Sheshonq VII

sovrano
Sheshonq VII
WasenetenrePendantPetrie.png
Ciondolo di Sheshonq VII. Foto di Flinders Petrie.
Re dell'Alto e Basso Egitto
Stemma
In carica Terzo periodo intermedio
Incoronazione circa 720 a.C.
Predecessore Iuput II?
Successore Piye? (XXV dinastia)
Dinastia XXIII dinastia egizia

Sheshonq VII[1] (Uasenetenra-setepenra) (... – ...) è stato un presunto faraone della XXIII dinastia egizia.

BiografiaModifica

L'ipotesi dell'esistenza di questo sovrano deriva unicamente dal ritrovamento di un ciondolo bronzeo (oggi al Petrie Museum di Londra) recante i suoi cartigli, parzialmente rovinati, e non privi di errori ortografici : Uasenetenra-setep[...]ra Sas[...]amon da cui, per deduzione, si è risaliti a Uasenetenra-setepenra Sheshonq-meriamon, un faraone altrimenti sconosciuto.
Tuttavia è stato anche ipotizzato che il nome Uasenetenra, al netto di possibili errori di compilazione dei geroglifici, potrebbe essere in realtà Usermaatra : in tal caso, non vi sarebbe alcun nuovo sovrano, in quanto la titolatura corrisponderebbe esattamente a quella di Sheshonq III, della XXII dinastia.

Se invece si considera valida l'ipotesi di un faraone inedito, una possibile collocazione cronologica è stata individuata dopo Iuput II, ultimo sovrano storicamente accertato della XXIII dinastia. In questo modo, si riempirebbero gli anni di "vuoto" esistenti, tra la morte di Iuput II (720 a.C. circa), e la vittoria definitiva di Piye, della XXV dinastia (715 a.C., Secondo gli "annali" di Sargon II di Assiria).

TitolaturaModifica

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
 
G16
nbty (nebti) Le due Signore
G8
ḥr nbw Horo d'oro
M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
 
N5S40n
n
t
N5
U21
n
 
w3s n ՚t n r՚ stp.n r՚ Uasenetenra
setep[en]ra
Uasenetenra, scelto da Ra
G39N5
s3 Rˁ Figlio di Ra
 
 
ss(n)k Sas[anq meri]amon Shesh[onq amato da] Amon

NoteModifica

  1. ^ Fino al 1993, questo presunto faraone era chiamato Sheshonq VI ; la scoperta, in quell'anno, dell'attuale Sheshonq IV, causò lo "slittamento" del vecchio Sheshonq IV nell'attuale Sheshonq VI e, di conseguenza, anche del vecchio Sheshonq VI nell'attuale Sheshonq VII.

BibliografiaModifica

  • Franco Cimmino, Dizionario delle dinastie faraoniche, Milano, Bompiani, 2003, p. 342, ISBN 88-452-5531-X.
  • Kenneth Kitchen, The Third Intermediate Period in Egypt (1100–650 BC), 3ª ed., Warminster, Aris & Phillips Limited, 1996, § 67, 110, ISBN 0-85668-298-5.

Collegamenti esterniModifica

Faraoni della XXIII dinastia sul sito Narmer.pl