Shūeisha

casa editrice giapponese

Shūeisha (集英社?) è una grande casa editrice giapponese con sede a Tokyo. Il nome deriva dalla frase Eichi ga tsudou (英知が集う?), traducibile come "Raccogli il sapere". La pronuncia on'yomi del kanji 集 è shū.

Shūeisha
Logo
Logo
Shuueisha01(tokyo).JPG
Shūeisha Jimbocho Building a Chiyoda-ku, Tokyo
StatoGiappone Giappone
Forma societariaKabushiki kaisha
Fondazione1925 (prima volta)
1949 (seconda volta) a Tokyo
Fondata daShogakukan
Sede principaleChiyoda
GruppoShogakukan
Controllate
Persone chiaveHideki Yamashita (presidente)
SettoreEditoria
Anime
Informatico
ProdottiFumetti, riviste, libri, videogiochi, anime
Dipendenti824 (2008)
Sito webwww.shueisha.co.jp/en/, www.shueisha.co.jp/ e www.shueisha.co.jp/ch/

StoriaModifica

La compagnia venne fondata nel 1925 come la divisione dedicata all'intrattenimento dell'editore Shogakukan. L'anno seguente la Shūeisha divenne una compagnia semi-indipendente. La Shūeisha pubblica dal 1968 la rivista Weekly Shōnen Jump, una delle riviste di manga giapponesi più popolari; inoltre organizza il Tezuka Award. Nel 1973 fondò la Hakusensha, da cui successivamente divenne semi-indipendente. Dall'autunno 2009, assieme alla Shogakukan, pubblica manga direttamente in Europa.

Nel 2011 la Shueisha lanciò la nuova rivista di manga chiamata Miracle Jump. Nell'ottobre 2016 annunciò la creazione di un nuovo dipartimento chiamato Dragon Ball Room. Il dipartimento è supervisionato dal capo di V Jump con lo scopo di ottimizzare ed espansione il marchio punta di diamante della casa editrice.[1]

Il 28 gennaio 2019 la Shueisha lanciò globalmente una versione internazionale di Weekly Shōnen Jump chiamata Manga Plus. Il servizio è disponibile in tutti i paesi tranne Cina e Corea del Sud che hanno servizi separati. Come per la sua controparte giapponese, ha un ampio catalogo di manga, compresi quelli di altre riviste oltre a Shōnen Jump, che possono essere letti gratuitamente.

Nel 2022 Shueisha fondò la divisione Shūeisha Games. La società sta sviluppando oltre cinque progetti di cui uno per smartphone con design fatti da alcuni mangaka dipendenti di Weekly Shōnen Jump[2] Il 30 maggio 2022, Shueisha, Wit Studio, CloverWorks e Aniplex fondarono lo studio Joen.[3]

Manga più venduti in GiapponeModifica

Titolo dell'opera Milioni di copie[4] Volumi totali (tankōbon) Milioni di copie per singolo tankōbon Pubblicazione
One Piece 307,4 104[5] 3,703 in corso
Dragon Ball 159,5 42 3,798 conclusa
Kochira Katsushika-ku Kameari kōen-mae hashutsujo 157,2 201 0,836 conclusa
Naruto 131,5 72 1,852 conclusa
Slam Dunk 121,3 31 3,912 conclusa

Queste sono i cinque manga della Shūeisha che hanno venduto di più, nonché le uniche serie che hanno superato 100 milioni di copie: la prima in arco temporale fu Dragon Ball, l'ultima Naruto nell'aprile del 2010. Dragon Ball, Slam Dunk, Naruto e Kochira Katsushika-ku Kameari kōen-mae hashutsujo sono serie complete, mentre One Piece è ancora in corso e quindi le copie vendute sono in aumento; di questi solo One Piece ha superato la cifra record di 300 milioni di copie vendute.

Riviste pubblicateModifica

MangaModifica

Altre rivisteModifica

Alcuni manga pubblicati sotto l'etichetta Jump ComicsModifica

NoteModifica

  1. ^ Shueisha Establishes New Department Focused on Dragon Ball, in Anime News Network, 13 ottobre 2016. URL consultato il 29 aprile 2017.
  2. ^ Shueisha Games: annunciata la divisione videoludica della casa editrice giapponese, su multiplayer.it.
  3. ^ Shueisha, ClowerWorks, Aniplex and Wit Studio Jointly Establish New JOEN Anime Company, su animenewsnetwork.com.
  4. ^ (JA) 週刊少年ジャンプ [Weekly Shōnen Jump] (PDF) (PDF), in Shūeisha Media Guide 2014, Shūeisha. URL consultato il 29 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2014).
  5. ^ I dati relativi alle vendite non sono aggiornati fino al volume 104.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN138903821 · ISNI (EN0000 0001 0665 3107 · LCCN (ENn81023216 · BNF (FRcb16178099f (data) · NDL (ENJA00303822 · WorldCat Identities (ENlccn-n81023216