Apri il menu principale

Simone Alberghini

baritono italiano
Simone Alberghini
Alberghini and Domingo.jpg
Simone Alberghini con Plácido Domingo dopo una recita del Cyrano di Alfano al Teatro La Scala di Milano, 2008
NazionalitàItalia Italia
GenereOpera lirica
Periodo di attività musicale1993 – in attività
Sito ufficiale
Premio Operalia 1994

Simone Alberghini (Bologna, 16 aprile 1973) è un baritono italiano[1] distintosi in particolare nel repertorio del belcanto.

CarrieraModifica

Dopo varie esperienze di musica leggera e jazz, sotto la guida della nota maestra di canto bolognese Tania Bellanca, comincia a dedicarsi alla musica lirica studiando col tenore Oslavio Di Credico. Si è poi perfezionato sotto la guida di Leone Magiera e Carlo Meliciani.

Debutta appena ventenne al Teatro Regio di Torino, come Lorenzo ne I Capuleti e i Montecchi di Bellini nel 1993[2] Nel 1994 vince il prestigioso concorso Operalia[3] organizzato a Città del Messico da Plácido Domingo e da allora è ospite dei più importanti teatri del mondo, sotto la guida dei più importanti direttori d'orchestra e dei più grandi registi.

I primi dieci anni di carriera canta prettamente ruoli da basso, quali Banco nel Macbeth di Verdi (Scala di Milano), Ramfis nell'Aida di Verdi (Staatsoper di Vienna), Sir Giorgio ne I Puritani di Bellini (Catania, Torino, Bologna), Colline nella Boheme di Puccini (Londra, Bologna, Torre del Lago), Raimondo nella Lucia di Lammermoor di Donizetti (Parma, Avignone).

Poi, su consiglio, tra gli altri, di Luciano Pavarotti e Plácido Domingo, comincia a studiare col noto baritono Carlo Meliciani per affrontare il repertorio baritonale. Seguiranno i debutti in ruoli quali il Conte di Luna nel Trovatore di Verdi (Tenerife), Enrico nella Lucia di Lammermoor di Donizetti (Savona, Bologna), il ruolo del titolo ne Il Furioso all'Isola di San Domingo di Donizetti (Bergamo, Piacenza, Savona)[4].

 
Simone Alberghini e Carlo Verdone sul set di Cenerentola di Rossini per la Rai TV, 2012.

Sin dai primi anni di carriera, pero', repertori d'adozione risultano quello mozartiano e rossiniano: debutta appena ventiduenne nel ruolo del titolo nel Don Giovanni di Mozart a Sassari e da allora canterà in oltre 20 produzioni dell'opera, tra gli altri teatri a Bologna, Cagliari, Tokyo, Verona, Lione, Venezia; canta sia Figaro che Conte nelle Nozze di Figaro a Philadelphia, Roma, Perm, Mosca; Don Alfonso e Guglielmo in Così fan tutte a Bologna, Firenze, Cagliari, Mosca.

Per quanto riguarda Rossini, interpreterà il ruolo di Dandini nella Cenerentola numerosissime volte ed in teatri quali il Metropolitan Opera House di New York[5], la Royal Opera House di Londra, il Festival di Glyndebourne[6], Il Teatro San Carlo di Napoli; altri ruoli interpretati spesso sono Assur nella Semiramide, Mustafà nell'Italiana in Algeri, Selim in Il Turco in Italia, Figaro ne Il Barbiere di Siviglia.

Affronta spesso anche il repertorio francese: Escamillo nella Carmen di Bizet (Roma, Taormina, Zurigo, Bologna, Mosca), Athanael nella Thais di Massenet (Venezia, Londra, Louisville) ed i quattro Villaines ne Les Contes de Hoffmann di Offenbach (Torino, Piacenza, Toulon, Reggio Emilia).

Intensa l'attività concertistica, che lo porta ad interpretare soprattutto il Requiem di Verdi e lo Stabat Mater di Rossini a Londra, Praga, Dresda, Bamberg.

Tra i direttori coi quali ha collaborato si segnalano Riccardo Muti, Giuseppe Sinopoli, Claudio Abbado, Seiji Ozawa, Vladimir Jurowski, Riccardo Chailly, Zubin Mehta, Michele Mariotti, Teodor Currentzis, Donato Renzetti, Gianluigi Gelmetti, Maurizio Benini, Bruno Campanella, Alberto Zedda; tra i registi Luca Ronconi, Pierluigi Pizzi, Mario Martone, Carlo Verdone, Jonathan Miller, Damiano Michieletto, Graham Vick.

Repertorio ParzialeModifica

Repertorio operistico
Ruolo Titolo Autore
Carbon Cyrano de Bergerac Alfano
Adelson Adelson e Salvini Bellini
Orosmane Zaira Bellini
Lorenzo I Capuleti e i Montecchi Bellini
Sir Giorgio
Riccardo
I Puritani Bellini
Escamillo Carmen Bizet
Aristotele Onassis Jackie O Daugherty
Belcore
Dulcamara
L'elisir d'amore Donizetti
Cardenio Il furioso all'isola di San Domingo Donizetti
Lord Enrico Ashton Lucia di Lammermoor Donizetti
Giorgio Talbot Maria Stuarda Donizetti
Callistene Poliuto Donizetti
Sulpice La Fille du Régiment Donizetti
Roucher Andrea Chénier Giordano
Thoas Iphigénie en Tauride Gluck
Capulet Roméo et Juliette Gounod
Forlimpopoli Mirandolina Martinů
Athanael Thaïs Massenet
Conte d'Almaviva
Figaro
Le nozze di Figaro Mozart
Don Giovanni
Leporello
Don Giovanni Mozart
Guglielmo
Don Alfonso
Così fan tutte Mozart
Coppélius
Dapertutto
Lindorf
Miracle
Les Contes d’Hoffmann Offenbach
Marcello La Bohème Puccini
Sharpless Madama Butterfly Puccini
Blansac La scala di seta Rossini
Orbazzano Tancredi Rossini
Mustafà L'Italiana in Algeri Rossini
Selim Il Turco in Italia Rossini
Ormondo Torvaldo e Dorliska Rossini
Figaro Il barbiere di Siviglia Rossini
Elmiro Otello Rossini
Alidoro
Dandini
La Cenerentola Rossini
Fabrizio Vingradito
Fernando Villabella
Podestà Gottardo
La gazza ladra Rossini
Douglas d'Angus La donna del lago Rossini
Leucippo Zelmira Rossini
Assur
Oroe
Semiramide Rossini
Melchtal Guillaume Tell Rossini
Nick Shadow The Rake’s Progress Stravinsky
Walter La brocca rotta Testi
Banco Macbeth Verdi
Miller Luisa Miller Verdi
Conte di Luna Il trovatore Verdi
Rodrigo Don Carlo Verdi
Paolo Albiani Simon Boccanegra Verdi
Ramfis Aida Verdi

CuriositàModifica

Nel 1999 partecipa alla registrazione dell'album Craccracriccrecr di Elio e le Storie Tese, per cori lirici nelle tracce 3 e 4 ("La Visione" e "Il Rock and Roll") ed un trio prima della traccia 8 ("Farmacista").[7]

Da giovane, poco prima di intraprendere la carriera operistica e per diversi anni, ha cantato nel coro Le Verdi Note dell’Antoniano con il quale ha presto parte a numerose attività discografiche e televisive.

Discografia parzialeModifica

CDModifica

  • Bellini, Adelson e Salvini - Barcellona/Scala/Muraro/Alberghini - dir. D. Rustioni, OPERA RARA[8]
  • Bellini, I Capuleti e i Montecchi - Mei/Kasarova/Vargas/Alberghini/Chiummo - dir. R. Abbado, EMI
  • Bellini, Zaira - Hernandez/Alberghini/Malavasi/Scala - dir. G. Sagripanti, BONGIOVANNI[9]
  • Giordano, Andrea Chenier - Bocelli/Urmana/Gallo/Alberghini - dir. M. Armiliato, DECCA[10]
  • Martinu, Mirandolina - Bruera/Tonsini/Marabelli/Alberghini - dir. R. Frizza, BBC
  • Rossini, Torvaldo e Dorliska - Takova/Pertusi/Meli/Alberghini- dir. Pablo Perez, DYNAMIC[11]

DVD e BlurayModifica

  • Bizet, Carmen - Surguladze/Do/Lungu/Alberghini - dir. Montanaro, DYNAMIC[11]
  • Daugherty, Jackie O - Mc Andrew/Sorouzian/Alberghini - dir. Franklin, DYNAMIC[11]
  • Donizetti, Il Furioso all’Isola di San Domingo - Alberghini/Forte/Marsiglia- dir. G. Di Stefano, BONGIOVANNI[9]
  • Donizetti, Maria Stuarda - Devia/Antonacci/Meli/Alberghini - dir. A. Fogliani, RAI TRADE
  • Donizetti, Maria Stuarda - Piscitelli/Polverelli/De Biasio/Alberghini - dir. R. Frizza, NAXOS
  • Rossini, Guillaume Tell - Alaimo/Rebeka/Florez/Forsythe/Alberghini - dir. M. Mariotti, DECCA[10]
  • Rossini, La Cenerentola - Garanča/Brownlee/Corbelli/Alberghini - dir. M. Benini, DEUTSCHE GRAMMOPHON[12]
  • Rossini, La Cenerentola - Donose/Mironov/Di Pasquale/Alberghini - dir. V. Jurowski, OPUS ARTE
  • Rossini, Trovando e Dorliska - Takova/Pertusi/Meli/Praticò/Alberghini - dir. V. Pablo Perez, DYNAMIC[11]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN46395601 · ISNI (EN0000 0000 8124 4947 · LCCN (ENno99033376 · BNF (FRcb14148751g (data) · WorldCat Identities (ENno99-033376