Servet-i Fünûn

Numero di Servet-i Fünûn del 24 Aprile 1908

Servet-i Fünûn (in Turco ottomano: ثَروَتِ فُنون ("La ricchezza del sapere") era un giornale d'avanguardia che Halid Ziya Uşaklıgil e gli altri scrittori del movimento "Nuova Letteratura" (in Turco ottomano: ادَبِيّاتِ جَديدَهEdebiyat-ı Cedîde) pubblicarono per informare i loro lettori sui movimenti culturali e intellettuali europei, e in particolare francesi,[1] Altri titoli della rivista furono Uyanış, Resimli Uyaniş e Terwet-i fünūn.[2] Tevfik Fikret divenne il suo direttore nel 1896.[3] Un altro membro di rilievo era il poeta Süleyman Nazif. Il romanzo d'amore di Halit Ziya, Aşk-ı Memnu, venne pubblicato sulla rivista nel 1899 e nel 1900. Il romanzo è stato poi adattato in diverse serie televisive, la più nota delle quali è la serie apparsa nel 2008-10 con lo stesso nome in Turchia.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Servet-i Fünun, in Encyclopædia Britannica Online, Londra, 2010. URL consultato il 29 Giugno 2010.
  2. ^ (TR) Servetifünun haftalık resimli türk gazetesi, su worldcat.org.
  3. ^ (EN) Muhammad Rashid Feroze, Islam and Secularism in Post-Kemalist Turkey, Islamic Research Institute, 1976, p. 116.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN158544867 · WorldCat Identities (ENlccn-no00031529