Il Setar (in persiano سه‌تار, da seh, che significa "tre" e tār, cioè "corda") è uno strumento musicale iraniano, membro della famiglia del liuto e che si suona con il dito indice della mano destra. Due secoli e mezzo fa, gli è stata aggiunta una quarta corda. Ha dai 25 ai 27 fregi mobili, fatti solitamente o con intestini animali o seta. Sebbene incerta la data d'invenzione, è noto che fu creato in Persia prima dell'avvento dell'Islam.[1]

Setar
Setar.jpg
Un tipico setar iraniano.
Informazioni generali
OriginePersia
InvenzionePrima della nascita dell'Islam
Classificazione321.321
Cordofoni composti, con corde parallele alla cassa armonica, a pizzico
Uso
Musica dell'Asia Meridionale
Ascolto
Il suono del setar. (info file)

Variante uiguraModifica

Il satar (in lingua uigura ساتار; in cinese 萨塔尔) è un importante strumento in 12 muqam. Si tratta di un liuto piegato con 13 corde, di cui una di prua alzata e le altre comprensive, accordate sulla modalità del muqam o del brano in riproduzione.

Notevoli suonatori di setarModifica

 
Hossein Alizadeh mentre suona il setar.

NoteModifica

  1. ^ The Stringed Instrument Database, su stringedinstrumentdatabase.110mb.com. URL consultato il 29 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2014).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh96005270 · J9U (ENHE987007553899305171
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica