Apri il menu principale
Sh2-154
Regione H II
Sh2-154.jpg
Sh2-154
Dati osservativi
(epoca J2000)
CostellazioneCefeo
Ascensione retta22h 51m 30s[1]
Declinazione+61° 10′ 00″[1]
Coordinate galattichel = 109,0; b = +01,6[1]
Distanza3260[2] a.l.
(1000[2] pc)
Magnitudine apparente (V)-
Dimensione apparente (V)60' x 60'
Caratteristiche fisiche
TipoRegione H II
Classe3 2 2[3]
Dimensioni57,1 a.l.
(17,5 pc)
Caratteristiche rilevantiAvedisova 1328
Altre designazioni
LBN 521[1]
Mappa di localizzazione
Sh2-154
Cepheus IAU.svg
Categoria di regioni H II

Coordinate: Carta celeste 22h 51m 30s, +61° 10′ 00″

Sh2-154 è una nebulosa a emissione visibile nella costellazione di Cefeo.

Si individua nella parte sudorientale della costellazione, a metà strada fra le stelle Alderamin e Caph; il periodo più indicato per la sua osservazione nel cielo serale ricade fra i mesi di luglio e dicembre ed è notevolmente facilitata per osservatori posti nelle regioni dell'emisfero boreale terrestre, dove si presenta circumpolare fino alle regioni temperate calde.

Si tratta di una regione H II di discreta estensione, situata alla distanza di circa 1000 parsec (circa 3260 anni luce),[2] nella medesima area del Braccio di Orione in cui si trovano le associazioni stellari Cepheus OB2 e Cepheus OB3. Secondo Avedisova, la responsabile della sua ionizzazione sarebbe una gigante blu di classe spettrale B0III.[4] Attorno a questa nebulosa si trovano diverse nubi molecolari, la cui presenza è ben evidente alla lunghezza d'onda del 13CO; fra queste la più notevole è [YDM97] CO 50, la cui massa è pari a 1800 M, seguita da [YDM97] CO 43, con una massa di 440 M, e [YDM97] CO 45, con una massa di 200 M.[5]

NoteModifica

  1. ^ a b c d Simbad Query Result, su simbad.u-strasbg.fr. URL consultato il 30 marzo 2013.
  2. ^ a b c Ungerechts, H.; Umbanhowar, P.; Thaddeus, P., A CO Survey of Giant Molecular Clouds near Cassiopeia A and NGC 7538, in The Astrophysical Journal, vol. 537, nº 1, luglio 2000, pp. 221-235, DOI:10.1086/308992. URL consultato il 30 marzo 2013.
  3. ^ Sharpless, Stewart, A Catalogue of H II Regions., in Astrophysical Journal Supplement, vol. 4, dicembre 1959, p. 257, DOI:10.1086/190049. URL consultato il 30 marzo 2013.
  4. ^ Avedisova, V. S.; Kondratenko, G. I., Exciting stars and the distances of the diffuse nebula, in Nauchnye Informatsii, vol. 56, 1984, p. 59. URL consultato il 30 marzo 2013.
  5. ^ Yonekura, Yoshinori; Dobashi, Kazuhito; Mizuno, Akira; Ogawa, Hideo; Fukui, Yasuo, Molecular Clouds in Cepheus and Cassiopeia, in Astrophysical Journal Supplement, vol. 110, maggio 1997, p. 21, DOI:10.1086/312994. URL consultato il 30 marzo 2013.

BibliografiaModifica

  • Tirion, Rappaport, Lovi, Uranometria 2000.0 - Volume I - The Northern Hemisphere to -6°, Richmond, Virginia, USA, Willmann-Bell, inc., 1987, ISBN 0-943396-14-X.
  • Tirion, Sinnott, Sky Atlas 2000.0 - Second Edition, Cambridge, USA, Cambridge University Press, 1998, ISBN 0-933346-90-5.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari