Apri il menu principale

Serie B 1964-1965

edizione del torneo calcistico
Serie B 1964-1965
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 56ª (33ª di Serie B)
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 13 settembre 1964
al 20 giugno 1965
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Brescia
(1º titolo)
Altre promozioni Napoli
SPAL
Retrocessioni Bari
Triestina
Parma
Statistiche
Miglior marcatore Italia Virginio De Paoli
Italia Sergio Clerici (20 ex aequo)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1963-1964 1965-1966 Right arrow.svg

La Serie B 1964-1965 fu la 63ª edizione del secondo livello del campionato italiano di calcio, la 56ª dall'istituzione del livello (il 33º a girone unico).

StagioneModifica

Il Brescia vinse il titolo e tornò in Serie A dopo 18 campionati consecutivi in B (record assoluto di partecipazioni consecutive), contrassegnati dai due spareggi persi nel 1951-52 e nel 1956-57. La lotta per il podio vide prevalere SPAL e Napoli. In zona retrocessione, caddero con anticipo Triestina e Parma, mentre all'ultima giornata la matricola Trani riuscì ad avere la meglio sulla squadra del suo capoluogo di provincia, il Bari, in soli due anni dalla A alla C. Da sottolineare le ottime prestazioni del Potenza, 5º posto in Serie B (record assoluto per la squadra lucana) e miglior attacco del torneo.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Alessandria dettagli Alessandria Stadio Giuseppe Moccagatta 17º posto in Serie B
Bari dettagli Bari Stadio della Vittoria 18º posto in Serie A, retrocesso
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 7º posto in Serie B
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Comunale 10º posto in Serie B
Lecco dettagli Lecco (CO) Stadio Mario Rigamonti 5º posto in Serie B
Livorno dettagli Livorno Stadio Comunale 1º posto nel girone B della Serie C, promosso
Modena dettagli Modena Stadio Alberto Braglia 16º posto in Serie A, retrocesso
Monza dettagli Monza (MI) Stadio "Città di Monza"[1] 15º posto in Serie B
Napoli dettagli Napoli Stadio San Paolo 8º posto in Serie B
Padova dettagli Padova Stadio Silvio Appiani 4º posto in Serie B
Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 12º posto in Serie B
Parma dettagli Parma Stadio Ennio Tardini 15º posto in Serie B
Pro Patria dettagli Busto Arsizio (VA) Stadio Comunale 13º posto in Serie B
Potenza dettagli Potenza Stadio Alfredo Viviani 9º posto in Serie B
Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio Comunale Mirabello 1º posto nel girone A della Serie C, promosso
SPAL dettagli Ferrara Stadio Comunale 17º posto in Serie A, retrocesso
Trani dettagli Trani (BA) Stadio Comunale 1º posto nel girone C della Serie C, promosso
Triestina dettagli Trieste Stadio Giuseppe Grezar 10º posto in Serie B
Venezia dettagli Venezia Stadio Pierluigi Penzo 13º posto in Serie B
Verona dettagli Verona Stadio Marcantonio Bentegodi 5º posto in Serie B

AllenatoriModifica

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Alessandria[2][3]   Anselmo Giorcelli e   Giulio Cappelli (D.T.) (1ª)
  Henri-Gérard Augustine e   Giulio Cappelli (D.T.) (2ª-26ª)
  Aristide Coscia e   Giulio Cappelli (D.T.) (27ª-38ª)
  Natale Nobili (37)   Lorenzo Bettini (12)
Bari[4][5]   Paolo Tabanelli (1ª-8ª)
  Francesco Capocasale e   Onofrio Fusco (9ª-34ª)
    Hugo Lamanna (35ª-38ª)
  Angelo Panara (36)   Agostino De Nardi (6)
Brescia   Renato Gei   Luigi Brotto (38)   Virginio De Paoli (20)
Catanzaro   Leandro Remondini   Umberto Provasi (38)   Giuseppe Marchioro (9)
Lecco   Angelo Piccioli   Giovanni Sacchi (38)   Sergio Clerici (20)
Livorno[6][7]   Guido Mazzetti (1ª-16ª)
  Dino Bonsanti e   Vasco Lenzi (17ª-22ª)
  Carlo Parola (23ª-38ª)
  Enrico Cairoli,
  Luigi Mascalaito (33)
  Luigi Mascalaito (10)
Modena   Maino Neri   Angelo Colombo (37)   Oliviero Conti (12)
Monza   Vittorio Malagoli (1ª-31ª)
  Vincenzo Rigamonti (32ª-38ª)
  Mariano Melonari (38)   Ermanno Cristin (12)
Napoli     Bruno Pesaola   Claudio Bandoni,
  Pierluigi Ronzon (38)
  Cané (10)
Padova   Serafino Montanari   Giorgio Sereni (36)   Italo Carminati (12)
Palermo[8][9]   László Székely (1ª-8ª)
  Čestmír Vycpálek (9ª-11ª)
  Carlo Facchini (12ª-38ª)
  Mario Cipollato (36)   Giorgio Tinazzi (11)
Parma[10]   Bruno Dazzi (1ª-10ª)
  Bruno Arcari (11ª-38ª)
  Giancarlo Versolato (33)   Giovanni Meregalli,
  Dimitri Pinti (3)
Potenza   Egizio Rubino   Pilade Canuti,
  Vincenzo Rosito (38)
  Silvino Bercellino (18)
Pro Patria   Paolo Todeschini   Vittorino Calloni (38)   Alberto Duvina (9)
Reggiana   Dino Ballacci   Gustavo Giagnoni,
  Giampiero Grevi (38)
  Giampiero Calloni (12)
SPAL[11]   Giovan Battista Fabbri (1ª-9ª)
  Francesco Petagna (10ª-38ª)
  Enrico Muzzio (37)   Enrico Muzzio (13)
Trani[12][13]   Vincenzo Marsico (1ª-11ª)
  Guido Roncarati e   Motti (D.T.) (12ª-14ª)
  Felice Arienti (15ª-38ª)
  Santo Barbato,
  Giuseppe Galvanin (37)
  Giacomo Cosmano (7)
Triestina[14][15]   Mario Renosto e   Sandro Puppo (D.T.) (1ª-11ª)
  Mario Renosto (12ª-15ª)
  Mario Renosto e   Annibale Frossi (D.T.) (16ª-38ª)
  Alberto Novelli (36)   Arturo Gentili (6)
Venezia   Camillo Achilli   Giulio Cesare Spagni (38)   Bruno Santon (10)
Verona   Giancarlo Cadè   Pietro Cappellino (38)   Sandro Joan (8)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Brescia 49 38 18 13 7 46 28 +18
  2. Napoli 48 38 16 16 6 45 21 +24
  3. SPAL 47 38 17 13 8 40 27 +13
4. Lecco 46 38 16 14 8 50 23 +27
5. Potenza 44 38 15 14 9 55 40 +15
6. Padova 42 38 14 14 10 32 23 +9
7. Modena 41 38 11 19 8 36 28 +8
8. Catanzaro 38 38 9 20 9 24 26 -2
9. Alessandria 37 38 12 13 13 37 43 -6
9. Pro Patria 37 38 13 11 14 32 45 -13
11. Reggiana 36 38 11 14 13 34 27 +7
11. Palermo 36 38 12 12 14 43 43 0
11. Venezia 36 38 9 18 11 30 33 -3
11. Verona 36 38 10 16 12 38 44 -6
15. Trani 35 38 12 11 15 29 44 -15
16. Livorno 34 38 11 12 15 32 33 -1
16. Monza 34 38 9 16 13 32 45 -13
  18. Bari 33 38 10 13 15 32 41 -9
  19. Triestina 28 38 8 12 18 26 48 -22
  20. Parma 23 38 7 9 22 23 54 -31

Legenda:

      Promosso in Serie A 1965-1966.
      Retrocesso in Serie C 1965-1966.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Associazione Calcio Brescia 1964-1965.
Formazione tipo Giocatori (presenze)
  Luigi Brotto (38)
  Alberto Fumagalli (28)
  Ferdinando Mangili (22)
  Eugenio Rizzolini (35)
  Giancarlo Vasini (30)
  Ottavio Bianchi (32)
  Fernando Veneranda (25)
  Giusto Lodi (26)
  Virginio De Paoli (33)
  Egidio Salvi (26)
  Abbondanzio Pagani (35)
Allenatore:   Renato Gei
Altri giocatori: Azeglio Vicini (22), Santino Maestri (21), Edmondo Lorenzini (20), Carlo Lancini (11), Mino Favini (8), Bernardino Busi (3), Severino Josio (1), Giuseppe Tomasini (1), Luigi Toschi (1).

RisultatiModifica

TabelloneModifica

Ale Bar Bre Cat Lec Liv Mod Mon Nap Pad Pal Par Pot PPa Reg SPA Tra Tri Ven Ver
Alessandria –––– 0-0 1-1 3-1 0-0 1-0 1-1 1-0 1-0 1-0 0-1 3-0 0-0 3-1 2-0 2-0 1-1 0-0 0-0 5-3
Bari 1-0 –––– 2-2 0-0 2-3 0-1 1-0 2-0 2-1 1-3 2-1 1-0 1-0 1-0 1-0 0-1 0-0 1-1 1-1 1-1
Brescia 0-1 2-0 –––– 1-1 1-0 0-0 3-1 1-1 4-1 2-0 0-0 2-1 1-1 1-0 1-0 2-0 1-0 2-0 1-1 2-0
Catanzaro 2-0 1-1 0-0 –––– 1-0 3-1 1-1 1-1 1-1 0-0 1-0 3-0 0-0 0-0 1-0 0-0 0-0 1-0 0-1 0-1
Lecco 2-0 3-2 1-0 0-0 –––– 2-1 0-0 5-0 3-0 4-1 3-0 3-0 2-3 3-1 1-0 3-0 1-0 0-0 2-0 2-2
Livorno 2-0 1-1 2-0 0-1 1-0 –––– 0-0 5-1 0-1 1-0 0-0 3-0 1-1 0-0 0-0 0-0 3-0 0-0 1-0 2-1
Modena 2-1 0-0 1-1 0-0 0-0 3-1 –––– 2-1 0-1 2-0 3-0 3-0 2-1 0-0 1-1 0-2 1-0 3-0 1-1 1-1
Monza 1-1 0-0 0-0 2-1 1-1 1-1 0-1 –––– 1-1 0-1 3-2 2-0 1-0 0-0 0-0 1-1 3-2 2-0 1-0 2-2
Napoli 1-1 2-0 4-0 2-0 0-0 1-1 1-0 5-0 –––– 0-1 2-1 2-0 0-0 3-0 0-0 0-0 1-0 3-0 0-0 2-0
Padova 5-1 0-0 0-0 1-0 0-0 2-0 0-0 0-0 1-1 –––– 1-0 0-0 1-0 2-0 2-0 0-1 1-0 1-0 0-0 3-0
Palermo 1-3 2-1 1-2 0-0 0-0 3-0 2-0 2-1 0-0 1-1 –––– 1-0 2-1 3-0 0-0 0-0 3-0 2-0 1-2 1-1
Parma 2-1 3-2 1-2 0-1 0-0 0-3 1-1 1-1 1-3 1-0 0-1 –––– 2-2 1-2 3-0 1-2 0-1 2-1 0-0 1-0
Potenza 1-1 2-1 1-2 1-1 0-3 2-0 1-1 1-0 1-1 3-1 3-2 2-0 –––– 3-0 1-1 2-1 4-1 2-0 4-1 2-1
Pro Patria 2-0 4-2 1-3 1-1 1-0 2-0 1-0 1-0 0-2 1-0 2-1 0-0 1-1 –––– 1-0 0-3 2-0 2-0 0-0 2-2
Reggiana 3-0 2-0 1-0 4-0 1-0 0-0 0-0 1-0 1-1 0-0 0-0 0-0 3-1 1-2 –––– 2-0 5-0 1-1 1-1 4-0
SPAL 0-0 1-0 2-1 2-0 1-0 1-0 2-0 1-1 0-0 0-0 3-2 1-0 2-3 4-1 2-1 –––– 0-0 3-0 1-0 1-1
Trani 1-0 1-0 0-0 1-0 2-2 1-0 0-2 1-0 1-0 1-1 1-1 3-0 0-0 3-1 1-0 0-0 –––– 2-1 2-1 1-2
Triestina 3-1 0-1 0-3 1-1 2-1 2-1 2-2 0-2 0-2 0-0 3-1 1-0 1-1 2-0 0-1 1-0 1-1 –––– 0-0 1-1
Venezia 4-0 2-1 1-2 0-0 0-0 1-0 0-0 0-0 0-0 0-2 4-5 1-1 2-1 0-0 1-0 2-2 1-0 1-2 –––– 1-0
Verona 1-1 0-0 1-0 0-0 0-0 2-0 1-1 1-2 0-0 2-1 0-0 0-1 0-3 0-0 3-0 1-0 5-1 1-0 1-0 ––––

CalendarioModifica

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (20ª)
13 set. 1-0 Bari-Reggiana 0-2 7 feb.
1-1 Catanzaro-Monza 1-2
2-0 Lecco-Venezia 0-0
1-0 Livorno-Padova 0-2
3-0 Modena-Triestina 2-2
1-1 Napoli-Alessandria 0-1
3-0 Palermo-Trani 1-1
1-2 Parma-Brescia 1-2
2-1 Potenza-Verona 3-0
4-1 SPAL-Pro Patria 3-0
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (21ª)
20 set. 0-0 Alessandria-Lecco 0-2 14 feb.
1-1 Bari-Verona 0-0
1-0 Brescia-Pro Patria 3-1
0-0 Catanzaro-Trani 0-1
5-0 Napoli-Monza 1-1
0-0 Padova-Modena 0-2
2-1 Palermo-Potenza 2-3
2-0 Reggiana-SPAL 1-2
2-1 Triestina-Livorno 0-0
1-1 Venezia-Parma 0-0


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (22ª)
27 set. 1-0 Lecco-Reggiana 0-1 21 feb.
0-1 Livorno-Catanzaro 1-3[16]
0-1 Modena-Napoli 0-1
1-1 Monza-Alessandria 0-1
0-1 Parma-Palermo 0-1
3-1 Potenza-Padova 0-1
4-2 Pro Patria-Bari 0-1
3-0 SPAL-Triestina 0-1
0-0 Trani-Brescia 0-1
1-0 Verona-Venezia 0-1
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (23ª)
4 ott. 3-1 Alessandria-Pro Patria 0-2 28 feb.
0-0 Livorno-Palermo 0-3
0-1 Monza-Modena 1-2
0-0 Napoli-SPAL 0-0
1-0 Parma-Verona 1-0
1-2 Potenza-Brescia 1-1
4-0 Reggiana-Catanzaro 0-1
1-1 Trani-Padova 0-1
2-1 Triestina-Lecco 0-0
2-1 Venezia-Bari 1-1


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (24ª)
11 ott. 1-0 Bari-Parma 2-3 7 mar.
0-0 Brescia-Livorno 0-2
2-0 Catanzaro-Alessandria 1-3
5-0 Lecco-Monza 1-1
1-0 Padova-Triestina 0-0
0-0 Palermo-SPAL 2-3
1-0 Pro Patria-Modena 0-0
3-1 Reggiana-Potenza 1-1
1-0 Venezia-Trani 1-2
0-0 Verona-Napoli 0-2
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (25ª)
18 ott. 1-0 Catanzaro-Lecco 0-0 14 mar.
1-1 Livorno-Bari 1-0
1-1 Modena-Brescia 1-3
2-2 Monza-Verona 2-1
1-1 Padova-Napoli 1-0
1-3 Palermo-Alessandria 1-0
1-0 Pro Patria-Reggiana 2-1
1-0 SPAL-Venezia 2-2
3-0 Trani-Parma 1-0
1-1 Triestina-Potenza 0-2


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (26ª)
25 ott. 1-0 Alessandria-Padova 1-5 21 mar.
0-0 Bari-Catanzaro 1-1
1-1 Brescia-Monza 0-0
3-0 Napoli-Pro Patria 2-0
1-2 Parma-SPAL 0-1
0-3 Potenza-Lecco 3-2
0-0 Reggiana-Modena 1-1
1-1 Triestina-Trani 1-2
4-5 Venezia-Palermo 2-1
2-0 Verona-Livorno 1-2
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (27ª)
1º nov. 1-1 Catanzaro-Napoli 0-2 28 mar.
1-0 Lecco-Brescia 0-1
0-0 Livorno-Reggiana 0-0
3-0 Modena-Parma 1-1
2-0 Monza-Triestina 2-0
1-0 Padova-Palermo 1-1
2-1 Potenza-Bari 0-1
0-0 Pro Patria-Venezia 0-0
1-1 SPAL-Verona 0-1
1-0 Trani-Alessandria 1-1


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (28ª)
15 nov. 0-0 Alessandria-Bari 0-1 11 apr.
2-0 Brescia-Padova 0-0
3-1 Modena-Livorno 0-0
3-0 Palermo-Pro Patria 1-2
0-1 Parma-Catanzaro 0-3
1-1 SPAL-Monza 1-1
1-0 Trani-Napoli 0-1
0-1 Triestina-Reggiana 1-1
2-1 Venezia-Potenza 1-4
0-0 Verona-Lecco 2-2
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (29ª)
22 nov. 0-0 Alessandria-Potenza 1-1 18 apr.
2-2 Bari-Brescia 0-2
3-0 Lecco-SPAL 0-1
2-0 Monza-Parma 1-1
1-1 Napoli-Livorno 1-0
0-0 Padova-Venezia 2-0
2-0 Palermo-Triestina 1-3
1-1 Pro Patria-Catanzaro 0-0
5-0 Reggiana-Trani 0-1
1-1 Verona-Modena 1-1


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (30ª)
29 nov. 1-0 Catanzaro-Triestina 1-1 25 apr.
1-0 Livorno-Lecco 1-2[17]
3-0 Modena-Palermo 0-2
0-0 Padova-Bari 3-1
3-0 Parma-Reggiana 0-0
1-1 Potenza-Napoli 0-0
1-0 Pro Patria-Monza 0-0
0-0 SPAL-Alessandria 0-2
1-2 Trani-Verona 1-5
1-2 Venezia-Brescia 1-1
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (31ª)
6 dic. 1-1 Alessandria-Modena 1-2 2 mag.
0-0 Bari-Trani 0-1
2-0 Brescia-SPAL 1-2
3-0 Lecco-Palermo 0-0
1-1 Monza-Livorno 1-5
0-0 Napoli-Venezia 0-0
1-1 Potenza-Catanzaro 0-0
0-0 Reggiana-Padova 0-2
1-0 Triestina-Parma 1-2
0-0 Verona-Pro Patria 2-2


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (32ª)
13 dic. 1-1 Alessandria-Brescia 1-0 9 mag.
0-1 Catanzaro-Venezia 0-0
3-2 Lecco-Bari 3-2
0-0 Livorno-SPAL 0-1
14 dic. 0-0 Padova-Parma 0-1
13 dic. 1-1 Palermo-Verona 0-0
1-1 Pro Patria-Potenza 0-3
1-0 Reggiana-Monza 0-0
0-2 Trani-Modena 0-1
0-2 Triestina-Napoli 0-3
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (33ª)
20 dic. 2-0 Bari-Monza 0-0 16 mag.
2-0 Brescia-Triestina 3-0
0-1 Catanzaro-Verona 0-0
2-1 Modena-Potenza 1-1
0-0 Napoli-Lecco 0-3
0-0 Palermo-Reggiana 0-0
2-1 Parma-Alessandria 0-3
2-0 Pro Patria-Trani 1-3
0-0 SPAL-Padova 1-0
1-0 Venezia-Livorno 0-1


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (34ª)
27 dic. 1-0 Alessandria-Livorno 0-2 23 mag.
3-0 Lecco-Parma 0-0
0-0 Modena-Catanzaro 1-1
26 dic. 0-1 Monza-Padova 0-0
27 dic. 2-1 Napoli-Palermo 0-0
4-1 Potenza-Trani 0-0
1-0 SPAL-Bari 1-0
2-0 Triestina-Pro Patria 0-2
1-0 Venezia-Reggiana 1-1
1-0 Verona-Brescia 0-2
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (35ª)
10 gen. 1-0 Bari-Modena 0-0 30 mag.
4-1 Brescia-Napoli 0-4
1-1 Livorno-Potenza 0-2
1-0 Monza-Venezia 0-0
0-0 Padova-Lecco 1-4
0-0 Palermo-Catanzaro 0-1
1-2 Parma-Pro Patria 0-0
20 gen.[18] 3-0 Reggiana-Alessandria 0-2
10 gen. 0-0 Trani-SPAL 0-0
1-0 Verona-Triestina 1-1


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (36ª)
17 gen. 0-0 Catanzaro-Brescia 1-1 6 giu.
0-0 Napoli-Reggiana 1-1
3-0 Padova-Verona 1-2
2-1 Palermo-Monza 2-3
2-2 Parma-Potenza 0-2
1-0 Pro Patria-Lecco 1-3
2-0 SPAL-Modena 2-0
1-0 Trani-Livorno 0-3
0-1 Triestina-Bari 1-1
4-0 Venezia-Alessandria 0-0
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (37ª)
24 gen. 0-0 Alessandria-Triestina 1-3 13 giu.
2-1 Bari-Napoli 0-2
0-0 Brescia-Palermo 2-1
0-0 Catanzaro-SPAL 0-2
1-0 Lecco-Trani 2-2
3-0 Livorno-Parma 3-0
1-1 Modena-Venezia 0-0
1-0 Potenza-Monza 0-1
1-0 Pro Patria-Padova 0-2
4-0 Reggiana-Verona 0-3


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (38ª)
31 gen. 1-0 Brescia-Reggiana 0-1 20 giu.
0-0 Livorno-Pro Patria 0-2
0-0 Modena-Lecco 0-0
3-2 Monza-Trani 0-1
2-0 Napoli-Parma 3-1
1-0 Padova-Catanzaro 0-0
2-1 Palermo-Bari 1-2
2-3 SPAL-Potenza 1-2
0-0 Triestina-Venezia 2-1
1-1 Verona-Alessandria 3-5

StatisticheModifica

SquadreModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
PalBreBreBreLecBreBrescia
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Gol Rigori Giocatore Squadra
20 2   Virginio De Paoli Brescia
20   Sergio Clerici Lecco
18   Silvino Bercellino Potenza
13   Enrico Muzzio SPAL
12 1   Lorenzo Bettini Alessandria
12 1   Giampiero Calloni Reggiana
12 1   Cané Napoli
12 2   Italo Carminati Padova
12   Oliviero Conti Modena
12   Ermanno Cristin Simmenthal-Monza
11 1   Giorgio Tinazzi Palermo
10 2   Giorgio Azzimonti Lecco
10   Luigi Mascalaito Livorno
10 4   Ettore Recagni Reggiana
10 3   Bruno Santon Venezia

NoteModifica

  1. ^ Lo stadio ha preso il nome di "Gino Alfonso Sada" solo nel 1965 perché nel 1964 è morto Gino Alfonso Sada.
  2. ^ L'avventurosa carriera di Augustine il nuovo allenatore dell'Alessandria, La Stampa, n. 211, 16 settembre 1964, p. 8.
  3. ^ Augustine si dimette, La Stampa, n. 97, 24 marzo 1965, p. 11.
  4. ^ Esonerato Tabanelli, Il Corriere dello Sport, n. 258, 6 novembre 1964, p. 10.
  5. ^ Lamanna al Bari, L'Unità, 25 maggio 1965, p. 8 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  6. ^ Per il Napoli un turno favorevole, L'Unità, 17 gennaio 1965, p. 11 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  7. ^ Carlo Parola al Livorno, L'Unità, 24 febbraio 1965, p. 9 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  8. ^ Panchina vietata a Facchini, Il Corriere dello Sport, n. 265, 14 novembre 1964, p. 6.
  9. ^ Facchini Palermo contratto ratificato, Il Corriere dello Sport, n. 273, 24 novembre 1964, p. 7.
  10. ^ Arcari IV alla guida del Parma, Il Corriere dello Sport, n. 274, 25 novembre 1964, p. 6.
  11. ^ Petagna allenatore della SPAL, Il Corriere dello Sport, n. 267, 17 novembre 1964, p. 7.
  12. ^ Polizia per proteggere Marsico (messo a riposo per 15 giorni), Il Corriere dello Sport, n. 279, 1º dicembre 1964, p. 7.
  13. ^ Arienti fiducioso nella ripresa del Trani, Il Corriere dello Sport, n. 279, 28 dicembre 1964, p. 10.
  14. ^ Puppo lascia la Triestina (allenerà la Turchia), Il Corriere dello Sport, n. 280, 2 dicembre 1964, p. 6.
  15. ^ Frossi D.T. della Triestina, L'Unità, 30 dicembre 1964, p. 9 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  16. ^ Giocata a Crotone.
  17. ^ Giocata a Busto Arsizio.
  18. ^ Recupero della partita disputata il 10 gennaio e sospesa al 46° per nebbia sul punteggio di 0-0.