Shuotherium

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Shuotherium
Shuotherium dongi.jpg
Mandibola di Shuotherium dongi
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Superclasse Tetrapoda
(clade) Mammaliaformes
Classe Mammalia
Sottoclasse Yinotheria
Famiglia Shuotheriidae
Genere Shuotherium

Lo shuoterio (gen. Shuotherium) è un mammifero estinto, appartenente agli Yinotheria. Visse tra il Giurassico medio e il Giurassico superiore (Batoniano - Oxfordiano, circa 167 - 155 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Asia e in Europa.

DescrizioneModifica

Conosciuto solo per denti e mandibole, questo animale doveva essere delle dimensioni di un ratto. I molari inferiori erano di forma insolita: il talonide era situato di fronte al trigonide, una disposizione completamente diversa da quella dei tipici molari tribosfenici. In questo tratto "pseudotribosfenico", il cingulide mesiale era espanso fino a formare uno pseudotalonide, e il suo talonide distale era poco sviluppato. La mandibola era sottile e allungata, come quella degli australosfenidi, ma differiva da questi ultimi nell'avere una depressione postdentaria più sviluppata. Erano presenti quattro premolari e tre molari. La struttura dell'ultimo premolare, inoltre, era incredibilmente somigliante a quella degli australosfenidi.

ClassificazioneModifica

Il genere Shuotherium venne descritto per la prima volta nel 1982, sulla base di una mandibola con denti rinvenuta in Cina, nella provincia di Sichuan, e risalente all'inizio del Giurassico superiore (Oxfordiano); la specie tipo è Shuotherium dongi. Un'altra specie, basata su un molare superiore e proveniente dallo stesso giacimento in cui era stata ritrovata la specie precedente, è S. shilongi. Altri fossili attribuiti a Shuotherium sono stati ritrovati in Inghilterra in terreni un po' più antichi (Batoniano), nella formazione Forest Marble.

Shuotherium è un mammifero enigmatico, a causa dell'insolita struttura dei molari; nel corso degli anni è stato considerato un docodonte altamente specializzato, un simmetrodonte aberrante o uno stretto parente (o addirittura un membro) degli Australosphenida. È possibile che il tipico cingulide anterolinguale tipico dei molari degli australosfenidi fosse una struttura "antenata" dello pseudotalonide presente sui molari di Shuotherium (Kielan-Jaworowska et al., 2002). È molto probabile che Shuotherium fosse un membro arcaico degli Yinotheria, il gruppo che comprende anche i monotremi attuali (classificati all'interno degli australosfenidi). Un altro animale affine doveva essere Pseudotribos.

BibliografiaModifica

  • M. Chow and T. H. V. Rich. 1982. Shuotherium dongi, n. gen. and sp., a therian with pseudo-tribosphenic molars from the Jurassic of Sichuan, China. Australian Mammalogy 54:127-142
  • Y. Wang, W. A. Clemens, Y. Hu and C. Li. 1998. A probably pseudo-tribosphenic upper molar from the Late Jurassic of China and the early radiation of Holotheria. Journal of Vertebrate Paleontology 18(4):777-787
  • A. O. Averianov. 2002. Early Cretaceous “symmetrodont” mammal Gobiotheriodon from Mongolia and the classification of “Symmetrodonta. Acta Palaeontologica Polonica 47(4):705-716
  • Z. Kielan-Jaworowska, R. L. Cifelli, and Z.-X. Luo. 2002. Dentition and relationships of the Jurassic mammal Shuotherium. Acta Palaeontologica Polonica 47:479–486.
  • Z. Kielan-Jaworowska, R. L. Cifelli, and Z.-X. Luo. 2004. Mammals from the age of dinosaurs: Origins, evolution, and structure. Columbia University Press, New York 1-630
  • Z.-X. Luo, Q. Ji, and C.-X. Yuan. 2007. Convergent dental adaptations in pseudo-tribosphenic and tribosphenic mammals. Nature 450:93-97

Collegamenti esterniModifica