Serie B 1991-1992

edizione del torneo calcistico
Serie B 1991-1992
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 60ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 1º settembre 1991
al 14 giugno 1992
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Brescia
(2º titolo)
Promozioni Brescia
Pescara
Ancona
Udinese
Retrocessioni Casertana
Palermo
Messina
Avellino
Statistiche
Miglior marcatore Italia Maurizio Ganz (19)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1990-1991 1992-1993 Right arrow.svg

Il Campionato di Serie B 1991-92 fu il sessantesimo campionato di Serie B disputato in Italia.

Indice

AvvenimentiModifica

Il campionato fu vinto dal Brescia di Mircea Lucescu, che ritornò in massima serie dopo un lustro. Assieme ai lombardi furono promosse due compagini adriatiche: il Pescara, riaffacciatosi in A grazie al ritorno del tecnico Giovanni Galeone, il quale rigenerò la squadra dopo due stagioni fallimentari, e l'Ancona, all'esordio in massima categoria. Vincendo fuori casa contro i già promossi marchigiani, guadagnò inoltre la promozione all'ultima giornata l'Udinese, che staccò il Cosenza sconfitto a Lecce. La Reggiana, seconda al termine del girone d'andata, cedette nella tornata conclusiva raccogliendo appena 14 punti.

La lotta per non retrocedere vide invece numerose squadre coinvolte, con la classifica finale che ne racchiudeva 11 squadre in 3 punti. Dopo diciannove anni fece ritorno in Serie C l'Avellino, che dopo un inizio di stagione non disprezzabile a metà classifica, crollò nel girone di ritorno, piazzandosi ultimo e portando con sé il Messina sconfitto dal Modena nello scontro diretto all'ultimo turno. Per determinare le altre due retrocessioni si ricorse alla classifica avulsa dato che quattro squadre terminarono il campionato a quota 35 punti: detta graduatoria determinò la caduta diretta del Palermo (alla sua prima apparizione in B dopo il fallimento del 1987) e la salvezza diretta del Venezia, costringendo Casertana e Taranto a uno spareggio che vide prevalere i tarantini, ai supplementari, con il punteggio di 2-1.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Ancona dettagli Ancona Stadio Dorico 9º posto in Serie B
Avellino dettagli Avellino Stadio Partenio 20º posto in Serie B
Bologna dettagli Bologna Stadio Renato Dall'Ara 18º posto in Serie A
Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 9º posto in Serie B
Casertana dettagli Caserta Stadio Alberto Pinto 1º posto in Serie C1/B
Cesena dettagli Cesena Stadio Dino Manuzzi 17º posto in Serie A
Cosenza dettagli Cosenza Stadio San Vito 16º posto in Serie B
Lecce dettagli Lecce Stadio Via del Mare 15º posto in Serie A
Lucchese dettagli Lucca Stadio Porta Elisa 6º posto in Serie B
Messina dettagli Messina Stadio Giovanni Celeste 9º posto in Serie B
Modena dettagli Modena Stadio Alberto Braglia 13º posto in Serie B
Padova dettagli Padova Stadio Silvio Appiani 5º posto in Serie B
Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 2º posto in Serie C1/B
Pescara dettagli Pescara Stadio Adriatico 14º posto in Serie B
Piacenza dettagli Piacenza Stadio Galleana 1º posto in Serie C1/A
Pisa dettagli Pisa Stadio Arena Garibaldi 16º posto in Serie A
Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio comunale Mirabello 7º posto in Serie B
Taranto dettagli Taranto Stadio Erasmo Iacovone 9º posto in Serie B
Udinese dettagli Udine Stadio Friuli 8º posto in Serie B
Venezia dettagli Venezia Stadio Pierluigi Penzo 2º posto in Serie C1/A

AllenatoriModifica

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Ancona   Vincenzo Guerini   Stefano Fontana (38)   Mauro Bertarelli,
  Sandro Tovalieri (9)
Avellino[1]   Bruno Bolchi (1ª-18ª)
  Francesco Graziani (19ª-38ª)
  Enio Bonaldi (35)   Salvatore Bertuccelli,
  Enio Bonaldi (7)
Bologna[2]   Luigi Maifredi (1ª-11ª)
  Nedo Sonetti (12ª-38ª)
  Pierluigi Di Già (35)   Kubilay Türkyilmaz (10)
Brescia[3]   Mircea Lucescu   Maurizio Ganz,
  Salvatore Giunta,
  Giampaolo Saurini (36)
  Maurizio Ganz (19)
Casertana[4]   Adriano Lombardi (1ª-17ª)
  Giuseppe Materazzi (18ª-38ª e spareggio)
  Pasquale Suppa (35)   Salvatore Campilongo (15)
Cesena   Attilio Perotti   Alberto Fontana (38)   Franco Lerda (11)
Cosenza   Edoardo Reja   Giuseppe Compagno,
  Luigi De Rosa,
  Ferdinando Signorelli (36)
  Luigi Marulla (10)
Lecce[5][6]   Alberto Bigon (1ª-18ª)
  Aldo Sensibile (19ª-24ª)
  Alberto Bigon (25ª-38ª)
  Giampaolo Ceramicola (36)   Paolo Baldieri (10)
Lucchese   Marcello Lippi   Roberto Paci (36)   Roberto Paci (9)
Messina[7]   Mario Colautti (1ª-25ª)
  Fernando Veneranda (26ª-38ª)
  Franco Gabrieli,
  Luigi Simoni (36)
  Igor Protti (10)
Modena[8]   Eugenio Bersellini (1ª-19ª)
  Francesco Oddo (20ª-38ª)
  Luca Moz (35)   Fabrizio Provitali (12)
Padova[9]   Bruno Mazzia (1ª-31ª)
  Franco Pezzato e   Mauro Sandreani (32ª-38ª)
  Adriano Bonaiuti (38)   Angelo Montrone (11)
Palermo[10]   Enzo Ferrari (1ª-7ª)
  Gianni Di Marzio (8ª-38ª)
  Giuseppe Taglialatela (38)   Antonio Rizzolo (11)
Pescara   Giovanni Galeone   Frederic Massara (38)   Edi Bivi (17)
Piacenza   Luigi Cagni   Gianpietro Piovani (37)   Antonio De Vitis (17)
Pisa[11]   Luca Giannini (1ª-3ª)
  Ilario Castagner (4ª-38ª)
  Marco Ferrante (37)   Marco Ferrante,
  Lorenzo Scarafoni (13)
Reggiana   Giuseppe Marchioro   Giuseppe Scienza,
  Davide Zannoni (38)
  Dario Morello (9)
Taranto[12]   Walter Nicoletti (1ª-8ª)
  Giampiero Vitali (9ª-38ª e spareggio)
  Ciro Muro (36)   Giuseppe Lorenzo (6)
Udinese[13]   Franco Scoglio (1ª-24ª)
  Adriano Fedele (25ª-38ª)
  Giuliano Giuliani (37)   Abel Balbo (11)
Venezia   Alberto Zaccheroni (1ª-19ª)
  Rino Marchesi (20ª-28ª)
  Alberto Zaccheroni (29ª-38ª)
  Fulvio Simonini (37)   Paolo Poggi (7)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Brescia 49 38 14 21 3 54 31 +23
  2. Pescara 46 38 15 16 7 58 43 +15
  3. Ancona 45 38 12 21 5 36 27 +9
  4. Udinese 44 38 13 18 7 41 33 +8
5. Cosenza 42 38 13 16 9 39 36 +3
6. Pisa 39 38 12 15 11 40 36 +4
7. Reggiana 38 38 11 16 11 33 32 +1
8. Cesena 37 38 10 17 11 38 33 +5
8. Lucchese 37 38 8 21 9 34 34 0
8. Lecce 37 38 12 13 13 35 38 -3
11. Piacenza 36 38 11 14 13 37 39 -2
11. Padova 36 38 8 20 10 30 32 -2
11. Bologna 36 38 12 12 14 37 41 -4
11. Modena 36 38 11 14 13 33 41 -8
15. Venezia[14] 35 38 7 21 10 33 36 -3
16. Taranto[14] 35 38 9 17 12 26 34 -8
  17. Casertana[14][15] 35 38 8 19 11 31 40 -9
  18. Palermo[14] 35 38 11 13 14 41 43 -2
  19. Messina 33 38 10 13 15 31 38 -7
  20. Avellino 29 38 8 13 17 33 53 -20

Legenda:

      Promossa in Serie A 1992-1993.
      Retrocessa in Serie C1 1992-1993.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Brescia Calcio 1991-1992.
Formazione tipo Giocatori (presenze)
  Nello Cusin (31)
  Daniele Carnasciali (34)
  Marco Rossi (34)
  Luciano De Paola (34)
  Luca Luzardi (35)
  Stefano Bonometti (32)
  Marco Schenardi (34)
  Sergio Domini (32)
  Giampaolo Saurini (36)
  Salvatore Giunta (36)
  Maurizio Ganz (36)
Altri giocatori: Paolo Ziliani (28), Gianni Flamigni (24), Alessandro Quaggiotto (20), Francesco Passiatore (19), Antonio Vettore (8), Marco Merlo (4), Paolo Bonfadini (3), Corrado Cortesi (2), Edoardo Bortolotti (1), Daniele Cerretti (1), Riccardo Masia (1), Marco Piovanelli (1), Stefano Preti (1).

RisultatiModifica

TabelloneModifica

ANC AVE BOL BRE CAS CES COS LEC LUC MES MOD PAD PAL PES PIA PIS REG TAR UDI VEN
Ancona 2-0 0-2 0-0 2-0 1-1 0-0 2-1 2-1 2-0 3-2 2-0 1-1 2-2 2-1 2-0 2-0 0-0 0-2 2-1
Avellino 0-0 1-0 1-3 0-0 0-1 2-2 0-0 3-2 2-1 1-2 1-0 2-1 1-1 0-1 2-2 2-1 2-0 1-1 2-0
Bologna 1-1 2-2 2-1 2-3 1-0 2-1 1-1 2-0 2-2 0-0 4-1 0-0 1-1 2-0 0-1 0-2 1-0 4-2 1-1
Brescia 2-0 2-0 1-0 4-0 1-1 1-1 1-2 2-2 1-0 2-0 1-1 4-2 2-0 1-0 3-0 2-1 1-1 1-1 1-1
Casertana 0-0 0-0 1-0 0-0 2-0 0-1 2-1 0-1 0-0 0-0 0-0 1-0 2-2 3-2 0-0 0-1 3-0 0-0 0-0
Cesena 1-1 4-0 1-0 3-3 1-1 1-0 0-0 1-1 0-0 2-0 1-0 2-1 0-1 2-1 1-2 1-1 3-0 1-1 0-0
Cosenza 0-0 1-0 0-1 3-1 2-0 1-0 2-1 2-1 0-0 1-0 1-0 3-0 1-1 2-0 2-0 0-0 2-1 1-1 1-1
Lecce 0-0 3-1 1-0 0-0 2-1 1-1 1-0 0-1 0-2 2-1 4-1 1-0 1-3 2-0 1-1 0-1 3-1 1-0 1-0
Lucchese 0-0 3-1 2-1 1-1 2-2 2-1 1-1 0-0 0-0 1-0 1-1 1-1 0-1 1-1 1-1 0-1 0-0 0-0 1-1
Messina 0-0 2-0 0-1 0-2 1-1 1-1 2-0 1-1 2-1 1-0 1-0 0-0 0-0 0-3 2-0 1-1 3-1 2-0 3-2
Modena 0-0 0-0 1-0 2-2 2-1 0-0 2-1 3-1 1-1 2-1 1-1 1-1 2-0 0-0 3-1 0-0 1-0 2-0 1-1
Padova 1-1 0-0 0-0 0-0 0-0 1-0 3-0 1-1 1-1 4-0 2-0 2-1 2-0 1-1 1-1 0-1 1-1 1-1 0-0
Palermo 1-1 1-0 2-1 1-1 3-0 1-1 1-1 1-0 1-0 2-1 2-0 2-0 2-0 1-1 1-1 1-0 1-1 3-1 1-1
Pescara 2-2 5-1 5-0 1-1 4-2 2-1 3-1 2-0 0-0 1-0 3-1 1-1 2-1 1-1 1-1 1-1 1-1 2-2 1-0
Piacenza 0-0 2-1 0-1 1-1 0-0 1-3 1-1 1-0 0-2 2-1 3-0 0-0 2-1 2-2 3-2 2-0 0-1 1-2 1-1
Pisa 2-0 1-0 0-0 2-2 2-3 2-1 4-0 4-0 1-2 0-0 0-0 0-1 2-0 2-0 0-0 1-0 1-0 0-1 0-1
Reggiana 1-1 2-2 2-2 0-0 0-0 0-0 0-0 0-0 1-0 1-0 3-1 1-1 3-1 1-2 0-1 1-1 3-1 0-0 0-2
Taranto 0-0 1-0 0-0 0-0 2-0 1-0 1-1 0-0 1-1 3-1 0-1 2-0 1-0 2-1 0-0 0-0 2-0 0-0 1-1
Udinese 1-0 1-1 4-0 0-2 2-2 2-1 2-2 1-1 0-0 1-0 3-0 0-0 1-0 2-1 2-1 0-1 1-0 2-0 0-0
Venezia 1-2 3-1 1-0 1-1 1-1 0-0 1-1 2-1 0-0 1-0 1-1 0-1 3-2 1-2 0-1 1-1 1-3 0-0 1-1

CalendarioModifica

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (20ª)
1º set. 2-1 Bologna-Cosenza 1-0 26 gen.
1-0 Lecce-Venezia 1-2
1-1 Messina-Cesena 0-0
1-1 Padova-Ancona 0-2
1-1 Palermo-Brescia 2-4
3-1 Pescara-Modena 0-2
0-2 Piacenza-Lucchese 1-1
2-3 Pisa-Casertana 0-0
3-1 Reggiana-Taranto 0-2
1-1 Udinese-Avellino 1-1
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (21ª)
8 set. 2-1 Ancona-Piacenza 0-0 2 feb.
1-0 Avellino-Padova 0-0
1-2 Brescia-Lecce 0-0
0-1 Casertana-Reggiana 0-0
2-1 Cesena-Palermo 1-1
1-1 Cosenza-Udinese 2-2
0-1 Lucchese-Pescara 0-0
3-1 Modena-Pisa 0-0
0-0 Taranto-Bologna 0-1
1-0 Venezia-Messina 2-3


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (22ª)
15 set. 2-0 Ancona-Casertana 0-0 9 feb.
2-2 Bologna-Messina 1-0
2-0 Cosenza-Pisa 0-4
2-1 Lecce-Modena 1-3
0-0 Padova-Brescia 1-1
1-1 Palermo-Venezia 2-3
2-1 Pescara-Cesena 1-0
2-1 Piacenza-Avellino 1-0
1-0 Reggiana-Lucchese 1-0
2-0 Udinese-Taranto 0-0
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (23ª)
22 set. 2-2 Avellino-Cosenza 0-1 16 feb.
1-0 Brescia-Bologna 1-2
1-0 Casertana-Palermo 0-3
0-0 Cesena-Lecce 1-1
0-0 Lucchese-Udinese 0-0
0-0 Messina-Pescara 0-1
0-0 Modena-Piacenza 0-3
2-0 Pisa-Ancona 0-2
2-0 Taranto-Padova 1-1
1-3 Venezia-Reggiana 2-0


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (24ª)
29 set. 2-0 Ancona-Avellino 0-0 23 feb.
2-0 Bologna-Lucchese 1-2
2-0 Brescia-Modena 2-2
2-1 Cosenza-Taranto 1-1
1-1 Lecce-Pisa 0-4
0-0 Padova-Casertana 0-0
1-0 Pescara-Venezia 2-1
2-1 Piacenza-Palermo 1-1
0-0 Reggiana-Cesena 1-1
1-0 Udinese-Messina 0-2
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (25ª)
6 ott. 2-1 Avellino-Reggiana 2-2 1º mar.
0-0 Casertana-Udinese 2-2
1-0 Cesena-Bologna 0-1
1-1 Lucchese-Padova 1-1
0-2 Messina-Brescia 0-1
2-1 Modena-Cosenza 0-1
1-0 Palermo-Lecce 0-1
2-0 Pisa-Pescara 1-1
0-0 Taranto-Ancona 0-0
0-1 Venezia-Piacenza 1-1


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (26ª)
13 ott. 3-2 Ancona-Modena 0-0 15 mar.
1-1 Brescia-Udinese 2-0
0-1 Casertana-Lucchese 2-2
0-0 Cesena-Venezia 0-0
3-1 Lecce-Taranto 0-0
4-0 Padova-Messina 0-1
5-1 Pescara-Avellino 1-1
0-1 Piacenza-Bologna 0-2
2-0 Pisa-Palermo 1-1
0-0 Reggiana-Cosenza 0-0
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (27ª)
20 ott. 2-2 Avellino-Pisa 0-1 22 mar.
4-1 Bologna-Padova 0-0
2-0 Cosenza-Piacenza 1-1
0-0 Lucchese-Ancona 1-2
1-1 Messina-Lecce 2-0
2-0 Palermo-Pescara 1-2
3-1 Reggiana-Modena 0-0
0-0 Taranto-Brescia 1-1
2-1 Udinese-Cesena 1-1
1-1 Venezia-Casertana 0-0


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (28ª)
27 ott. 2-0 Ancona-Reggiana 1-1 29 mar.
0-0 Bologna-Palermo 1-2
1-1 Brescia-Cosenza 1-3
0-0 Casertana-Avellino 0-0
8 gen.[16] 1-3 Lecce-Pescara 0-2
27 ott. 3-1 Messina-Taranto 1-3
1-1 Modena-Lucchese 0-1
1-1 Padova-Udinese 0-0
1-3 Piacenza-Cesena 1-2
0-1 Pisa-Venezia 1-1
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (29ª)
3 nov. 1-0 Avellino-Bologna 2-2 5 apr.
1-1 Cesena-Casertana 0-2
0-0 Cosenza-Messina 0-2
1-1 Lucchese-Pisa 2-1
1-1 Palermo-Ancona 1-1
1-1 Pescara-Piacenza 2-2
0-0 Reggiana-Brescia 1-2
0-1 Taranto-Modena 0-1
1-1 Udinese-Lecce 0-1
0-1 Venezia-Padova 0-0


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (30ª)
10 nov. 2-1 Ancona-Lecce 0-0 12 apr.
0-2 Bologna-Reggiana 2-2
2-2 Brescia-Lucchese 1-1
2-2 Casertana-Pescara 2-4
0-0 Messina-Palermo 1-2
0-0 Modena-Avellino 2-1
3-0 Padova-Cosenza 0-1
1-2 Piacenza-Udinese 1-2
2-1 Pisa-Cesena 2-1
1-1 Taranto-Venezia 0-0
Andata (12ª) 12ª giornata Ritorno (31ª)
17 nov. 2-0 Avellino-Taranto 0-1 18 apr.
1-0 Cesena-Cosenza 0-1
2-1 Lecce-Casertana 1-2
0-0 Lucchese-Messina 1-2
2-0 Palermo-Modena 1-1
1-1 Pescara-Brescia 0-2
0-0 Pisa-Piacenza 2-3
1-1 Reggiana-Padova 1-0
4-0 Udinese-Bologna 2-4
1-2 Venezia-Ancona 1-2


Andata (13ª) 13ª giornata Ritorno (32ª)
24 nov. 1-1 Ancona-Cesena 1-1 3 mag.
1-1 Bologna-Pescara 0-5
1-1 Brescia-Venezia 1-1
2-1 Cosenza-Lucchese 1-1
2-0 Messina-Avellino 1-2
2-1 Modena-Casertana 0-0
1-1 Padova-Pisa 1-0
1-0 Piacenza-Lecce 0-2
1-0 Taranto-Palermo 1-1
1-0 Udinese-Reggiana 0-0
Andata (14ª) 14ª giornata Ritorno (33ª)
1º dic. 1-3 Avellino-Brescia 0-2 10 mag.
3-2 Casertana-Piacenza 0-0
2-0 Cesena-Modena 0-0
4-1 Lecce-Padova 1-1
0-0 Lucchese-Taranto 1-1
3-1 Palermo-Udinese 0-1
2-2 Pescara-Ancona 2-2
0-0 Pisa-Bologna 1-0
1-0 Reggiana-Messina 1-1
1-1 Venezia-Cosenza 1-1


Andata (15ª) 15ª giornata Ritorno (34ª)
8 dic. 3-2 Avellino-Lucchese 1-3 17 mag.
1-1 Bologna-Lecce 0-1
4-0 Brescia-Casertana 0-0
1-1 Cosenza-Pescara 1-3
0-0 Messina-Ancona 0-2
1-1 Modena-Venezia 1-1
2-1 Padova-Palermo 0-2
2-0 Piacenza-Reggiana 1-0
1-0 Taranto-Cesena 0-3
0-1 Udinese-Pisa 1-0
Andata (16ª) 16ª giornata Ritorno (35ª)
15 dic. 0-0 Ancona-Brescia 0-2 24 mag.
0-1 Casertana-Cosenza 0-2
1-0 Cesena-Padova 0-1
0-1 Lecce-Lucchese 0-0
1-0 Modena-Bologna 0-0
1-0 Palermo-Avellino 1-2
1-1 Pescara-Reggiana 2-1
2-1 Piacenza-Messina 3-0
1-0 Pisa-Taranto 0-0
1-1 Venezia-Udinese 0-0


Andata (17ª) 17ª giornata Ritorno (36ª)
22 dic. 0-0 Avellino-Lecce 1-3 31 mag.
1-1 Bologna-Venezia 0-1
1-0 Brescia-Piacenza 1-1
0-0 Cosenza-Ancona 0-0
2-1 Lucchese-Cesena 1-1
2-0 Messina-Pisa 0-0
2-0 Padova-Modena 1-1
3-1 Reggiana-Palermo 0-1
2-0 Taranto-Casertana 0-3
2-1 Udinese-Pescara 2-2
Andata (18ª) 18ª giornata Ritorno (37ª)
12 gen. 0-2 Ancona-Bologna 1-1 7 giu.
0-0 Casertana-Messina 1-1
4-0 Cesena-Avellino 1-0
0-1 Lecce-Reggiana 0-0
2-0 Modena-Udinese 0-3
1-1 Palermo-Cosenza 0-3
1-1 Pescara-Taranto 1-2
0-0 Piacenza-Padova 1-1
2-2 Pisa-Brescia 0-3
0-0 Venezia-Lucchese 1-1


Andata (19ª) 19ª giornata Ritorno (38ª)
19 gen. 2-0 Avellino-Venezia 1-3 14 giu.
2-3 Bologna-Casertana 0-1
1-1 Brescia-Cesena 3-3
2-1 Cosenza-Lecce 0-1
1-1 Lucchese-Palermo 0-1
1-0 Messina-Modena 1-2
2-0 Padova-Pescara 1-1
1-1 Reggiana-Pisa 0-1
0-0 Taranto-Piacenza 1-0
1-0 Udinese-Ancona 2-0

SpareggiModifica

Spareggio salvezzaModifica

Lo spareggio salvezza si è reso necessario per l'arrivo a pari punti di quattro squadre: Venezia, Taranto, Casertana e Palermo . La classifica avulsa decretò la salvezza del Venezia e la retrocessione diretta del Palermo. Si disputò così lo spareggio tra Taranto e Casertana in gara unica, ad Ascoli Piceno il 20 giugno 1992.

Risultati Luogo e data
Taranto 2-1 (d.t.s.) Casertana Ascoli Piceno, 20 giugno 1992

StatisticheModifica

Classifica marcatoriModifica

Gol Giocatore Squadra
19   Maurizio Ganz Brescia
17   Antonio De Vitis Piacenza
15   Salvatore Campilongo Casertana
13   Marco Ferrante Pisa
13   Lorenzo Scarafoni Pisa
12   Fabrizio Provitali Modena
12   Edy Bivi Pescara
11   Giampaolo Saurini Brescia
11   Franco Lerda Cesena
11   Angelo Montrone Padova
11   Antonio Rizzolo Palermo
11   Abel Balbo Udinese

NoteModifica

  1. ^ Francesco Graziani è il nuovo allenatore dell'Avellino, corriere.it, 3 aprile 1992. (archiviato dall'url originale il 20 marzo 2014).
  2. ^ Sonetti annuncia: “Voglio portare il Bologna in A”, La Stampa, 13 novembre 1991, p. 28.
  3. ^ Lucescu è il nuovo allenatore del Brescia, repubblica.it, 20 giugno 1991.
  4. ^ Materazzi, repubblica.it, 24 dicembre 1991.
  5. ^ Via Bigon, il Lecce a Sensibile, repubblica.it, 14 gennaio 1992.
  6. ^ Dopo 40 giorni a Lecce torna Bigon, repubblica.it, 25 febbraio 1992.
  7. ^ Messina: è Veneranda il nuovo allenatore, La Stampa, 9 marzo 1992, p. 9.
  8. ^ Bersellini licenziato dal Modena, repubblica.it, 22 gennaio 1992.
  9. ^ Padova a fondo, Mazzia a casa, corriere.it, 19 aprile 1992. (archiviato dall'url originale il 20 marzo 2014).
  10. ^ Di Marzio allenerà il Palermo, repubblica.it, 16 ottobre 1991.
  11. ^ Pisa, Boniek scappa, repubblica.it, 20 settembre 1991.
  12. ^ Il Taranto esonera Nicoletti, la squadra stavolta accetta, repubblica.it, 29 ottobre 1991.
  13. ^ Cacciato Scoglio, era terzo…, repubblica.it, 26 febbraio 1993.
  14. ^ a b c d Venezia, Taranto, Casertana e Palermo terminarono a pari punti il campionato. Per determinare le squadre salve, quelle retrocesse direttamente e quelle da relegare allo spareggio salvezza si applicò la classifica avulsa, che decretò la salvezza del Venezia, la retrocessione diretta del Palermo e il conseguente spareggio salvezza tra Taranto e Casertana.
  15. ^ Retrocessa in quanto perdente dello spareggio salvezza.
  16. ^ Programmata per il 27 ottobre ma rinviata per indisponibilità dell'arbitro.