Apri il menu principale
Silvio Padoin
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
 
TitoloPozzuoli
Incarichi attualiVescovo emerito di Pozzuoli
Incarichi ricopertiVescovo di Pozzuoli
 
Nato11 aprile 1930 (89 anni) a Pieve di Soligo
Ordinato presbitero9 aprile 1955
Nominato vescovo8 maggio 1993 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo26 giugno 1993 dal cardinale Bernardin Gantin
 

Silvio Padoin (Pieve di Soligo, 11 aprile 1930) è un vescovo cattolico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Nato a Pieve di Soligo l'11 aprile 1930, viene ordinato sacerdote il 9 aprile 1955.

Officiale della Congregazione per i Vescovi dal 1961 al 1989, nel 1990 diventa sottosegretario della medesima congregazione.

Nominato vescovo di Pozzuoli l'8 maggio 1993 da papa Giovanni Paolo II, riceve l'ordinazione episcopale dalle mani del cardinale Bernardin Gantin il 26 giugno dello stesso anno.

Nell'aprile 2003 si oppone alla proposta di reintitolare lo Stadio San Paolo, che sorge entro i confini diocesani, a Diego Armando Maradona, considerandola un'offesa all'apostolo che visitò Napoli[1][2].

Il 7 giugno seguente indice l'ottavo sinodo diocesano, a più di un secolo di distanza dall'ultimo tenutosi[3].

Il 2 settembre 2005, in accoglimento alla sua rinuncia all'ufficio pastorale per raggiunti limiti d'età, assume, ipso iure, il titolo di vescovo emerito di Pozzuoli.

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie