Sicherheitspolizei

polizia di sicurezza della Germania nazista
Sicherheitspolizei
Polizia di Sicurezza
SiPo
Bundesarchiv Bild 101I-027-1475-38, Marseille, deutsch-französische Besprechung.jpg
Ufficiali della SiPo a Marsiglia durante la Seconda guerra mondiale
Descrizione generale
Attiva26 giugno 1936-
22 settembre 1939
NazioneFlag of Germany (1935–1945).svg Germania
TipoPolizia segreta
Servizio d'intelligence e sicurezza
Dimensione245.000 uomini (1940)[1]
Guarnigione/QGPrinz-Albrecht-Straße, Berlino
Parte di
Reparti dipendenti
Comandanti
Ministri responsabiliWilhelm Frick
(Autorità nominale, ministro degli interni 1936-1939)
Heinrich Himmler
(Capo della Polizia Tedesca 1936-1939)
DirettoreSS-Gruppenführer
Reinhard Heydrich (Direttore della SiPo e della Gestapo 1936-1939)
"fonti nel corpo del testo"
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Con Sicherheitspolizei o Sipo (Polizia di Sicurezza) veniva intesa nella Germania nazista la direzione delle due forze di polizia che si occupavano specificatamente della sicurezza del Reich sotto il profilo politico e criminale:

  • Geheime Staatspolizei (Polizia segreta di stato, nota come Gestapo),
  • Reichskriminalpolizei (Polizia criminale del Reich, nota come Kripo),

La direzione della Sipo era affidata a Reinhard Heydrich. In quanto forza di polizia, la Sipo rispondeva al Reichsführer-SS Heinrich Himmler.

La Sipo rimase attiva dal 1936 al 1939, anno in cui venne incomporata nel più grande Reichssicherheitshauptamt (RSHA - ufficio centrale per la sicurezza del Reich). Negli anni successivi la sigla venne comunque usata per indicare l'insieme delle due polizie politico-criminali.

NoteModifica

  1. ^ Laqueur & Baumel 2001, p. 608.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàGND (DE6512314-1