  1. Roccia (10ª serie A1)
  2. CUS Torino (2ª serie A2)

Per il titolo di Campione d'Italia Serie A e la promozione in Eccellenza le quattro squadre qualificate a questa fase si sono affrontate in due semifinali con partite di andata e ritorno, mentre la finale è stata a gara unica su campo neutro.

I playout invece prevedono due sfide con partite di andata e ritorno le cui squadre che sono uscite perdenti sono retrocesse in Serie B, mentre le due vincenti sono state assegnate per il successivo campionato alla Serie A2.

Un ulteriore eventuale passaggio di girone è stato determinato dello spareggio tra la decima classificata in Serie A1 e la seconda classificata in Serie A2: la squadra vincente della doppia sfida di andata e ritorno è stata assegnata per il successivo campionato alla Serie A1, mentre la perdente alla Serie A2.

A causa del ritiro della squadra Under 18 la squadra del Badia, non più in regola con i criteri di obbligatorietà, è stata esclusa dai play-off consentendo a L’Aquila l'accesso diretto alla finale.[1]

Data la modifica della formula del campionato dalla stagione 2014-15 la Federazione in accordo con le società CUS Torino e Roccia ha deciso di annullare lo spareggio previsto per il passaggio di girone.[2]

Indice

Play-outModifica

AndataModifica

Genova
18 maggio 2014, ore 15:30 CEST
CUS Genova45 – 17
referto
RomagnaStadio Giacomo Carlini
Arbitro:  Andrea Soadoni (Padova)

Capoterra
18 maggio 2014, ore 15:30 CEST
Amatori Capoterra20 – 20
referto
Firenze 1931 (1 200 spett.)
Arbitro:  Stefano Roscini (Milano)

RitornoModifica

Cesena
25 maggio 2014, ore 15:30 CEST
Romagna33 – 20
referto
CUS GenovaStadio del Rugby
Arbitro:  Stefano Traversi (Treviso)

Firenze
25 maggio 2014, ore 15:30 CEST
Firenze 193127 – 9
referto
Amatori CapoterraImpianto sportivo Padovani (1 500 spett.)
Arbitro:  Claudio Passacantando (L'Aquila)

Spareggio serie A1-A2Modifica

AndataModifica

Grugliasco
18 maggio 2014
CUS Torino – 
(n.d.)
referto
Roccia

RitornoModifica

Rubano
25 maggio 2014
Roccia – 
(n.d.)
referto
CUS Torino

Playoff promozione e titolo nazionaleModifica

SemifinaliModifica

AndataModifica

Badia Polesine
18 maggio 2014
Badia – 
(n.d.)
referto
L’Aquila

Piacenza
18 maggio 2014, ore 15:30 CEST
Lyons39 – 24
referto
Pro ReccoStadio comunale Walter Beltrametti
Arbitro:  Federico Meconi (Roma)

RitornoModifica

L'Aquila
25 maggio 2014
L’Aquila – 
(n.d.)
referto
Badia

Recco
25 maggio 2014, ore 15:30 CEST
Pro Recco33 – 29
referto
LyonsStadio Carlo Androne
Arbitro:  Filippo Bertelli (Brescia)

FinaleModifica

Parma
31 maggio 2014, ore 16:30 CEST
L’Aquila28 – 18
referto
LyonsStadio XXV Aprile (1 280 spett.)
Arbitro:  Elia Rizzo (Ferrara)

VerdettiModifica

NoteModifica

  1. ^ Delibera presidenziale n.7, su federugby.it. URL consultato il 6 maggio 2014.
  2. ^ Annullamento spareggio Serie A, su federugby.it. URL consultato il 18 maggio 2014.
  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby