Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Bluvia.

Sibari
Sibari.jpg
Descrizione generale
Civil Ensign of Italy.svg
TipoTraghetto ferroviario
ProprietàRFI SpA
CostruttoriItalcantieri
CantiereCastellammare di Stabia (NA), Italia
Varo1969
Entrata in servizio1970
Radiazione2009
Destino finaledemolita ad Aliağa (Turchia) nel 2009
Caratteristiche generali
Stazza lorda5.768 tsl
Lunghezza141,51 m
Larghezza18,8 m
Pescaggio6,12 m
Propulsione4 Motori GMT 6 cilindri diesel 7.944 kW
Velocità18,5 nodi (34 km/h)
Capacità di carico95 auto e 430 m.l. carico merci
Passeggeri1.660
Note
Porto di immatricolazione Catania
voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

La nave Sibari era un traghetto di tipo ferroviario, entrato in servizio nel 1970 per le Ferrovie dello Stato, transitato successivamente in Bluvia, la divisione navigazione di RFI. Ha servito per 38 anni il traffico veicolare e ferroviario nello Stretto di Messina sulla rotta Messina - Villa San Giovanni. Questa traghetto, assieme alle gemelle Iginia e Rosalia, aveva la particolarità di avere l'accesso per i carri solamente a prua, anziché a poppa o in ambo le parti.

La Sibari era stata costruita nei cantieri navali di Castellammare di Stabia. Il traghetto era dotato di ristorante self service e un bar. Il ponte principale della nave aveva 4 binari per un totale di 378 metri lineari per il trasporto di 16 vagoni ferroviari mentre il ponte superiore era quasi totalmente destinato al trasporto di autovetture.

A luglio 2009 la nave venne venduta per demolizione insieme alla compagna di flotta Garibaldi; il 27 dicembre 2009 arrivò ad Aliağa, in Turchia, dove fu demolita nei mesi seguenti.

Navi gemelleModifica

Voci correlateModifica

  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti