Side to Side

singolo di Ariana Grande del 2016
Side to Side
Side to Side video.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaAriana Grande
FeaturingNicki Minaj
Tipo albumSingolo
Pubblicazione30 agosto 2016
Durata3:46
Album di provenienzaDangerous Woman
GenereReggae fusion
Dancehall reggae
EtichettaRepublic, Safehouse
ProduttoreMax Martin, Ilya Salmanzadeh
FormatiDownload digitale, streaming
Certificazioni
Dischi d'oroBelgio Belgio[1]
(vendite: 15 000+)
Francia Francia[2]
(vendite: 75 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (3)[3]
(vendite: 210 000+)
Canada Canada (5)[4]
(vendite: 400 000+)
Danimarca Danimarca[5]
(vendite: 90 000+)
Germania Germania[6]
(vendite: 400 000+)
Italia Italia (2)[7]
(vendite: 100 000+)
Norvegia Norvegia (3)[8]
(vendite: 180 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[9]
(vendite: 30 000+)
Polonia Polonia (4)[10]
(vendite: 80 000+)
Portogallo Portogallo (2)[11]
(vendite: 20 000+)
Regno Unito Regno Unito (2)[12]
(vendite: 1 200 000+)
Spagna Spagna[13]
(vendite: 40 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (6)[14]
(vendite: 6 000 000+)
Svezia Svezia[15]
(vendite: 40 000+)
Dischi di diamanteBrasile Brasile[16]
(vendite: 250 000+)
Ariana Grande - cronologia
Singolo precedente
(2016)
Singolo successivo
(2016)
Nicki Minaj - cronologia
Singolo precedente
(2016)
Singolo successivo
(2016)
Logo
Logo del disco Side to Side

Side to Side è un singolo della cantante statunitense Ariana Grande con la collaborazione della rapper trinidadiana Nicki Minaj, il terzo estratto dal terzo album in studio Dangerous Woman e pubblicato il 30 agosto 2016.[17]

PubblicazioneModifica

Il 13 maggio 2016 la cantante ha annunciato tramite Instagram la possibilità di ascoltare in streaming ulteriori brani tratti dall'album a cadenza giornaliera presso Apple Music.[18] Il giorno seguente, la cantante ha pubblicato una breve anteprima del singolo tramite Instagram, dopo è stato pubblicato su Apple Music nello stesso giorno.[19] Il 30 agosto 2016, la traccia è stata inviata nelle stazioni radiofoniche Urban diventando il terzo singolo estratto dell'album.[17]

DescrizioneModifica

Descritta come una canzone reggae pop.[20][21] Il testo parla del dolore provato dopo il rapporto sessuale.[21] In un'intervista con la giornalista Gaby Wilson del MTV News, la cantante ha spiegato «che tutta la canzone parla di una ragazza che cavalca fino a sentire dolore.», come recita per l'appunto Nicki Minaj che nella sua battuta canta con un linguaggio poco equivoco "cavalco un ca**o, bicicletta".[22]

Video musicaleModifica

Dopo la notte degli MTV Video Music Awards 2016 il 29 agosto, è stato pubblicato sul sito dello shop sportivo Guess il video musicale del singolo. Il video vede la cantante e altre ragazze allenarsi su delle cyclette mentre accennano una coreografia. L'abbigliamento delle artiste è sportivo, per pubblicizzare la famosa azienda. Nella scena finale le cantanti si stagliano in una sauna dalle pareti blu e cantano affiancate da ragazzi in costume da bagno. Il 30 agosto il video è stato pubblicato anche sul sito di Vevo. Il video è stato diretto da Hannah Lux Davis.[23][24] In una sola settimana il video ha raggiunto le 40 milioni di visualizzazioni e superato 2 milioni di like, facendo diventare Ariana Grande una delle poche artiste a raggiungere questo record. A tre settimane dalla pubblicazione il video viene certificato per aver superato le 100 milioni di visualizzazioni divenendo così il dodicesimo video della cantante a raggiungere tale riconoscimento. Il 29 giugno 2017 il video ha raggiunto il miliardo di visualizzazioni su YouTube, diventando il secondo video musicale della performer statunitense a raggiungere questo traguardo.[25] Attualmente è il video con più visualizzazioni di Ariana Grande.[26]

Esibizioni dal vivoModifica

Ariana Grande ha eseguito il singolo all'annuale MTV Video Music Awards insieme a Nicki Minaj. Delle cyclette e un cavallo con maniglie sono state incluse come oggetti di scena nella performance.[27][28] La cantante ha anche eseguito la canzone al The Tonight Show Starring Jimmy Fallon ll 8 settembre 2016.[29] Inoltre, ha eseguito il singolo in un medley acustico con il singolo precedente Into You a The Ellen DeGeneres Show il 14 settembre.[30] Il 24 settembre, ha eseguito il singolo all'annuale iHeartRadio Music Festival.[31] Il 20 Novembre, le due cantanti si sono esibite agli American Music Awards. Ariana Grande ha deciso di aggiungere la canzone alla scaletta del concerto di beneficenza One Love Manchester tenutosi il 4 giugno 2017 nella città inglese di Manchester. Il concerto aveva lo scopo di commemorare le 22 vittime dell’attentato del 22 maggio 2017, avvenuto durante la tappa del secondo tour mondiale di Ariana Grande (Dangerous Woman Tour) tenutasi nella stessa città.

Successo commercialeModifica

AmericaModifica

A seguito della performance ai MTV Video Music Awards 2016, il singolo ha debuttato alla trentunesima posizione della Billboard Hot 100.[32] Nella settimana del 29 ottobre, ha raggiunto la decima posizione diventando l’ottava top 10 di Grande e la tredicesima di Minaj.[33] Ha poi raggiunto la quarta posizione, rimanendoci per due settimane non consecutive.[34] Il singolo è rimasto nella top 10 di questa classifica per un totale di 15 settimane.

Anche in Canada, nella Canadian Hot 100, ha raggiunto la quarta posizione.[35]

EuropaModifica

Nel Regno Unito, il singolo ha raggiunto la quarta posizione nella Official Singles Chart, diventando la quarta top 10 di Grande e la decima di Minaj.[36][37]

Ha avuto un moderato successo negli altri paesi europee, raggiungendo le prime venti posizioni in paesi come la Danimarca, l’Irlanda e la Svezia.[38] In Italia, invece, il singolo si è fermato alla ventottesima posizione.[38]

OceaniaModifica

In Australia, ha raggiunto la terza posizione nella ARIA Singles Chart diventando la quarta top 10 di Grande in questa classifica.

In Nuova Zelanda, ha raggiunto la seconda posizione diventando la quinta top 10 di Grande.[39]

TracceModifica

  1. Side to Side (ft. Nicki Minaj) (Slushii Remix) – 3:22
  2. Side to Side (ft. Nicki Minaj) (Phantoms Remix) – 4:16

ClassificheModifica

Classifiche di fine annoModifica

Classifica (2016) Posizione
Australia[49] 37
Canada[50] 55
Germania[51] 96
Paesi Bassi[52] 75
Regno Unito[53] 49
Stati Uniti[54] 77
Svezia[55] 95
Ungheria[56] 34

NoteModifica

  1. ^ (NL) GOUD EN PLATINA - singles 2016, Ultratop. URL consultato il 1º dicembre 2016.
  2. ^ (FR) Ariana Grande - Side to Side – Les certifications, SNEP. URL consultato il 14 dicembre 2016.
  3. ^ (EN) ARIA Australian Top 50 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 9 marzo 2016.
  4. ^ (EN) Side to Side – Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 15 marzo 2020.
  5. ^ (DA) Side to Side, IFPI Danmark. URL consultato il 16 marzo 2021.
  6. ^ (DE) Ariana Grande - Side to Side – Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 3 aprile 2020.
  7. ^ Side to Side (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 22 gennaio 2018.
  8. ^ (NO) Troféoversikt - 2020, IFPI Norge. URL consultato il 22 ottobre 2020.
  9. ^ (EN) Official Top 40 Singles - 28 November 2016, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 29 novembre 2016.
  10. ^ (PL) bestsellery i wyróżnienia, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 16 dicembre 2020.
  11. ^ (PT) TOP AFP/AUDIOGEST - Semanas 01 a 26 de 2020 - De 27/12/2019 a 25/06/2020 (PDF), Associação Fonográfica Portuguesa. URL consultato il 6 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 5 settembre 2020).
  12. ^ (EN) Side to Side, British Phonographic Industry. URL consultato il 5 luglio 2019.
  13. ^ (EN) ARIANA GRANDE / NICKI MINAJ - Side to Side, El Portal de Música. URL consultato il 26 marzo 2021.
  14. ^ (EN) Ariana Grande - Side to Side – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 14 aprile 2021.
  15. ^ (SV) Ariana Grande – Sverigetopplistan, Sverigetopplistan. URL consultato il 28 maggio 2021.
  16. ^ (PT) Ariana Grande – Certificados, Pro-Música Brasil. URL consultato il 9 maggio 2017.
  17. ^ a b (EN) Urban/UAC Future Releases, AllAccess.com. URL consultato il 29 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 27 agosto 2016).
  18. ^ (EN) Ariana Grande, #7daystilDangerousWoman so ... I'm very excited to announce that for the final 6–7 days of the DW countdown, a new song will be premiered for streaming only on @applemusic every day, Instagram, 13 maggio 2016. URL consultato il 21 settembre 2016.
  19. ^ (EN) Iasimone, Ashley, Ariana Grande Previews 'Side to Side' Ft. Nicki Minaj: Listen, Billboard, 14 maggio 2016. URL consultato il 21 settembre 2016.
  20. ^ (EN) Corner, Lewis, Listen to Ariana and Nicki Minaj go reggae on new track, Digital Spy, 16 maggio 2016. URL consultato il 21 settembre 2016.
  21. ^ a b (EN) Rosa, Christopher, Ariana Grande's New Song Is Way More NSFW Than You Thought, Glamour, 31 agosto 2016. URL consultato il 21 settembre 2016.
  22. ^ (EN) Lakshmin, Deepa, Ariana Grande Confirms That Yep, 'Side To Side' Is About Sex, MTV News, 30 agosto 2016. URL consultato il 21 settembre 2016.
  23. ^ (EN) Ariana Grande Is the World's Coolest Spinning Instructor in the “Side to Side” Video, Cosmopolitan. URL consultato il 30 agosto 2016.
  24. ^ (EN) Side To Side - Ariana Grande, Vevo. URL consultato il 30 agosto 2016.
  25. ^ ArianaGrandeVevo, Ariana Grande - Side To Side ft. Nicki Minaj, 29 agosto 2016. URL consultato il 1º luglio 2017.
  26. ^ ArianaGrandeVevo, Ariana Grande - Side To Side ft. Nicki Minaj, 29 agosto 2016. URL consultato il 30 aprile 2018.
  27. ^ (EN) Getz, Dana, Ariana Grande and Nicki Minaj Reenact A Spin Class at VMAs, Entertainment Weekly, 28 agosto 2016. URL consultato il 28 settembre 2016.
  28. ^ (EN) Leight, Elias, Watch Ariana Grande, Nicki Minaj's Seductive VMAs Performance, Rolling Stone, 28 agosto 2016. URL consultato il 28 settembre 2016.
  29. ^ (EN) Sonis, Rachel, Ariana Grande Performs "Side To Side" On 'Fallon,' Announces 2017 'Dangerous Woman' Tour, Idolator, 9 settembre 2016. URL consultato il 28 settembre 2016.
  30. ^ (EN) Persaud, Navi, Ariana Grande Performs A 'Dangerous Woman' Medley On The Ellen Show, Empty Lighthouse Magazine, 14 settembre 2016. URL consultato il 28 settembre 2016.
  31. ^ (EN) Saclao, Christian, 'Scream Queens' Season 2 Star Lea Michele Praises Ariana Grande's Performance At 2016 iHeartRadio Music Festival [VIDEO], International Business Times, 25 settembre 2016. URL consultato il 28 settembre 2016.
  32. ^ Top 100 Songs | Billboard Hot 100 Chart | Billboard, su billboard.com.
  33. ^ Top 100 Songs | Billboard Hot 100 Chart | Billboard, su billboard.com.
  34. ^ Rae Sremmurd's 'Black Beatles' Tops Hot 100 for Second Week | Billboard, su billboard.com.
  35. ^ Ariana Grande Chart History | Billboard, su billboard.com.
  36. ^ (EN) Ariana Grande | full Official Chart History | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato il 29 agosto 2018.
  37. ^ Nicki Minaj | full Official Chart History | Official Charts Company, su officialcharts.com.
  38. ^ a b ultratop.be - Ariana Grande feat. Nicki Minaj - Side To Side, su ultratop.be.
  39. ^ NZ Top 40 Singles Chart | The Official New Zealand Music Chart, su nztop40.co.nz.
  40. ^ a b c d e f g h i j k l m n o (NL) Ariana Grande feat. Nicki Minaj - Side To Side, Ultratop. URL consultato il 5 novembre 2016.
  41. ^ (EN) Ariana Grande - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), su Billboard. URL consultato il 24 agosto 2016.
  42. ^ (EN) DISCOGRAPHY - ARIANA GRANDE, su irish-charts.com. URL consultato il 2 gennaio 2021.
  43. ^ (EN) Ariana Grande, The Official Lebanese Top 20. URL consultato il 2 gennaio 2021.
  44. ^ (PL) airplay - top - archiwum - 11.03. - 17.03.2017, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 2 gennaio 2021.
  45. ^ (EN) Side to Side - Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 16 settembre 2016.
  46. ^ (CS) CZ - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - ARIANA GRANDE & NICKI MINAJ - Side To Side, ČNS IFPI. URL consultato il 15 aprile 2021.
  47. ^ (EN) Ariana Grande - Chart history (Hot 100), su Billboard. URL consultato l'11 novembre 2016.
  48. ^ (HU) Stream Top 40 slágerlista - 2016. 42. hét - 2016. 10. 17. - 2016. 10. 23., Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 19 aprile 2021.
  49. ^ (EN) ARIA Top 100 Singles for 2016, ARIA Charts. URL consultato il 26 marzo 2021.
  50. ^ (EN) Year-End Charts - Canadian Hot 100 - 2016, su Billboard. URL consultato il 26 marzo 2021.
  51. ^ (DE) Single – Jahrescharts 2016, Offizielle Deutsche Charts. URL consultato il 26 marzo 2021.
  52. ^ (NL) Jaaroverzichten – Single 2016, Dutch Charts. URL consultato il 26 marzo 2021.
  53. ^ (EN) End of Year Singles Chart Top 100 - 2016, Official Charts Company. URL consultato il 26 marzo 2021.
  54. ^ (EN) Year-End Charts - Hot 100 Songs - 2016, su Billboard. URL consultato il 26 marzo 2021.
  55. ^ (SV) Årslista Singlar, 2016, Sverigetopplistan. URL consultato il 26 marzo 2021.
  56. ^ (HU) Stream Top 100 - darabszám alapján - 2016, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 19 aprile 2021.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica