Serie B 1985-1986 (calcio femminile)

edizione del torneo calcistico femminile
Serie B 1985-1986
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 17ª
Organizzatore FIGCF
Date dal 10 novembre 1985
al 1º giugno 1986
Luogo Italia Italia
Partecipanti 24
Formula 2 gironi all'italiana
Risultati
Promozioni Reggiana
Maroso Torino
Fiamma Juve Siderno
Milan 82
Retrocessioni Turris Vis Nova Giussano
Novese
Capit Termoli
Cosmos Gioiosa Jonica
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1985 1986-1987 Right arrow.svg

L'edizione 1985-1986 è stata la diciassettesima edizione del campionato di Serie B femminile italiana di calcio.

È stato l'ultimo campionato di Serie B con la F.I.G.C.F. perché con l'ultimo comunicato ufficiale datato 18 ottobre 1986 il presidente, l'avvocato Giovanni Trabucco, annunciò la redazione dell'atto notarile con cui venne chiusa la Federazione e tutti i suoi organi periferici, allegando quattro pagine dattiloscritte contenenti la raccomandazione a tutti di non dimenticare tutti gli sforzi fatti da tutti dal 1970 al 1986 per far crescere il calcio femminile.

StagioneModifica

Il campionato è iniziato il 10 novembre 1985 ed è terminato il 1º giugno 1986 senza assegnazione del titolo di campione di Serie B 1985-1986.

Variazioni prima dell'inizio del campionato:

fusione:

  • "A.C.F. Derthona" e "A.C.F. Valmacca" in "A.C.F. Derthona Valmacca" con sede a Tortona.

cambi di denominazione e sede:

  • da "A.C.F. Ascoli" ad "A.C.F. Ascoli Sabelli" di Ascoli Piceno,
  • da "A.C.F. Conegliano Gran Mercato" ad "A.C.F. Conegliano" di Conegliano,
  • da "A.C.F. Fulda Pneumatici Tarquinia" ad "A.C.F. Tarquinia" di Tarquinia,
  • da "A.C.F. Gioiosa Jonica" ad "A.C.F. Cosmos Gioiosa Jonica" di Gioiosa Ionica,
  • da "A.C.F. Libertas Frattese" ad "A.S.C.F. Real Frattese" di Frattamaggiore,
  • da "A.C.F. Virgilio Maroso" ad "A.C.F. Maroso Torino" di Torino;

hanno rinunciato al campionato di Serie B (inattive):

  • "C.S. Castrezzato" di Castrezzato, radiata dai ruoli federali,
  • "A.C.F. Felici Mobili Scaligeri Roma" di Roma, radiata dai ruoli federali,
  • "A.C.F. Pavia" di Pavia, radiata dai ruoli federali;

hanno rinunciato al campionato di Serie B per iscriversi alla Serie C 1985-1986 (interregionale):

FormulaModifica

Vi hanno partecipato 24 squadre divise in due gironi. Le prime due classificate di ognuno dei due gironi viene promossa in Serie A in modo da portare la Serie A da 14 a 16 squadre. Le ultime due classificate di ognuno dei due gironi vengono retrocesse nei rispettivi campionati regionale di Serie C. In seguito, alle società confluite in F.I.G.C. e a tutte le squadre retrocesse fu proposta la riammissione nei quadri del campionato di Serie B.

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1985
S.C.F. Alassio Cottodomus Alassio 8º posto in Serie B/B
A.C.F. Ascoli Sabelli Ascoli Piceno 6º posto in Serie B/B
A.C.F. Bazzano Prinz Brau Bazzano 2º posto in Serie B/B
A.C.F. Bolzano Stil Novo Bolzano 7º posto in Serie B/A
A.C.F. Carrara Carrara in Serie C
A.C.F. Conegliano Conegliano 3º posto in Serie B/A
A.C.F. Derthona Valmacca Tortona in Serie C
A.C.F. Maroso Torino Venaria Reale 2º posto in Serie C/A
A.C.F. Milan Trezzano Trezzano sul Naviglio 4º posto in Serie B/B
A.C.F. Novese Novi Ligure 9º posto in Serie B/B
S.C.F. Reggiana Reggio nell'Emilia 5º posto in Serie B/B
A.C.F. Turris Vis Nova Giussano Giussano in Serie C

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Reggiana 38 22 18 2 2 71 15 +56
  2.   Maroso Torino 36 22 15 6 1 54 21 +33
3.   Ascoli Sabelli 32 22 14 4 4 54 17 +37
4.   Milan Trezzano 28 22 11 6 5 47 27 +20
5. Bazzano Prinz Brau 27 22 12 3 7 46 24 +22
6. Carrara 25 22 10 5 7 25 25 0
7.   Derthona Valmacca 21 22 8 5 9 33 37 -4
8. Conegliano 19 22 6 7 9 39 49 -10
9.   Alassio Cottodomus 13 22 5 3 14 15 37 -22
10.   Bolzano Stil Novo 11 22 4 3 15 15 49 -34
  11.   Turris Vis Nova Giussano (-1) 10 22 4 3 15 18 43 -25
  12. Novese 3 22 1 1 20 14 87 -73

Legenda:

      Promossa in Serie A
      Retrocessa in Serie C

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La Turris Vis Nova Giussano ha scontato 1 punto di penalizzazione per una rinuncia.
L'Ascoli Sabelli è stato successivamente ammesso alla Serie A 1986-1987 a completamento organico.
Il Conegliano ha successivamente rinunciato a continuare l'attività sportiva rimanendo inattivo.
La Turris Vis Nova Giussano (che ha poi rinunciato) e la Novese sono state successivamente riammesse alla Serie B 1986-1987 a completamento organico.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione 1985
A.S. Attilia Nuoro Nuoro 6º posto in Serie B/B
A.C.F. Brina Foggia Foggia 12º posto in Serie A
A.C.F. Capit Termoli Termoli in Serie C
A.C.F. Cosmos Gioiosa Jonica Gioiosa Ionica in Serie C
C.U.S. Napoli Napoli 3º posto in Serie B/C
C.F. Fiamma Juve Siderno Siderno 2º posto in Serie B/C
A.C.F. Granarolo Poggiardo 84 Poggiardo in Serie C
A.C.F. Milan 82 Bresso 2º posto in Serie B/A
S.S.C.F. Monteforte Irpino Monteforte Irpino 8º posto in Serie B/C
A.C.F. Salernitana Salerno 5º posto in Serie B/C
A.C.F. Spinaceto VIII Graf 3 Roma in Serie C
A.C.F. Tarquinia Tarquinia 5º posto in Serie B/C

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Fiamma Juve Siderno 37 22 16 5 1 69 9 +60
  2. Milan 82 36 22 16 4 2 64 19 +45
3.   Granarolo Poggiardo 84 34 22 13 8 1 57 21 +36
4.   Tarquinia 29 22 12 5 5 36 15 +21
5.   C.U.S. Napoli 27 22 11 5 6 33 29 +4
6.   Brina Foggia 26 22 10 6 6 30 24 +6
7.   Spinaceto VIII Graf 3 17 22 5 7 10 25 36 -11
8. Salernitana (-1) 15 22 6 4 12 29 56 -27
9. Monteforte Irpino 14 22 4 6 12 22 50 -28
10.   Attilia Nuoro 11 22 2 7 13 24 45 -21
  11.   Capit Termoli (-1) 9 22 3 4 15 13 38 -25
  12.   Cosmos Gioiosa Jonica (-2) 5 22 2 3 17 16 76 -60

Legenda:

      Promossa in Serie A
      Retrocessa in Serie C

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Il Cosmos Gioiosa Jonica ha scontato 2 punti di penalizzazione per due rinunce.
La Salernitana e il Capit Termoli hanno scontato 1 punto di penalizzazione per una rinuncia.
La Salernitana ha successivamente rinunciato alla Serie B per iscriversi in Serie C.
Il Granarolo Poggiardo 84 e l'Attilia Nuoro ha successivamente rinunciato a continuare l'attività sportiva rimanendo inattiva.

Verdetti finaliModifica

  • Reggiana, Maroso Torino, Fiamma Juve Siderno e Milan 82 promosse in Serie A.
  • Turris Vis Nova Giussano, Novese, Capit Termoli e Cosmos Gioiosa Jonica retrocesse nei rispettivi campionati regionali di Serie C.

BibliografiaModifica

  • Luca Barboni e Gabriele Cecchi, Annuario del CALCIO FEMMINILE 1999-2000, Fornacette (PI), Mariposa Editrice S.r.l., novembre 1999, che ha pubblicato tutte le classifiche della Serie A dal 1968 e della Serie B dal 1983 in poi.