Siberia Occidentale

regione geografica
(Reindirizzamento da Siberia occidentale)
Siberia Occidentale
Западная Сибирь
Западная Сибирь.jpg
Stati Russia Russia
Kazakistan Kazakistan
Superficie 2 800 000[1] km²

La Siberia Occidentale (in russo: Западная Сибирь?, traslitterato: Zapadnaja Sibir') è la parte del territorio asiatico della Russia compreso tra i monti Urali a ovest e il fiume Enisej a est.[1]

GeografiaModifica

L'area della regione è di circa 2,8 milioni di chilometri quadrati[1] (15% del territorio della Federazione Russa). Si estende per 2 500 chilometri dal Mare di Kara agli altopiani kazaki e per 1 900 chilometri dagli Urali allo Enisej. L'estremo ovest del territorio, sul lato sinistro del fiume Ob', passa attraverso le pendici orientali degli Urali polari e subpolari. Circa l'80% dell'area della Siberia Occidentale si trova compresa nel Bassopiano della Siberia Occidentale[1] che consiste in due depressioni piatte fortemente paludose, separate dagli Uvali siberiani che si elevano a 175–200 m s.l.m. Nel sud-est, la pianura è gradualmente sostituita dai contrafforti dei Monti Altaj: la Cresta di Salair, i Kuzneckij Alatau e la Gornaja Šorija. La Siberia occidentale è divisa in cinque zone: tundra, foresta-tundra, taiga, foresta-steppa, steppa.

IdrografiaModifica

FiumiModifica

Tutti i fiumi della Siberia occidentale appartengono al bacino del mare di Kara. Il più importante corso d'acqua è l'Ob', che è anche il fiume più lungo della Russia, con il suo affluente principale, l'Irtyš. Altri grandi fiumi, sono, tra gli altri: Čulym, Katun', Ket', Tom', Vach e Vasjugan (tutti affluenti dell'Ob'); Tobol (affluente dell'Irtyš); Nadym, Pur e Taz (tributari del mare di Kara).

LaghiModifica

Il più grande lago della regione è il lago Čany, nella steppa di Barabinsk, segue il lago Teleckoe, nell'Altaj.

ClimaModifica

La temperatura media annuale va da -10 °C (regioni d'alta quota degli Urali subpolari e degli Altai) a +5 °C (valle del Turgai). Il clima ha ovunque spiccate caratteristiche di continentalità. La temperatura media di gennaio (quasi ovunque il mese più freddo) va da -15 °C (a sud) a - 40 °C (a nord), mentre la temperatura media di luglio (mese più caldo) va da +5 °C (a nord) a +20 °C (a sud).

Riserve naturaliModifica

RisorseModifica

Le aree industriali più sviluppate sono petrolio, gas, carbone e silvicoltura. Nella Siberia occidentale, vengono estratti oltre il 90% della produzione di petrolio e gas di tutta la Russia, circa il 30% del carbone e il 10,7% del legname. È in funzione un potente complesso di produzione di petrolio e gas. L'area delle terre che contengono petrolio e gas è di circa 2 milioni di km². L'estrazione del carbone è molto attiva nel Kuzbass (nella depressione di Kuzneck).

Geografia politicaModifica

Nella Siberia Occidentale sono compresi i seguenti Soggetti federali della Russia.

E le seguenti Regioni del Kazakistan:

La più grande città russa della Siberia occidentale è Novosibirsk, seguono: Omsk, Tjumen', Barnaul, Tomsk, Kemerovo, Novokuzneck, Surgut, Nižnevartovsk, Kurgan e Bijsk.

Le maggiori città kazake della Siberia occidentale sono: Pavlodar, Öskemen, Semej, Petropavl e Qostanay.

NoteModifica

  1. ^ a b c d (RU) Западная Сибирь, su bse.sci-lib.com. URL consultato il 6 settembre 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85122211
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia