Apri il menu principale

Sidney Frances Bateman

BiografiaModifica

Sidney Frances Bateman era la figlia di Joseph Cowell, un attore comico inglese che si trasferì in America, e dell'attrice Frances Sheppard.[1] Crebbe in una fattoria in Ohio e fu istruita a Cincinnati.[1] All'età di quattordici anni, iniziò la sua carriera di attrice a New Orleans.[1]

All'età di sedici anni sposò Ezechia Linthicum Bateman (H. L. Bateman), anch'egli attore e direttore teatrale.[1] Si spostarono a Saint Louis nel 1850 prima di trasferirsi a New York e successivamente a Londra, dove il marito diresse il Lyceum Theatre.[1]

Sidney Frances Bateman assieme al marito e alle sue due figlie più grandi, Kate ed Ellen, rispettivamente di sei e quattro anni, dal 1848 iniziarono ad effettuare tournée come star[2]; fu un'attrice e autrice di numerosi spettacoli popolari, in uno dei quali, Self (1857), lei e il marito ottennero un grande successo,[3] e risultò uno dei primi drammi di "società" e satira sociale scritto da una donna per il palcoscenico americano.[1]

Dopo la morte del marito nel 1875, Sidney Frances Bateman continuò a gestire il Lyceum Theatre per altri tre anni fino a quando non ebbe un disaccordo con l'attore Henry Irving (il primo attore a ricevere, nel 1895, il cavalierato), sulla qualità della recitazione delle sue figlie, e sulla necessità, secondo Irving, di avere altri attori e attrici al suo fianco con un'età maggiore.[4]

Sidney Frances Bateman diventò poi manager del teatro del Sadler's Wells, che gestì fino alla sua morte, il 13 gennaio 1881. Fu la prima a portare in Inghilterra una compagnia interamente americana con un'opera americana, The Danites del poeta e drammaturgo statunitense Joaquin Miller.[5]

I coniugi Bateman ebbero otto figli, tre delle quattro figlie furono istruite e introdotte nel palcoscenico. Le due più anziane, Kate Josephine (nata nel 1842) e Ellen (nata nel 1845), conosciute come "Bateman Children", iniziarono la loro carriera teatrale in tenera età assieme ai genitori.[3] Nel 1862 Kate recitò a New York come Giulietta e Lady Macbeth, e tre anni dopo sposò George Crowe, ma tornò sul palcoscenico nel 1868, interpretando successivamente Lady Macbeth con Henry Irving, e nel 1875 nella parte della regina nella Queen Mary di Alfred Tennyson; inoltre aprì a Londra una scuola di recitazione.[3]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f (EN) Bateman, Sidney (Frances) Cowell, su encyclopedia.com. URL consultato il 22 maggio 2019.
  2. ^ (EN) H.L. Bateman, su britannica.com. URL consultato il 22 maggio 2019.
  3. ^ a b c Bateman, in le muse, II, Novara, De Agostini, 1964, p. 114.
  4. ^ (EN) The Future of Sadler's Wells and the Lyceum Theatre, in The Builder, 28 settembre 1878.
  5. ^ (EN) Hezekiah Linthicum Bateman, su theatrehistory.com. URL consultato il 22 maggio 2019.

BibliografiaModifica

  • (EN) Robert Allen Gates, 18th- and 19th- Century Drama, New York, Irvington Publishers, 1984.
  • (EN) Martin Banham, The Cambridge Guide to Theatre, Cambridge, Cambridge University Press., 1998.
  • (EN) Oscar G. Brockett e J. Hildy Franklin, History of the Theatre, Boston, Allyn and Bacon, 2003.
  • John Russel Brown, Storia del teatro (The Oxford Illustrated History of the Theatre), Il Mulino, 1999.
  • (EN) Hugh Chisholm, Bateman, Hezekiah Linthicum p. 508., in Encyclopædia Britannica (edizione 11), Cambridge, Cambridge University Press., 1911.
  • (EN) John Gassner, Best American Plays, Crown Publishers, Inc., 1967.
  • (EN) Arthur Gates Halline, American Plays, New York, American Book Company, 1935.
  • (EN) B. Hewitt, Theatre U.S.A.: 1665 to 1957, 1959.
  • (EN) L. Hutton, Curiosities of the American Stage, 1899.
  • (EN) W. J. Meserve, An Outline History of American Drama, 1965.
  • (EN) A. J. Moses, Representative Plays by American Dramatists: From 1765 to the Present Day, 1925.
  • (EN) Tice L. Miller, Entertaining the Nation: American Drama in the Eighteenth and Nineteenth Centuries, Southern Illinois UP, Carbondale, 2007.
  • (EN) William Charles Mark Kent, Bateman, Hezekiah Linthicum, in Dictionary of National Biography, Londra, Smith, Elder & Co., 1885.
  • (EN) Arthur Hobson Quinn, A History of the American Drama: From the beginning to the Civil War, New York, F. S. Crofts and Co., 1943.
  • (EN) Jeffrey H. Richards, Drama, Theatre and Identity in the American New Republic, New York, Cambridge UP, 2005.
  • (EN) James Thomas, Wilson Barrett: Actor-Manager-Playwright, Austin, University of Texas, 1975.
  • (EN) Don B. Wilmeth e Christopher Bigsby, The Cambridge History of American Theatre Volume 1: Beginnings to 1870, Cambridge UP, 1998.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN48114187 · ISNI (EN0000 0000 3364 1462 · LCCN (ENn82113874 · GND (DE172567114 · CERL cnp01928611 · WorldCat Identities (ENn82-113874