Apri il menu principale

Simone Parodi

pallavolista italiano
Simone Parodi
Simone Parodi (Legavolley 2018).jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 198 cm
Peso 87 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Schiacciatore
Squadra ZAKSA
Carriera
Squadre di club
2005-2006Piemonte
2006-2007Volley Corigliano
2007-2008Piemonte
2008-2009BluVolley Verona
2009-2011Piemonte
2011-2016Lube
2016-2018Piacenza
2018-2019Top Volley Latina
2019-ZAKSA
Nazionale
2008-Italia Italia
Palmarès
Transparent.png Giochi olimpici
Bronzo Londra 2012
Transparent.png Campionato europeo
Argento Austria e Repubblica Ceca 2011
Argento Danimarca e Polonia 2013
Transparent.png World League
Bronzo Mar del Plata 2013
Bronzo Firenze 2014
Statistiche aggiornate al 17 ottobre 2019

Simone Parodi (Sanremo, 16 giugno 1986) è un pallavolista italiano.

Gioca nel ruolo di schiacciatore nello ZAKSA.

CarrieraModifica

ClubModifica

La carriera professionistica di Simone Parodi comincia nella stagione 2005-06, quando entra a far parte del Piemonte di Cuneo, in Serie A1. In precedenza aveva militato in diverse squadre a carattere locale. Nella stagione seguente passa al Volley Corigliano, in Serie A2, con la quale ottiene la promozione in massima serie

Dopo un'annata a Cuneo ed una nel BluVolley Verona, nella stagione 2009-10 entra stabilmente titolare nuovamente nella squadra cuneese, dove resta per due anni, vincendo uno scudetto, una Coppa Italia, una supercoppa italiana e una Coppa CEV. Nella stagione 2011-12 viene ingaggiato dalla Lube di Macerata, in seguito spostatasi definitivamente a Treia, club con il quale, in cinque annate, si aggiudica due scudetti e due Supercoppe italiane.

Nel campionato 2016-17 veste la maglia del Piacenza, dove resta per due annate, per poi accasarsi, nella stagione 2018-19, alla Top Volley Latina, sempre in Superlega, emigrando nella stagione seguente per la prima volta all'estero, quando approda allo ZAKSA, nella Polska Liga Siatkówki[1], con cui si aggiudica la Supercoppa polacca 2019.

NazionaleModifica

Gioca nella nazionale italiana Under-19, con la quale si aggiudica la medaglia di bronzo al campionato europeo 2003. Nel 2007 ottiene anche le prime convocazioni nella nazionale maggiore italiana.

Il 3 aprile 2011, durante un incontro col suo club, si infortuna al ginocchio sinistro riportando la lussazione della rotula, la lesione della capsula e una lesione di terzo grado al legamento collaterale interno del ginocchio, che compromette il finale di stagione e buona parte della stagione in nazionale, rientrando in campo per il campionato europeo 2011, dove vince la medaglia d'argento.

In seguito con la nazionale vince la medaglia di bronzo sia ai Giochi della XXX Olimpiade di Londra che alla World League 2013 e 2014, oltre alla medaglia d'argento al campionato europeo 2013.

PalmarèsModifica

Altri progettiModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica