Silver St. Cloud

personaggio immaginario dell'Universo DC
Silver St. Cloud
Universo Universo DC
Autori
Editore DC Comics
1ª app. giugno 1977 – 30 novembre 2015
1ª app. in Detective Comics Vol 1[1], n. 470
Ultima app. in Gotham, episodio 2x11 - Colpo di grazia

Silver St. Cloud è un personaggio fittizio che appare nei fumetti di Batman ambientati nell'Universo DC. Nella storia editoriale, è uno degli interessi amorosi frequenti di Batman/Bruce Wayne.

È stata inserita alla 64ª posizione della classifica "100 Sexiest Women in Comics" stilata da Comics Buyer's Guide.[2]

Indice

Storia editorialeModifica

Venne creata da Steve Englehart e Walter Simonson e apparve per la prima volta sulle pagine di Detective Comics n. 470.[3]

BiografiaModifica

St. Cloud è socialite di Gotham City, che spesso organizza feste a cui partecipano le persone più ricche e influenti della città; in seguito, è diventata una delle maggiori organizzatrici di eventi fuori da Gotham.

Batman: Strange ApparitionsModifica

Silver è l'interesse amoroso principale di Bruce sulle pagine Batman: Strange Apparitions, in cui sono raccolte le storie contenute in Detective Comics n. 469-476, 478, 479. Il primo incontro con Bruce Wayne dopo la sconfitta di Batman contro il Dottor Phosphorus. Presto, i due cominciano ad uscire assieme. Fin dal principio, Silver sospetta che Bruce nasconda qualcosa, a causa dell'interesse dell'uomo nei casi criminosi di Gotham e i suoi incontri segreti con Batman. Quando Bruce viene catturato e rimpiazzato da Hugo Strange sotto mentite spoglie, Silver intuisce velocemente che Wayne non si comporta come al solito e contatta Dick Grayson (Robin) per parlargli dello strano comportamento di Bruce. Grazie alle sue intuizioni e all'intervento di Robin, Dick riesce a salvare Buce.

Silver è uno dei pochi personaggi a conoscere l'identità segreta di Batman. La loro relazione era inizialmente difficoltosa a causa delle frequenti sparizioni di Bruce; tuttavia, col tempo Silver riuscì a collegare gli indizi e riconobbe il proprio amante sotto il costume di Batman. Silver ha una conferma dei propri sospetti quando, durante un confronto con Deadshot, chiama il Cavaliere oscuro per nome e questi si volta. Le prime apparizioni di Silver segnano anche la prima volta in cui vengono esplicitamente dichiarate le relazioni sessuali di Bruce Wayne.

Una notte, dopo aver sconfitto Joker, Batman incontra Silver. Lei gli rivela di conoscere il suo segreto e che non può continuare la loro relazione, nonostante lei lo ami ancora, perché non vuole doversi preoccupare per lui tutte le notti. Quindi, interrompe la loro relazione chiedendogli di non cercarla.

La fine della relazione con Silver, ha delle ripercussioni su Batman e nei seguenti numeri del fumetto: durante uno scontro con una coppia di criminali, la sua rabbia si concentra su uno di loro e Batman finisce per colpirlo ripetutamente. Bruce confida ad Alfred che Silver è fuggita a causa della sua controparte che deve combattere il crimine e valuta se smettere di essere Batman per sempre.[4]

SiegeModifica

Nell'arco narrativo Siege sulle pagine di Legends of the Dark Knight (ideato da Archie Goodwin), St. Cloud torna brevemente nella vita di Bruce quando organizza una convention di mercenari a Gotham, ma viene gravemente ferita dal capo della convention quando scopre un piano per conquistare la città.

Batman: Dark DetectiveModifica

Silver torna nuovamente durante l'arco narrativo Batman: Dark Detective, sequel di Batman: Strange Apparitions. In questa serie, la relazione tra Silver e Bruce Wayne si evolve, fino al punto che Silver si prepara a lasciare il proprio fidanzato, un aspirante senatore, per tornare con Bruce. Tuttavia, una trappola di Joker taglia gli arti al suo fidanzato, mentre lui sta cercando Silver nella casa di Joker. Batman le suggerisce di continuare la sua relazione con il senatore fino alla fine della campagna elettorale; Silver, infuriata dal comportamento di Bruce, esce dalla sua vita nuovamente.

Steve Englehart aveva scritto un ulteriore capitolo per terminare la storia, ma la DC ha deciso di non pubblicarlo.[5][6]

The Widening GyreModifica

Silver torna sulle pagine di Batman: The Widening Gyre, scritto da Kevin Smith,[7] in cui lei e Bruce riallacciano la loro relazione su un'isola di proprietà della famiglia St. Cloud. Alla fine della storia, Onomatopoeia taglia la gola a Silver.

In altri mediaModifica

TelevisioneModifica

Silver St. Cloud appare nella seconda stagione della serie TV Gotham, interpretata da Natalie Alyn Lind.[8] Nella serie, Silver è la nipote acquisita del miliardario Theo e Tabitha Galavan. Diventa amica di Bruce Wayne, che lega immediatamente con lei. All'insaputa di Bruce, Silver sta aiutando Galavan a compiere il piano ordito dal Sacro Ordine di Saint Dumas, che consiste nell'uccidere Bruce e prendere il controllo della Wayne Enterprises. A questo scopo, Silver inizia ad incontrarsi con Bruce, allontanandolo gradualmente da Selina Kyle, che ha capito le intenzioni della ragazza. Bruce e Silver vengono rapiti fuori da scuola da Tom "The Knife". Quando Tom minaccia silver con la tortura, la ragazza dichiara che "M. Malone" è connesso all'omicidio di Thomas e Martha Wayne. Ottenuto il nome di Malone, Selina e Bruce rivelano di aver ingaggiato "The Knife" per avere le informazioni che volevano.[9] Galavan le ordina di attirare Bruce in una trappola, ma la ragazza rivela di aver sviluppato dei sentimenti sinceri per Bruce e lo aiuta a scappare poco prima che il Sacro Ordine di Saint Dumas lo sacrifichi. Dopo che Tabitha tradisce Theo durante la battaglia tra l'Ordine di St. Dumas e il gruppo di Oswald Cobblepot, Silver riesce a fuggire aiutata da Tabitha.[10]

CinemaModifica

Nella sceneggiatura originale per il film Batman del 1989, scritta da Tom Mankiewicz, Silver St. Cloud era l'interesse amoroso di Bruce Wayne, ma lavorava per il boss del crimine Rupert Thorne.[11]

NoteModifica

  1. ^ Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ (EN) Brent Frankenhoff, Comics Buyer's Guide Presents: 100 Sexiest Women in Comics, Krause Publications, 2011, p. 43, ISBN 1-4402-2988-0.
  3. ^ (EN) Detective Comics #470, in Grand Comics Database.
  4. ^ (EN) Jason Brice, Batman: Strange Apparitions Review, su Line of Fire Reviews, Comics Bulletin, 15 giugno 2005. URL consultato il 30 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 5 maggio 2010).
  5. ^ (EN) Batman: Dark Detective II, Steveenglehart.com. URL consultato il 30 dicembre 2010.
  6. ^ (EN) Batman: Dark Detective III, Steveenglehart.com. URL consultato il 30 dicembre 2010.
  7. ^ (EN) DCU | Comics, Dccomics.com, 21 aprile 2010. URL consultato il 30 dicembre 2010.
  8. ^ (EN) Meagan Damore, 'Gotham' Casts Natalie Alyn Lind as Silver St. Cloud, Comic Book Resources, 17 luglio 2015. URL consultato il 2 febbraio 2016.
  9. ^ (EN) Gotham: episodio 2x10, The Son of Gotham, Fox, 23 novembre 2015.
  10. ^ (EN) Gotham: episodio 2x11, Worse Than a Crime, Fox, 30 novembre 2015.
  11. ^ (EN) THE BATMAN - Revised First Draft Screenplay by Tom Mankiewicz (TXT), scifiscripts.com. URL consultato il 26 gennaio 2017.

Collegamenti esterniModifica

  Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics