Sezione (musica)

Sezione, in musica, è "una completa, ma non indipendente idea musicale".[1] Fra le sezioni possono essere catalogate le introduzioni o intro, le esposizioni, i ritornelli, la ricapitolazione, la conclusione, la coda o altro ancora. Nella forma binaria, le forme musicali sono costituite da una serie di più piccole (sezioni), in analogia alla stanza in poesia.

Rhythm changes bridge (sezione B di forma AABA) in chiave di Do. Play[?·info]

Alcune delle canzoni più famose sono costituite da solo una o due sezioni, ad esempio Jingle Bells contiene versi (Dashing through the snow...) e coro (Oh, jingle bells...). Possono anche contenere "contenuti ausiliari"[2] un'introduzione o altro, specialmente quando accompagnate da strumenti musicali (inizia il pianoforte e poi: "Dashing...").

Una sezione è, "una unità strutturale importante percepita come il risultato della coincidenza di un numero relativamente alto di fenomeni strutturali."[3] Un "episodio" può essere anche assimilato ad una sezione.

Un "passaggio" è un'idea musicale che può o non può essere completa o indipendente, ad esempio il riff e altre sezioni.

"Materiale musicale" è ogni idea musicale, completa o non, indipendente o non, tra cui il motivo.

NoteModifica

  1. ^ Bye, L. Dean (1993). Mel Bay Presents Student's Musical Dictionary, p.51. ISBN 0-87166-313-9.
  2. ^ Benward & Saker (2003). Music: In Theory and Practice, Vol. I, p.315. Seventh Edition. ISBN 978-0-07-294262-0.
  3. ^ Spencer & Temko (1988). Form in Music, p.31. ISBN 0-88133-806-0.
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica