Apri il menu principale

Sex Education

serie televisiva britannica
Sex Education
SexEducation.svg
Logo della serie
Titolo originaleSex Education
PaeseRegno Unito
Anno2019 – in produzione
Formatoserie TV
Generecommedia drammatica
Stagioni1
Episodi8
Durata47-53 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreLaurie Nunn
RegiaKate Herron, Ben Taylor
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
ProduttoreJon Jennings
Produttore esecutivoJamie Campbell, Joel Wilson
Casa di produzioneEleven Film
Prima visione
Distribuzione originale
Dall'11 gennaio 2019
Alin corso
DistributoreNetflix
Distribuzione in italiano
Dall'11 gennaio 2019
Alin corso
DistributoreNetflix

Sex Education è una serie televisiva britannica creata da Laurie Nunn e diretta da Kate Herron e Ben Taylor, pubblicata su Netflix l'11 gennaio 2019. L'1 febbraio successivo la serie viene rinnovata per una seconda stagione.[1]

TramaModifica

La serie parla di Otis, un comune adolescente britannico figlio di una scrittrice e terapista sessuale di fama nazionale. La vita di Otis è stata sempre invasa dal lavoro della madre, tanto da renderlo un ragazzo particolarmente sensibile ai problemi altrui, specialmente se di natura sessuale.

Il sedicenne frequenta l’istituto Moordale insieme al suo migliore amico Eric. Un giorno, si ritrova a parlare con Adam, un compagno di scuola nonché figlio del preside con problemi eiaculatori il quale, grazie ai consigli di Otis, riesce ad avere un rapporto completo con la sua ragazza.

Di seguito a ciò Maeve, un’amica della ragazza di Adam, comprende le abilità terapeutiche di Otis e gli propone di diventare il “terapista sessuale” degli studenti della Moordale, previo pagamento. Così comincia l’avventura da sessuologo di Otis che, insieme a Maeve e a Eric, sarà il fulcro delle relazioni del liceo Moordale.

EpisodiModifica

Stagione Episodi Pubblicazione UK Pubblicazione Italia
Prima stagione 8 2019 2019

Personaggi e interpretiModifica

Personaggi principaliModifica

 
Otis ed Eric in una scena della serie
  • Otis Milburn, interpretato da Asa Butterfield, doppiato da Andrea Di Maggio.
    Un ragazzo fuori dalla norma, infastidito dal lavoro della madre e dalla sua interferenza nella sua vita scolastica e sessuale. Avendo passato tutta la vita ad ascoltare le sedute di terapia della madre, è già molto esperto in problemi relazionali, sesso e autostima. Dopo aver assistito a come lui, applicando quello che ha (involontariamente) imparato dalla propria madre, riesca a risolvere il problema di un altro studente, Maeve lo convince ad aprire un'attività di terapia sessuale per studenti, in cui lui farà da consulente e terapista sessuale. Nonostante il suo grande talento, Otis ha anche un grosso problema: lui è il primo ad avere bisogno di un terapista sessuale, ma purtroppo è anche l'unico a non avere un esperto a cui rivolgersi, non volendo chiedere aiuto alla propria madre.
  • Dr Jean F. Milburn, interpretata da Gillian Anderson, doppiata da Claudia Catani.
    Madre di Otis, è una rinomata sessuologa. Divorziata, frequenta diversi uomini, senza impegni. Molto apprensiva nei confronti del figlio.
  • Eric Effiong, interpretato da Ncuti Gatwa, doppiato da Alessio De Filippis.
    Migliore amico di Otis, è un ragazzo omosessuale proveniente da una famiglia credente africana. È estremamente appariscente, sia nell'aspetto sia nell'atteggiamento, e desidera l'approvazione della sua famiglia.
  • Maeve Wiley, interpretata da Emma Mackey, doppiata da Joy Saltarelli.
    Una "cattiva ragazza" che, dopo aver notato le capacità di Otis, apre con lui un'agenzia di consulenza sessuale e di coppia, della quale lei gestisce il lato organizzativo e finanziario. In breve i due diventano migliori amici. È oggetto di scherno a causa di pettegolezzi nati dopo che lei, anni prima, aveva rifiutato un ragazzo, ma nonostante la sofferenza, in genere risponde a tono a chi la provoca. L'atteggiamento coriaceo cela, in realtà, una personalità molto gentile e un'intelligenza sopraffina. Maeve è, infatti, una studentessa brillante, amante di letteratura e filosofia e, inoltre, molto dotata nel componimento, ma purtroppo la sua vita è anche molto difficile, a causa della sua famiglia: sua madre è una tossica, suo padre è sparito, lei vive da sola in un camper ed è stata cresciuta dal fratello maggiore che, pur volendole bene, è anche lui inaffidabile e spesso assente. Tutto questo l'ha spinta a non voler intrecciare relazioni troppo strette, non volendo soffrire ulteriori abbandoni.
  • Adam Groff, interpretato da Connor Swindells, doppiato da Manuel Meli.
    Figlio del preside, bullizza spesso Eric. Ha un rapporto controverso e teso con il padre. È il primo "paziente" di Otis, ed è osservando come quest'ultimo riesca ad aiutarlo che Maeve decide di aprire un'attività di terapia sessuale a scuola.
  • Jackson Marchetti, interpretato da Kedar Williams-Stirling, doppiato da Alessandro Campaiola.
    Rappresentante della Moordale Secondary School e campione di nuoto, viene aiutato da Otis per diventare il ragazzo di Maeve. È il figlio di una coppia lesbica, con cui ha un difficile rapporto: una delle madri è estremamente esigente e severa nei suoi confronti, e non si accorge quanto le sue aspettative riguardo il nuoto lo facciano soffrire, generando in lui diversi problemi di ansia e di autostima. Inizialmente con Maeve ha una relazione di solo sesso, ma poi si fidanzano ufficialmente.
  • Mr Groff, interpretato da Alistair Petrie, doppiato da Luca Biagini.
    Preside della Moordale Secondary School e padre di Adam, con il quale è molto severo. Tiene molto all'immagine sua e della sua famiglia, e non riesce a capire quanto la propria ossessione non faccia altro che danneggiare sempre di più il suo rapporto con Adam.
  • Ruby, interpretata da Mimi Keene.
    Una delle ragazze più popolari e scortesi della Moordale Secondary School. Si trova nei guai quando una sua foto osé rischia di essere diffusa a scuola. Otis e Maeve la aiutano a trovare il colpevole e contemporaneamente a risolvere un suo problema relazionale.
  • Aimee Gibbs, interpretata da Aimee Lou Wood, doppiata da Lucrezia Marricchi.
    Facente parte del gruppo delle ragazze popolari della Moordale Secondary School, ha una simpatia nascosta verso Maeve. Diventa anche lei una paziente di Otis, ed è a una festa tenuta a casa sua che Otis riesce a farsi un nome come terapista.
  • Anwar, interpretato da Chaneil Kular.
    Componente principale del gruppo popolare della Moordale Secondary School, è l'unico gay dichiarato della scuola oltre a Eric.
  • Olivia, interpretata da Simone Ashley.
    Membro del gruppo popolare della scuola. È la spalla/migliore amica di Ruby, con cui non sempre ha un'amicizia idilliaca.
  • Lily Iglehart, interpretata da Tanya Reynolds, doppiata da Veronica Puccio.
    Una ragazza che scrive e disegna fumetti di alieni pornografici, è determinata a perdere la verginità il più presto possibile.
  • Jakob Nyman, interpretato da Mikael Persbrandt, doppiato da Saverio Indrio.
    Idraulico tuttofare e padre di Ola, inizia una relazione con la madre di Otis.
  • Ola Nyman, interpretata da Patricia Allison, doppiata da Chiara Oliviero.
    Figlia di Jakob, prova un'iniziale simpatia verso Otis, che successivamente si trasformerà in amore. Per molti versi è l'opposto di Otis: è solare, espansiva e sicura di sé.
  • Remi Milburn, interpretato da James Purefoy, doppiato da Sandro Acerbo.
    Padre di Otis ed ex-marito di Jean, vive negli Stati Uniti d'America. Anche lui è un terapista sessuale, e il matrimonio con la moglie finì dopo che lui la tradì con una propria paziente.

Personaggi secondariModifica

  • Mr Hendricks, interpretato da Jim Howick.
    Professore di scienze alla Moordale Secondary School che dirige il club d'orchestra, la Swing Band.
  • Mr Effiong, interpretato da DeObia Oparei.
    Il padre di Eric, che esprime preoccupazione per la sfarzosità e per lo stile di abbigliamento che adotta suo figlio poiché teme che finiranno per fargli del male. Nonostante tutto, l'amore per il figlio resta più grande del buon nome della famiglia.
  • Miss Sands, interpretata da Rakhee Thakrar.
    Una professoressa che insegna inglese alla Moordale Secondary School. È di vitale supporto per Maeve, riconoscendo il suo talento e la sua intelligenza.
  • Cynthia, interpretata da Lisa Palfrey.
    Proprietaria di un campo di roulotte in cui vive Maeve. Ha problemi coniugali col marito, Jeffrey.
  • Maureen Groff, interpretata da Samantha Spiro.
    La moglie del preside e madre di Adam. È sia una moglie che una madre premurosa e ama la sua cagnolina, Madam. Purtroppo non riesce a fare da mediatrice tra il marito autoritario e il figlio ribelle.
  • Sofia Marchetti, interpretata da Hannah Waddingham.
    Una delle due madri di Jackson. Spinge Jackson a mantenere un rigido allenamento per la sua carriera nel nuoto, ma non capisce quanto la sua pressione faccia soffrire il figlio.
  • Kyle, interpretato da Jojo Macari.
    Uno dei fidanzati di Aimee.
  • Jeffrey, interpretato da Joe Wilkinson
    Il marito di Cynthia.
  • Steve, interpretato da Chris Jenks.
    Un nuovo arrivato alla Moordale Secondary School, che presto diventerà uno dei tanti fidanzati di Aimee.
  • Insegnante di nuoto della Moordale Secondary School, interpretato da Dan Skinner.
  • Roz Marchetti, interpretata da Sharon Duncan-Brewster.
    Una delle due madri di Jackson. A differenza di Sofia, è molto più comprensiva nei confronti di suo figlio.
  • Sean Wiley, interpretato da Edward Bluemel.
    Il fratello maggiore di Maeve, che spesso era assente e problematico ma che comunque l'ha cresciuta al posto dei suoi genitori.
  • Harry, interpretato da Dan Mersh.
    Uno dei tanti rapporti occasionali di Jean.
  • Ruthie, interpretata da Lily Newmark.
    Una lesbica che sta vivendo dei problemi legati alla sua relazione. È fidanzata con Tanya, sua migliore amica da sempre, ma nonostante questo, Ruthie non riesce a fare sesso con lei. Inizialmente non crede che Otis le possa aiutare, ma poi deve ricredersi.
  • Tanya, interpretata da Alice Hewkin.
    La ragazza invadente di Ruthie. Le due sono state insieme, prima come migliori amiche e poi come fidanzate, ma ora Ruthie, nonostante gli sforzi di Tanya, non riesce ad avere un rapporto sessuale soddisfacente con lei.
  • Tom Baker (alias Warhammer Tom), interpretato da Max Boast.
    Uno studente che pratica giochi di ruolo della Moordale School che di recente è diventato sessualmente attivo, diventando una delle tante avventure di Aimee.
  • Dan, interpretato da Daniel Ings.
    Uno dei tanti rapporti occasionali di Jean.
  • Mrs Effiong, interpretata da Doreene Blackstock.
    La madre di Eric che lo incoraggia a frequentare la chiesa come il resto della sua famiglia.
  • OctoBoy, interpretato da Kadeem Ramsay.
    Uno studente che si relaziona con Lily durante il ballo scolastico.

ProduzioneModifica

SviluppoModifica

Il 28 novembre 2017, Netflix ha annunciato la serie, creata da Laurie Nunn con i produttori esecutivi Jamie Campbell e Joel Wilson. Ben Taylor ha diretto la serie e la Eleven Film l'ha prodotta.[2] Il 1º febbraio 2019 viene annunciato che la serie è stata rinnovata per una seconda stagione.[3]

Il 17 maggio 2018 è stato annunciato che Gillian Anderson, Asa Butterfield[4], Ncuti Gatwa[5], Connor Swindells e Kedar Williams-Stirling si sarebbero uniti al cast principale della serie.[6] Il 16 luglio 2018 è stato comunicato il nome di James Purefoy per un ruolo ricorrente nella serie.[7]

 
Schermo pubblicitario su un palazzo a Bucarest

RipreseModifica

Le riprese di Sex Education hanno avuto luogo a Wye Valley, tra Inghilterra e Galles, con location nei villaggi Llandogo e Tintern, presso la contea del Monmouthshire. Le scene ambientate alla Moordale Secondary School sono state girate nel campus non più in funzione dell'University of South Wales a Caerleon, Newport.[8]

PromozioneModifica

Il primo trailer ufficiale viene distribuito il 2 gennaio 2019,[9] mentre la prima stagione della serie viene interamente pubblicata su Netflix una settimana più tardi, l'11 gennaio.[10] La seconda stagione verrà pubblicata sulla piattaforma il 17 gennaio 2020.[11]

AccoglienzaModifica

La serie è stata accolta positivamente dalla critica. Su Rotten Tomatoes ha ricevuto una valutazione positiva del 90%, con un punteggio di 8,17 su 10 basato su 71 recensioni.[12] Su Metacritic ha ricevuto un punteggio di 81 su 100, basato su 16 critici.[13]

Liz Shannon Miller della IndieWire ha affermato che "Sex Education fa un sacco di cose davvero bene, come ritrarre perfettamente il mondo di una scuola superiore, che risulta pienamente sviluppato, realistico fino a un certo punto ma... [con] un senso di evasione."[14] Lewis Knight del Daily Mirror assegna alla serie 5 stelle su 5, rilevando che "grazie a un insieme di talento e al modo esplicito di affrontare la sessualità nei giovani (e nei loro genitori), è una commedia esilarante, onesta e piacevolmente diversificata".[15] James Poniewozik del New York Times descrive la serie come "tempestiva, ma non ostinata, di attualità, femminista, con una rinfrescante mancanza di angoscia riguardo al suo soggetto."[16]

In una recensione contrastante, Hank Stuever del Washington Post ha scritto che "c'è il solito problema della deriva di Netflix per un episodio o due a metà strada, dove ritmo della trama rallenta finché sceneggiatori e produttori non escogitano un finale. Eppure si nota anche un'abilità artistica e una cura genuina — un messaggio sul fatto che non si tratta solo delle dimensioni, della forma e degli usi inventivi delle nostre parti private."[17] In una recensione negativa, Ed Power dell'Independent ha valutato la serie due stelle su cinque e l'ha criticata dicendo che "Sex Education soffre dal fatto di non essere ambientata in un tempo e un luogo ben distinti [...] Desiderosa di accontentare ma confusa, a Sex Education farebbe bene una seduta sul lettino del terapeuta."[18]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Kylie Hemmert, Netflix’s Sex Education Renewed for a Second Season, su comingsoon.net, 1º febbraio 2019. URL consultato il 15 febbraio 2019.
  2. ^ (EN) Stewart Clarke, Netflix Commits to 'Sex Education' With U.K. Drama Order, su Variety, 28 novembre 2017. URL consultato il 5 dicembre 2018.
  3. ^ (EN) Peter White, Netflix Heads Back To Moordale High School With Second Season Of ‘Sex Education’, su deadline.com, 1º febbraio 2019. URL consultato il 1º febbraio 2019.
  4. ^ Yasodhara Leandri, Chi è Asa Butterfield, Otis Milburn in Sex Education di Netflix, su Ciak Generation, 12 gennaio 2019. URL consultato il 13 gennaio 2019.
  5. ^ Niccolo Maggesi, Chi è Ncuti Gatwa, il gay Eric di Sex Education: tutte le curiosità, su Ciak Generation, 13 gennaio 2019. URL consultato il 13 gennaio 2019.
  6. ^ (EN) Peter White, Gillian Anderson & Asa Butterfield Join Netflix Dramedy 'Sex Education', su Deadline, 17 maggio 2018. URL consultato il 5 dicembre 2018.
  7. ^ (EN) Dave Nemetz, Netflix's Sex Education: James Purefoy Joins Cast as Gillian Anderson's Ex, su TVLine, 16 luglio 2018. URL consultato il 5 dicembre 2018.
  8. ^ (EN) Kathryn Williams, There are loads of Welsh locations in this major new Netflix series, su walesonline.co.uk, 16 gennaio 2019. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  9. ^ (EN) Denise Petski, ‘Sex Education’ Trailer: First Footage Of Gillian Anderson & Asa Butterfield In Netflix British Comedy Drama, su deadline.com, 2 gennaio 2019. URL consultato il 22 gennaio 2019.
  10. ^ TELEFILM NEWS: servizi streaming, su antoniogenna.net. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  11. ^ (EN) Jake Kanter, ‘Sex Education’: Netflix Sets Premiere Date For Season 2 Of High School Drama, Deadline, 25 novembre 2019.
  12. ^ (EN) Sex Education, su rottentomatoes.com. URL consultato il 1º febbraio 2019.
  13. ^ (EN) Sex Education Reviews, su metacritic.com.
  14. ^ (EN) Liz Shannon Miller, ‘Sex Education’ Review: Sweet and Sexy Netflix Series Is the Anti-’13 Reasons Why’, su indiewire.com, 11 gennaio 2019. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  15. ^ (EN) Lewis Knight, Sex Education on Netflix review - "Hilariously honest and refreshingly diverse", su Daily Mirror, 10 gennaio 2019. URL consultato il 16 gennaio 2019.
  16. ^ (EN) James Poniewozik, Review: ‘Sex Education,’ a Sweet Teen Comedy of Modern Lust, su The New York Times, 9 gennaio 2019. URL consultato il 16 January 2019.
  17. ^ (EN) Hank Stuever, Review | ‘Sex Education’ is a bracingly frank look at high school's busy birds and bees, su The Washington Post, 11 gennaio 2019. URL consultato il 2 febbraio 2019.
  18. ^ (EN) Ed Power, Sex Education review: Gillian Anderson's Netflix comedy is eager to please but tonally confused, su The Independent, 10 gennaio 2019. URL consultato il 2 febbraio 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione