Apri il menu principale

Simon MacCorkindale (Ely, 12 febbraio 1952Londra, 14 ottobre 2010) è stato un attore britannico.

Indice

BiografiaModifica

Simon Charles Pendered MacCorkindale nacque il 12 febbraio 1952 a Ely, nel Cambridgeshire[1]. Studiò a Haileybury e dovette rinunciare a seguire le orme del padre, militare della RAF, dopo che a 13 anni non superò un test sulla vista[1]. S'iscrisse così al Theatre of Arts di Londra[1], iniziando in seguito la sua carriera televisiva come Lucius in Io Claudio imperatore (I, Claudius).

Debuttò sul grande schermo nel 1978 con il ruolo di Simon Doyle nel giallo Assassinio sul Nilo, trasposizione del romanzo Poirot sul Nilo di Agatha Christie. Nel 1985 venne inoltre considerato come possibile James Bond, senza però venire ingaggiato[1]. Da allora, la carriera di MacCorkindale si sviluppò principalmente in televisione, ad esempio come protagonista della serie Manimal (1983), dove interpretò un professore in grado di tramutarsi in qualsiasi animale, oppure nella soap opera Falcon Crest.

Nel 2000 Simon MacCorkindale compagnia Amy International, insieme a Morena Films e Fireworks Entertainment prodotto la serie televisiva sindacato La regina di spade girato in Texas Hollywood, Almeria, interpretato da Tessie Santiago, con lo spagnolo Jose Sancho stelle, Elsa Pataky, Tacho Gonzalez e Paulina Galvez, con Peter Wingfield, Valentine Pelka e Anthony Lemke. Ha guest star nell'episodio "I fuggiaschi"

Nel 2002 entrò nel cast della serie Casualty trasmessa da BBC One, nel ruolo di Harry Harper. Per il ruolo, MacCorkindale si preparò a lungo, approfondendo patologie e terminologie mediche[2]

Nel 2006 gli viene diagnosticato un cancro del colon-retto[1], ma dopo alcuni mesi MacCorkindale torna a recitare in teatro, nell'opera di Agatha Christie The Unexpected Guest[1], come Andrew Wyke in Sleuth[2], e come il capitano Georg von Trapp nel musical The Sound of Music[1]. La sua ultima apparizione televisiva è nel ruolo di David Bryant nella serie New Tricks.

Dopo la lunga battaglia con il tumore, MacCorkindale si spegne il 14 ottobre 2010 in una clinica privata di Londra[3].

Vita privataModifica

Nel 1976 MacCorkindale sposa l'attrice Fiona Fullerton, dalla quale in seguito divorzia[1]. Nel 1984 sposa l'attrice Susan George, con la quale poi visse in una fattoria-allevamento di cavalli di razza nell'Exmoor[1].

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN29718631 · ISNI (EN0000 0000 8076 7914 · LCCN (ENn88145253 · BNF (FRcb138969075 (data)