Simon Buckmaster

pilota motociclistico britannico
Simon Buckmaster
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1981
Stagioni dal 1981 al 1992
Miglior risultato finale 12º
Gare disputate 64
Podi 1
Punti ottenuti 50
Carriera in Superbike
Esordio 1990
Stagioni 1990 e 1991
Gare disputate 4
 

Simon Buckmaster (15 gennaio 1961) è un pilota motociclistico britannico.

CarrieraModifica

Nel 1981 debutta nel motomondiale come wild card al gran premio di casa nella classe 350, non riuscendo pero' a qualificarsi. L'anno seguente ripete l'esperienza in sella ad una Yamaha, stavolta riuscendo a qualificarsi ma non riuscendo a portare a termine la gara. Le due stagioni successive, partecipa alla gara della classe 500 in sella ad una Suzuki, ritirandosi nel 1983 e riuscendo finalmente a portare a termine una gara nel 1984 dove conquista il 22º posto al traguardo. Per il 1985 viene ingaggiato in 500 da un team equipaggiato di Suzuki. Non corre molte gare in stagione e non riesce a ottenere nessun punto. L'anno successivo passa a una Honda, partecipando a tutte le gare in stagione questa volta ma non riuscendo sempre a ottenere punti. L'anno seguente, sempre sulla stessa moto, migliora il suo miglior risultato in gara ma non conquista lo stesso punti. Nel 1988 partecipa a solo 4 gare in stagione sempre senza ottenere punti. Per il 1989 ritorna titolare su una Honda. Si rivela il suo miglior anno, riuscendo finalmente a conquistare i suoi primi punti iridati al gran premio d'Australia e conquistando il suo primo e unico podio al gran premio d'Italia dove conquista il 2º posto in gara grazie anche al fatto che tutti i piloti ufficiali tranne Chili, vincitore della gara, si erano ritirati dopo la bandiera rossa a causa delle condizioni precarie del circuito.[1] A fine stagione si classifica 12º nel mondiale con 44 punti. Nel 1990 corre due prove nel campionato mondiale superbike su Honda e Kawasaki senza ottenere punti. L'anno successivo partecipa come wild card alla prova britannica senza riuscire a qualificarsi, mentre torna nel motomondiale sempre in 500 ritornando su Suzuki, correndo 6 gare e ottenendo 6 punti che gli valgono il 22º posto in classifica. L'anno seguente torna ad essere titolare in 500 in sella ad una Harris Yamaha, ma non riesce ad ottenere punti. Dopo questa stagione conclude la sua esperienza nel motomondiale.

Risultati in carrieraModifica

MotomondialeModifica

1981 Classe Moto                             Punti Pos.
350 NE NE NE NE NQ NE NE 0
1982 Classe Moto                             Punti Pos.
350 Yamaha NE NE NE Rit NE NE 0
1983 Classe Moto                         Punti Pos.
500 Suzuki Rit 0
1984 Classe Moto                         Punti Pos.
500 Suzuki 22 0
1985 Classe Moto                         Punti Pos.
500 Suzuki 17 Rit 27 NQ 17 26 17 0
1986 Classe Moto                         Punti Pos.
500 Honda 17 Rit 18 19 NP 15 Rit 17 Rit 18 Rit NE 0
1987 Classe Moto                               Punti Pos.
500 Honda 13 15 20 NP 17 16 12 13 Rit 17 17 18 14 0
1988 Classe Moto                               Punti Pos.
500 Honda NP 23 23 Rit 0
1989 Classe Moto                               Punti Pos.
500 Honda Rit 12 13 13 2 14 13 14 19 15 14 15 12 21 14 44 12º
1991 Classe Moto                               Punti Pos.
500 Suzuki 14 14 Rit Rit NQ 15 15 6 22º
1992 Classe Moto                           Punti Pos.
500 Harris Yamaha NQ 21 Rit Rit 20 Rit 17 14 NP NP Rit Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SuperbikeModifica

1990 Moto                           Punti Pos.
Honda e Kawasaki Rit 26 17 19 0
1991 Moto                           Punti Pos.
Honda NQ NQ 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

NoteModifica

  1. ^ (EN) Redazione Sito, 500 1989 - Nations Gran Prix - Race Classification, su motogp.com, Dorna Sports S.L., 14 maggio 1989. URL consultato il 19 dicembre 2019.

Collegamenti esterniModifica