Apri il menu principale

Silvio Moretti (Comero, 1772Brno, 1832) è stato un patriota italiano.

Presbitero, rinunciò all'abito talare e si arruolò nelle milizie francofile di Brescia. Divenuto colonnello del Regno Italico, nel 1814 organizzò un tentativo di scacciare gli Austro-Ungarici dal Norditalia e fondarvi uno stato indipendente a carattere monarchico.

Catturato per delazione, fu costretto in carcere sino al 1818. Uscito di galera entrò in sette simili alla Carboneria e fu nuovamente arrestato (1822).

Il tribunale lo condannò alla detenzione nella celebre fortezza dello Spielberg fino al 1837, ma Moretti vi spirò nel 1832.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Silvio Moretti, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 25-8-2013.
Controllo di autoritàLCCN (ENno2015092081
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie