Apri il menu principale
Shkumbini
Shkumbin.jpg
StatoAlbania Albania
Lunghezza181 km
Portata media61,5 m³/s
Bacino idrografico2 444 km²
NasceMonti a sud-ovest del Lago di Ocrida, Distretto di Pogradec
SfociaMare Adriatico

Lo Shkumbin (lingua albanese Shkumbini; latino Genessus) è un fiume che scorre nella parte centrale dell'Albania e sfocia nel mare Adriatico. Il fiume è lungo 181 km e ha una portata di circa 61,5 m³/s[1].

Indice

GeografiaModifica

Nasce sul lato orientale del monte Valamara tra le cime Maja e Valamarës (2375 m s.l.m.) e Gur i Topit (2120 m s.l.m.) nella parte sud-occidentale del paese, a sud-ovest del Lago di Ocrida vicino al villaggio Llëngë nella prefettura di Coriza. Nel suo primo tratto scorre verso nord, inizialmente in strette gole profonde attraverso i Monti Gora, viene alimentato da numerosi torrenti e attraversa le località di Proptisht e Qukës, un significativo apporto di acque gli giunge dal Gur i Kamjës (1 481 m s.l.m.) a sudovest di Pogradec.

Nel prosieguo del percorso scorre entro una sinclinale tra i monti Mokra e Shebenik a est e i monti Polis a ovest, nei pressi della città di Librazhd piega verso ovest e riceve le acque del fiume Rrapun, il suo affluente principale.

In una stretta gola lunga 8 km e chiamata Gola di Shkumbin (Gryka e Shkumbinit) attraversa un'area montuosa e presso Elbasan entra nella pianura costiera dove scorre in un'ampia valle, lambisce infine la parte settentrionale della pianura di Myzeqe. A nord della laguna di Karavasta forma un piccolo delta col quale sfocia nel Mare Adriatico.

Nella zona di Elbasan vengono derivati dallo Shkumnin due canali, il Nuam Panxhi e il Ferras, che attraverso un sistema di irrigazione soddisfano le esigenze idriche dell'agricoltura della bassa pianura di Cërrik.

StoriaModifica

In vari periodi storici il fiume era considerato il confine settentrionale naturale della regione geografica di Epiro, mentre nel corso dei secoli V-VI lo Shkumbin era il confine culturale tra il mondo illirico e quello greco[2].

È considerato la linea di separazione fra i due dialetti principali della lingua albanese: tosco (a sud) e il ghego (a nord).

NoteModifica

  1. ^ (EN) The coastline of Albania: morphology, evolution and coastal management issues. (PDF), su http://ciesm.org/. URL consultato il 4 ottobre 2017.
  2. ^ (EN) Gjergj Fishta, The Highland Lute, traduzione di Robert Elsie e Janice Mathie-Heck, I.B.Tauris, 205 [1937]. URL consultato il 4 ottobre 2017.

Altri progettiModifica

  Portale Albania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Albania