Apri il menu principale
Sharden
SHARDEN OLBIA 014.jpg
Lo Sharden al porto di Olbia
Descrizione generale
Civil Ensign of Italy.svg
Tipotraghetto passeggeri ro-ro
ProprietàTirrenia CIN
Porto di registrazioneCagliari
Identificazionenominativo internazionale ITU:
India
I
Bravo
B
Lima
L
November
N
(India-Bravo-Lima-November)
numero MMSI: 247130700
numero IMO 9305269
CostruttoriFincantieri
CantiereCastellammare di Stabia (NA), Italia
Varo28 settembre 2004
Entrata in servizioMarzo 2005
Caratteristiche generali
Stazza lorda39.780 tsl
Lunghezza214 m
Larghezza26,4 m
Pescaggio6,9 m
Propulsione4 Wärtsilä 12V46C 51.360 kW
Velocità29 nodi (54 km/h)
Capacità di carico1080 auto o 1.900 m.l. di carico merci
Passeggeri3000
voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

Lo Sharden è un traghetto di proprietà della compagnia Tirrenia Compagnia Italiana di Navigazione. È stato costruito nei Fincantieri di Castellammare di Stabia ed è stato varato nel settembre 2004.

Indice

CaratteristicheModifica

Seconda unità della Classe Nuraghes, lo Sharden possiede un ponte auto in più rispetto alla classe Bithia; grazie all'aggiunta di un ponte, raggiunge le 40.000 tonnellate di stazza lorda ed ha una maggiore capacità di carico merci, quasi 2.000 metri lineari che corrispondono a circa 140 semirimorchi, o una capacità di 1.085 autovetture, grazie anche ad un Car Deck mobile posto al ponte 4, numero che diminuisce a circa 200 auto con tutte le corsie merci occupate. Il numero massimo di passeggeri trasportabili è di 3.000 unità (circa 300 in più rispetto alla classe Bithia). La nave è strutturata su nove ponti[1]:

  • Ponte 8 Comando: infermeria, canile, solarium
  • Ponte 7 Arcobaleno: area bambini, 648 poltrone seconda classe, 68 cabine
  • Ponte 6 Imbarcazioni: accoglienza, bar centrale, bar sala delle feste, cinema, ristorante, self service, negozio.
  • Ponte 5 Aurora: 258 cabine
  • Ponte 4 car deck Auto: 265 auto
  • Ponte 4 Garage Superiore: 373 auto o 70 Semirimorchi
  • Ponte 3 Garage Principale: 335 auto o 65 Semirimorchi
  • Ponte 2 Garage Inferiore 2: 60 auto
  • Ponte 1 Garage Inferiore 1: 52 Auto

PropulsioneModifica

Nonostante l'aggiunta di un ponte e quindi dell'aumento del dislocamento, sono stati impiegati gli stessi motori diesel Wärtsilä 12V46C della classe Bithia. Anche in questo caso queste quattro unità generano più di 51.000 kW di potenza, che permettono alla nave di raggiungere a pieno carico la velocità di crociera di 29 nodi (53,70 km/h). Queste prestazioni vengono sfruttate per le sole traversate diurne e in alta stagione, ovvero quando il traffico di passeggeri e veicoli giustifica il maggiore consumo di carburante, altrimenti i traghetti viaggiano ad una velocità che permette loro un maggior risparmio, compresa tra i 19 ed i 23 nodi, grazie all'utilizzo di due motori su quattro.

ServizioModifica

Lo Sharden venne varato da Fincantieri il 28 settembre 2004[2] e consegnato alla Tirrenia il 2 marzo 2005[3], entrando in servizio verso metà marzo sulla rotta CivitavecchiaOlbia.[4]

Il 3 febbraio 2012 alle 23:30 circa, lo Sharden in partenza da Civitavecchia con destinazione Olbia, a causa del forte vento e di una eccezionale bufera di neve che imperversava su tutta la Provincia di Roma e il centro Italia riducendo sensibilmente la visibilità, urtò la diga foranea, procurandosi uno squarcio di circa 30 metri al di sopra della linea di galleggiamento. Non vi furono feriti tra i 262 passeggeri e i 53 membri dell'equipaggio[5].

Il 13 luglio 2016 lo Sharden è entrato in collisione con il traghetto Excelsior della Grandi Navi Veloci nel porto di Genova, a causa del vento a 25 nodi; nessuna delle due navi ha riportato danni di rilievo.[6]

Il 15 novembre 2016 il corpo di una passeggera tedesca, scomparsa due settimane prima, è stato ritrovato in un condotto di ventilazione.[7][8]

Lo Sharden prestava servizio sulla rotta Genova-Porto Torres, attualmente opera sulla Civitavecchia-Olbia in coppia con la Moby Tommy.

Navi gemelleModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica