Serie B 1989-1990

edizione del torneo calcistico
Serie B 1989-1990
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 58ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 27 agosto 1989
al 3 giugno 1990
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Torino
(2º titolo)
Promozioni Torino
Pisa
Cagliari
Parma
Retrocessioni Monza
Licata
Como
Catanzaro
Statistiche
Miglior marcatore Italia Andrea Silenzi (23)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1988-1989 1990-1991 Right arrow.svg

Il Campionato di Serie B 1989-90 fu il cinquantottesimo campionato di Serie B disputato in Italia.

Indice

AvvenimentiModifica

Il Torino vinse il torneo e risalì immediatamente in massima serie. Lo stesso avvenne per il Pisa, staccato di due punti; al terzo posto il Cagliari di Claudio Ranieri, che in due stagioni riuscì a compiere il doppio salto dalla serie C1 alla serie A, a cui tornò dopo sette anni. La vera novità fu il Parma, allenato da Nevio Scala: una squadra composta da giovani elementi, che nel girone di andata conquistò 25 punti; durante la seconda fase subì un calo, ma conservò il quarto posto che valse la promozione.

In zona retrocessione, per il secondo anno consecutivo fu necessario il ricorso ad uno spareggio-salvezza per determinare l'ultima squadra condannata alla C1. Protagoniste furono Messina e Monza, con l'affermazione dei siciliani per 1-0; le altre tre retrocessioni furono sancite qualche giornata prima: finì dopo due stagioni la militanza in B del Licata, che non riuscì a ripetere il campionato della stagione precedente; il Como (una delle favorite finali per la promozione) subì la seconda retrocessione consecutiva, tornando in C1 dopo undici anni, mentre il Catanzaro non fu più promosso tra i cadetti fino al 2004.

Il 18 novembre, alla vigilia di Cosenza-Messina, il calciatore cosentino Donato Bergamini morì in circostanze ancora da chiarire, nei pressi di Roseto Capo Spulico.

In occasione dell'incontro Licata-Torino del 26 novembre 1989, a causa del tutto esaurito registrato al Dino Liotta, alcuni ragazzi decisero di assistere alla partita salendo sul tetto in eternit dell'adiacente palazzetto dello sport. A un gol del Licata il tetto si sgretolò sotto i piedi dei tifosi, 14 dei quali rimasero feriti e uno perse la vita.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Ancona dettagli Ancona Stadio Dorico 11º posto in Serie B
Avellino dettagli Avellino Stadio Partenio 7º posto in Serie B
Barletta dettagli Barletta Stadio Comunale 11º posto in Serie B
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 16º posto in Serie B
Cagliari dettagli Cagliari Stadio Sant'Elia 1º posto in Serie C1/B
Catanzaro dettagli Catanzaro Stadio Nicola Ceravolo 11º posto in Serie B
Como dettagli Como Stadio Giuseppe Sinigaglia 18º posto in Serie A
Cosenza dettagli Cosenza Stadio San Vito 6º posto in Serie B
Foggia dettagli Foggia Stadio Pino Zaccheria 2º posto in Serie C1/B
Licata dettagli Licata (AG) Stadio Dino Liotta 9º posto in Serie B
Messina dettagli Messina Stadio Giovanni Celeste 8º posto in Serie B
Monza dettagli Monza (MI) Stadio Brianteo 15º posto in Serie B
Padova dettagli Padova Stadio Silvio Appiani 11º posto in Serie B
Parma dettagli Parma Stadio Ennio Tardini 9º posto in Serie B
Pescara dettagli Pescara Stadio Adriatico 16º posto in Serie A
Pisa dettagli Pisa Stadio Arena Garibaldi 17º posto in Serie A
Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio Mirabello 1º posto in Serie C1/A
Reggina dettagli Reggio Calabria Stadio Oreste Granillo 6º posto in Serie B
Torino dettagli Torino Stadio Comunale 15º posto in Serie A
Triestina dettagli Trieste Stadio Nereo Rocco 2º posto in Serie C1/A

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Ancona   Vincenzo Guerini   Antonio Vettore (37)   Massimo Ciocci (18)
Avellino[1]   Nedo Sonetti (1ª-23ª)
  Adriano Lombardi (24ª-38ª)
  Giuseppe Taglialatela (38)   Orazio Sorbello (13)
Barletta[2]   Gesualdo Albanese (1ª-15ª)
  Mario Corso (16ª-38ª)
  Luca Marcato (35)   Francesco Vincenzi (7)
Brescia   Sergio Cozzi e   Franco Varrella   Aladino Valoti,
  Alessandro Zaninelli (38)
  Eugenio Corini (9)
Cagliari   Claudio Ranieri   Mario Ielpo,
  Mauro Valentini,
  Fabrizio Provitali (37)
  Fabrizio Provitali (12)
Catanzaro[3][4][5]   Fausto Silipo (1ª-14ª)
  Renzo Aldi e   Giovan Battista Fabbri (D.T.) (15ª-20ª)
  Fausto Silipo (21ª-38ª)
  Luigi Corino,
  Paolo De Toffol (34)
  Giuseppe Lorenzo (5)
Como[6][7]   Giampiero Vitali (1ª-11ª)
  Giovanni Galeone (12ª-29ª)
  Angelo Massola (30ª-38ª)
  Stefano Maccoppi,
  Marco Savorani (36)
  Giuseppe Ferazzoli (5)
Cosenza[8]   Luigi Simoni (1ª-15ª)
  Gianni Di Marzio (16ª-38ª)
  Luigi De Rosa,
  Nicola Di Leo (38)
  Michele Padovano (8)
Foggia     Zdeněk Zeman   Onofrio Barone,
  Roberto Rambaudi (37)
  Giuseppe Signori (14)
Licata   Aldo Cerantola   Tommaso Napoli (37)   Francesco La Rosa (7)
Messina[9]   Francesco Scorsa (1ª-11ª)
  Adriano Buffoni (12ª-38ª e spareggio)
  Stefano Ciucci (38)   Igor Protti (12)
Monza   Pierluigi Frosio   Davide Pinato (37)   Edi Bivi (10)
Padova[10]   Enzo Ferrari (1ª-14ª)
  Mario Colautti (15ª-38ª)
  Guido Bistazzoni (38)   Giuseppe Galderisi,
  Loris Pradella (4)
Parma   Nevio Scala   Fausto Pizzi,
  Massimo Susic (37)
  Fausto Pizzi (12)
Pescara[11]   Ilario Castagner (1ª-5ª)
  Edoardo Reja (6ª-38ª)
  Stefano Ferretti (38)   Pasquale Traini (10)
Pisa   Mauro Viviani e   Luca Giannini   Alessandro Calori,
  Antonio Cavallo,
  Luigi Simoni (37)
  Lamberto Piovanelli (18)
Reggiana   Giuseppe Marchioro   Nico Facciolo (37)   Andrea Silenzi (23)
Reggina   Bruno Bolchi   Vincenzo Attrice,
  Giuseppe Bagnato (36)
  Ricardo Paciocco,
  Fulvio Simonini (7)
Torino   Eugenio Fascetti   Silvano Benedetti (36)   Müller (11)
Triestina[12]   Marino Lombardo (1ª-14ª)
  Massimo Giacomini (15ª-38ª)
  Stefano Butti (35)   Giuseppe Catalano (7)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Torino 53 38 19 15 4 63 24 +39
  2. Pisa 51 38 16 19 3 51 23 +28
  3. Cagliari 47 38 17 13 8 39 22 +17
  4. Parma 46 38 16 14 8 49 30 +19
5. Ancona 43 38 13 17 8 46 34 +12
6. Reggina 42 38 13 16 9 32 27 +5
7. Reggiana 40 38 11 18 9 33 31 +2
8. Foggia 39 38 15 9 14 45 38 +7
8. Pescara 39 38 14 11 13 34 39 -5
10. Brescia 37 38 10 17 11 31 34 -3
10. Padova 37 38 12 13 13 26 33 -7
12. Avellino 35 38 12 11 15 33 35 -2
12. Triestina 35 38 9 17 12 33 41 -8
14. Cosenza[13] 34 38 9 16 13 27 40 -13
15. Barletta[13] 34 38 9 16 13 24 37 -13
16. Messina[13] 34 38 11 12 15 28 44 -16
  17. Monza[13][14] 34 38 11 12 15 26 37 -11
  18. Licata 28 38 6 16 16 22 38 -16
  19. Como 27 38 7 13 18 16 32 -16
  20. Catanzaro 25 38 3 19 16 16 35 -19

Legenda:

      Promossa in Serie A 1990-1991.
      Retrocessa in Serie C1 1990-1991.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

RisultatiModifica

TabelloneModifica

ANC AVE BAR BRE CAG CAT COM COS FOG LIC MES MON PAD PAR PES PIS REG REG TOR TRI
Ancona 1-0 3-1 0-0 1-1 0-0 4-0 1-1 1-3 1-0 5-0 0-1 1-1 1-0 1-1 1-1 1-1 0-0 0-1 0-0
Avellino 0-0 0-1 1-2 2-0 1-0 1-0 4-0 0-1 1-0 1-0 2-0 1-0 0-1 1-1 0-3 0-0 2-0 1-1 1-1
Barletta 1-1 0-2 1-1 0-0 0-0 1-0 1-1 1-0 0-0 3-0 1-0 1-0 1-0 1-0 1-1 0-1 1-1 1-0 0-0
Brescia 2-3 1-1 4-0 1-2 0-0 0-0 2-1 2-1 1-0 1-1 0-0 2-1 0-1 0-0 1-4 0-0 1-1 1-1 1-0
Cagliari 0-0 2-0 2-1 0-0 4-1 1-0 0-0 0-0 3-0 3-0 3-0 1-0 2-2 2-0 1-0 1-1 1-0 0-0 1-1
Catanzaro 2-3 0-0 0-0 1-2 0-1 0-0 0-0 0-1 1-1 0-1 1-1 0-1 1-4 0-1 1-0 1-1 0-0 0-1 1-1
Como 0-2 1-2 2-0 0-0 0-1 0-0 1-0 2-0 2-0 0-0 0-1 2-0 0-0 0-1 0-0 0-0 1-1 0-0 1-2
Cosenza 2-0 1-0 1-0 2-0 0-2 0-0 2-0 2-0 1-1 2-0 0-0 0-0 1-0 2-0 1-4 1-2 0-0 1-1 1-1
Foggia 1-1 1-2 1-1 3-1 0-1 1-0 1-0 2-0 0-0 3-1 2-0 4-0 1-2 3-0 0-0 0-0 0-0 0-1 3-2
Licata 1-0 0-0 4-0 0-0 1-0 0-0 0-0 0-0 3-0 1-1 0-2 0-1 0-3 0-0 0-0 1-0 2-3 1-1 1-0
Messina 3-1 2-0 0-0 0-2 1-0 1-0 1-0 1-0 0-2 1-1 1-0 1-2 1-1 1-1 0-0 1-2 0-1 2-0 1-0
Monza 1-3 1-1 2-1 0-0 0-1 1-1 0-1 1-1 1-1 2-0 0-0 1-0 1-1 2-0 2-2 1-0 1-0 2-0 1-0
Padova 1-2 0-0 1-0 2-0 2-0 0-0 0-0 3-1 0-2 0-0 1-0 2-0 1-0 1-1 0-0 0-0 1-1 1-1 1-1
Parma 1-1 2-1 1-0 0-0 1-1 2-0 0-0 5-1 5-3 4-1 2-2 1-0 0-1 1-0 0-2 2-0 0-2 1-1 0-0
Pescara 0-0 2-1 2-1 1-0 0-0 0-1 1-0 3-0 2-1 1-0 2-0 0-0 0-0 2-0 1-4 4-0 1-1 2-0 2-0
Pisa 1-0 2-1 0-0 2-1 2-2 1-1 1-0 0-0 2-0 3-1 2-1 3-0 1-0 2-2 3-0 2-1 0-0 0-0 0-0
Reggiana 1-1 1-0 1-1 0-0 2-0 0-1 2-0 2-1 2-2 0-0 2-2 2-0 4-0 0-2 1-0 0-0 1-1 0-0 3-0
Reggina 0-2 4-1 0-0 0-1 1-0 3-1 2-1 0-0 2-0 2-1 0-1 1-0 0-1 0-0 2-1 0-0 1-0 0-0 2-1
Torino 4-1 2-2 3-0 2-1 1-0 2-1 5-0 3-0 1-0 2-0 3-0 4-0 3-1 0-0 7-0 2-1 4-0 2-0 1-1
Triestina 1-3 1-0 2-2 2-0 1-0 0-0 0-2 0-0 0-3 2-1 0-0 2-1 2-0 0-2 2-1 2-2 0-0 2-0 3-3

CalendarioModifica

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (20ª)
27 ago. 0-0 Ancona-Brescia 3-2 21 gen.
2-0 Avellino-Cagliari 0-2
0-1 Catanzaro-Messina 0-1
2-0 Como-Foggia 0-1
3-1 Padova-Cosenza 0-0
2-1 Pescara-Barletta 0-1
3-0 Pisa-Monza 2-2
0-0 Reggiana-Torino 0-4
0-0 Reggina-Parma 2-0
2-1 Triestina-Licata 0-1
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (21ª)
3 set. 1-0 Barletta-Padova 0-1 28 gen.
0-0 Brescia-Como 0-0
1-0 Cagliari-Reggina 0-1
1-2 Cosenza-Reggiana 1-2
0-0 Foggia-Pisa 0-2
0-0 Licata-Catanzaro 1-1
2-0 Messina-Avellino 0-1
1-0 Monza-Triestina 1-2
1-0 Parma-Pescara 0-2
4-1 Torino-Ancona 1-0


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (22ª)
10 set. 3-1 Ancona-Barletta 1-1 4 feb.
1-0 Avellino-Licata 0-0
1-1 Brescia-Torino 1-2
0-0 Cagliari-Cosenza 2-0
1-0 Catanzaro-Pisa 1-1
0-0 Como-Parma 0-0
0-0 Pescara-Padova 1-1
2-2 Reggiana-Messina 2-1
1-0 Reggina-Monza 0-1
0-3 Triestina-Foggia 2-3
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (23ª)
17 set. 1-1 Barletta-Cosenza 0-1 11 feb.
1-1 Catanzaro-Triestina 0-0
1-2 Foggia-Avellino 1-0
1-0 Licata-Cagliari 0-3
0-2 Messina-Brescia 1-1
1-0 Monza-Reggiana 0-2
1-1 Padova-Reggina 1-0
1-1 Parma-Ancona 0-1
1-0 Pisa-Como 0-0
7-0 Torino-Pescara 0-2


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (24ª)
24 set. 5-0 Ancona-Messina 1-3 18 feb.
0-3 Avellino-Pisa 1-2
1-0 Barletta-Foggia 1-1
1-0 Brescia-Licata 0-0
3-0 Cagliari-Monza 1-0
0-0 Como-Torino 0-5
2-0 Cosenza-Pescara 0-3
1-0 Padova-Parma 1-0
3-0 Reggiana-Triestina 0-0
3-1 Reggina-Catanzaro 0-0
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (25ª)
1º ott. 0-1 Catanzaro-Cagliari 1-4 25 feb.
1-1 Como-Reggina 1-2
4-0 Foggia-Padova 2-0
1-0 Licata-Ancona 0-1
1-0 Messina-Monza 0-0
5-1 Parma-Cosenza 0-1
1-0 Pescara-Brescia 0-0
2-1 Pisa-Reggiana 0-0
3-0 Torino-Barletta 0-1
1-0 Triestina-Avellino 1-1


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (26ª)
8 ott. 0-0 Avellino-Ancona 0-1 4 mar.
1-1 Barletta-Reggina 0-0
1-2 Brescia-Cagliari 0-0
1-1 Cosenza-Torino 0-3
1-0 Foggia-Catanzaro 1-0
1-1 Messina-Pescara 0-2
1-1 Monza-Parma 0-1
0-0 Padova-Como 0-2
0-0 Pisa-Triestina 2-2
0-0 Reggiana-Licata 0-1
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (27ª)
15 ott. 1-1 Ancona-Cosenza 0-2 11 mar.
1-1 Cagliari-Reggiana 0-2
0-0 Catanzaro-Avellino 0-1
0-1 Como-Monza 1-0
0-0 Licata-Pisa 1-3
1-0 Parma-Barletta 0-1
2-1 Pescara-Foggia 0-3
0-1 Reggina-Brescia 1-1
3-1 Torino-Padova 1-1
0-0 Triestina-Messina 0-1


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (28ª)
22 ott. 0-0 Barletta-Triestina 2-2 18 mar.
1-4 Brescia-Pisa 1-2
0-0 Cosenza-Catanzaro 0-0
0-1 Foggia-Cagliari 0-0
0-1 Messina-Reggina 1-0
2-0 Monza-Licata 2-0
1-2 Padova-Ancona 1-1
1-0 Pescara-Como 1-0
1-0 Reggiana-Avellino 0-0
0-0 Torino-Parma 1-1
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (29ª)
29 ott. 1-1 Ancona-Pescara 0-0 25 mar.
2-0 Avellino-Monza 1-1
2-1 Cagliari-Barletta 0-0
1-1 Catanzaro-Reggiana 1-0
1-0 Como-Cosenza 0-2
3-0 Licata-Foggia 0-0
0-0 Parma-Brescia 1-0
2-1 Pisa-Messina 0-0
0-0 Reggina-Torino 0-2
2-0 Triestina-Padova 1-1


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (30ª)
5 nov. 1-1 Ancona-Pisa 0-1 1º apr.
1-0 Barletta-Como 0-2
2-1 Brescia-Foggia 1-3
0-0 Cosenza-Reggina 0-0
1-1 Messina-Licata 1-1
1-1 Monza-Catanzaro 1-1
0-0 Padova-Reggiana 0-4
2-1 Parma-Avellino 1-0
2-0 Pescara-Triestina 1-2
1-0 Torino-Cagliari 0-0
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (31ª)
12 nov. 1-0 Avellino-Padova 0-0 14 apr.
2-2 Cagliari-Parma 1-1
0-0 Catanzaro-Como 0-0
3-1 Foggia-Messina 2-0
4-0 Licata-Barletta 0-0
1-1 Monza-Cosenza 0-0
0-0 Pisa-Torino 1-2
1-1 Reggiana-Ancona 1-1
2-1 Reggina-Pescara 1-1
2-0 Triestina-Brescia 0-1


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (32ª)
19 nov. 0-0 Ancona-Catanzaro 3-2 22 apr.
0-1 Barletta-Reggiana 1-1
0-0 Brescia-Monza 0-0
1-2 Como-Avellino 0-1
2-0 Cosenza-Messina 0-1
2-0 Padova-Cagliari 0-1
0-0 Parma-Triestina 2-0
1-0 Pescara-Licata 0-0
0-0 Reggina-Pisa 0-0
1-0 Torino-Foggia 1-0
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (33ª)
26 nov. 1-2 Avellino-Brescia 1-1 29 apr.
1-0 Cagliari-Como 1-0
1-4 Catanzaro-Parma 0-2
2-0 Foggia-Cosenza 0-2
1-1 Licata-Torino 0-2
0-0 Messina-Barletta 0-3
1-0 Monza-Padova 0-2
3-0 Pisa-Pescara 4-1
1-1 Reggiana-Reggina 0-1
1-3 Triestina-Ancona 0-0


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (34ª)
3 dic. 0-1 Ancona-Monza 3-1 6 mag.
0-2 Barletta-Avellino 1-0
0-0 Brescia-Catanzaro 2-1
0-0 Como-Reggiana 0-2
1-4 Cosenza-Pisa 0-0
1-0 Padova-Messina 2-1
4-1 Parma-Licata 3-0
0-0 Pescara-Cagliari 0-2
2-0 Reggina-Foggia 0-0
1-1 Torino-Triestina 3-3
Andata (16ª) 16ª giornata Ritorno (35ª)
10 dic. 1-1 Avellino-Torino 2-2 13 mag.
0-0 Cagliari-Ancona 1-1
0-1 Catanzaro-Padova 0-0
1-2 Foggia-Parma 3-5
0-0 Licata-Cosenza 1-1
1-0 Messina-Como 0-0
2-0 Monza-Pescara 0-0
0-0 Pisa-Barletta 1-1
0-0 Reggiana-Brescia 0-0
2-0 Triestina-Reggina 1-2


Andata (17ª) 17ª giornata Ritorno (36ª)
17 dic. 1-0 Barletta-Monza 1-2 20 mag.
1-0 Cagliari-Pisa 2-2
1-2 Como-Triestina 2-0
2-0 Cosenza-Brescia 1-2
1-1 Foggia-Ancona 3-1
0-0 Padova-Licata 1-0
2-2 Parma-Messina 1-1
4-0 Pescara-Reggiana 0-1
4-1 Reggina-Avellino 0-2
2-1 Torino-Catanzaro 1-0
Andata (18ª) 18ª giornata Ritorno (37ª)
30 dic. 0-0 Ancona-Reggina 2-0 27 mag.
4-0 Avellino-Cosenza 0-1
4-0 Brescia-Barletta 1-1
0-1 Catanzaro-Pescara 1-0
0-0 Licata-Como 0-2
2-0 Messina-Torino 0-3
1-1 Monza-Foggia 0-2
1-0 Pisa-Padova 0-0
0-2 Reggiana-Parma 0-2
1-0 Triestina-Cagliari 1-1


Andata (19ª) 19ª giornata Ritorno (38ª)
7 gen. 0-0 Barletta-Catanzaro 0-0 3 giu.
3-0 Cagliari-Messina 0-1
0-2 Como-Ancona 0-4
1-1 Cosenza-Triestina 0-0
0-0 Foggia-Reggiana 2-2
2-0 Padova-Brescia 1-2
0-2 Parma-Pisa 2-2
2-1 Pescara-Avellino 1-1
2-1 Reggina-Licata 3-2
4-0 Torino-Monza 0-2

SpareggiModifica

Spareggio retrocessioneModifica

Lo spareggio retrocessione si è reso necessario per l'arrivo a pari punti di quattro squadre: Cosenza, Barletta, Messina e Monza. La classifica avulsa decretò la salvezza di Cosenza e Barletta. Si disputò così lo spareggio tra Messina e Monza in gara unica, il 7 giugno 1990 a Pescara.

Risultati Luogo e data
Messina 1-0 Monza Pescara, 7 giugno 1990

StatisticheModifica

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Gol Giocatore Squadra
23   Andrea Silenzi Reggiana
18   Lamberto Piovanelli Pisa
14   Giuseppe Signori Foggia
12   Igor Protti Messina
12   Fabrizio Provitali Cagliari

NoteModifica

  1. ^ Avellino, fuori Sonetti, repubblica.it, 13 febbraio 1990.
  2. ^ Licenziato Albanese, il Barletta ha chiamato Corso, repubblica.it, 6 dicembre 1989.
  3. ^ Presentato GB Fabbri, repubblica.it, 29 novembre 1989.
  4. ^ Aldi a Catanzaro, repubblica.it, 30 novembre 1989.
  5. ^ Licenziato GB Fabbri, al Catanzaro torna Silipo, repubblica.it, 23 gennaio 1990.
  6. ^ Galeone ha scelto la serie B di Como, repubblica.it, 9 novembre 1989.
  7. ^ Galeone si dimette dai misteri di Como, repubblica.it, 1º aprile 1990.
  8. ^ Di Marzio ritorna ad allenare il Cosenza, repubblica.it, 7 dicembre 1989.
  9. ^ Buffoni al lavoro col Messina, repubblica.it, 8 novembre 1989.
  10. ^ Panchine: salta Ferrari, Bersellini resta, La Stampa, 29 novembre 1989, p. 23.
  11. ^ Pescara, fuori Castagner, repubblica.it, 26 settembre 1989.
  12. ^ Triestina, a sorpresa torna Giacomini, repubblica.it, 29 novembre 1989.
  13. ^ a b c d Cosenza, Barletta, Messina e Monza terminarono a pari punti il campionato. Per determinare le squadre salve e relegare le altre due allo spareggio salvezza si applicò la classifica avulsa, che decretò la salvezza del Cosenza e del Barletta e il conseguente spareggio salvezza tra Messina e Monza.
  14. ^ Retrocessa in quanto perdente dello spareggio salvezza.