Sesto Vettuleno Civica Ceriale

senatore romano
Sesto Vettuleno Civica Ceriale
Nome originaleSextus Vettulenus Civica Cerialis
ConiugePlauzia
PadreSesto Vettuleno Ceriale
Consolato106

Sesto Vettuleno Civica Ceriale (I secoloII secolo) è stato un senatore romano console nel 106..

BiografiaModifica

Origini famigliari ed adolescenzaModifica

Il nome Ceriale è di origine sabina[1], e la sua famiglia sarebbe originaria di Rieti[2], capitale dei territori sabini a nord-est di Roma. È il figlio di Sesto Vettuleno Ceriale, noto come capo militare romano durante la prima guerra giudaica-romana, governatore della Giudea nel 70 - 71, console suffetto nel 72 - 73, governatore della Mesia alla fine degli anni 70[3] e infine proconsole in Africa[4]. Suo zio è Caius Vettulenus Civica Cerialis, probabilmente console suffetto nel 75, governatore di Mesia dopo Sesto dal 78 / 79 al 82, e proconsole di Asia nel 87 / 88, l'anno della sua esecuzione voluta da Domiziano dopo il suo fallimento contro la rivolta di un falso Nerone[5][6].

Carriera politicaModifica

Fu console nel 106, al fianco di Lucio Ceionio Commodo, sotto Traiano[7]. Non si sa nient'altro della sua carriera.

DiscendenzaModifica

È forse il terzo marito di Plauzia, divorziata o vedova di Lucio Ceionio Commodo e poi vedova di Gaio Avidio Nigrino, giustiziato nel 118. Plautia è la madre di Lucio Elio Cesare, nato dal suo primo matrimonio. Forse da Sesto, ha per figlio Marco Vettuleno Civica Barbaro, console nel 157[8][9].

Da un primo matrimonio, può avere avuto come figlio Sextus Vettulenus Civica Pompeianus, che diventerà console nel 136.

NoteModifica

  1. ^ (EN) W. Brian Jones. The Emperor Domitian, Routledge, 1992, p. 11
  2. ^ CIL IX, 4742
  3. ^ CIL XVI, 22
  4. ^ Michel Christol, Cahiers du Centre Gustave Glotz, 1997, M. Simplicinius Genialis : ses fonctions (vir perfectissimus, agens vice praesidis), p. 233.
  5. ^ (EN) John D. Grainger, Roman Succession Crisis of AD 96-99 and the Reign of Nerva, Routledge, 2003, pp. 83-85.
  6. ^ (EN) B.-W. Jones, « C. Vettulenus Civica Cerialis and the False Nero of AD 88 », Athenaeum 61, 1983, pp. 516-521.
  7. ^ Fasti ostienses, CIL XIV, 244 etc.
  8. ^ (FR) Pierre Charneux, Bulletin de correspondance hellénique, 1957, M. Vettulenus Civica Barbarus, pp. 125-131.
  9. ^ (EN) John D. Grainger, Roman Succession Crisis of AD 96-99 and the Reign of Nerva, Routledge, 2003, p. 76.