Apri il menu principale

Sindaci di Alessandria

lista di un progetto Wikimedia

Regno di Sardegna (1720-1801)Modifica

Primo Impero Francese (1801-1814)Modifica

MaireModifica

Regno di Sardegna (1814-1860)Modifica

Regno d'Italia (1861-1946)Modifica

Sindaci nominati con Regio decreto (1861-1889)Modifica

Sindaci eletti dal Consiglio comunale (1889-1926)Modifica

Podestà nominati dal Governo fascista (1926-1945)Modifica

Sindaci nominati dal CLN (1944-1946)Modifica

Repubblica italiana (dal 1946)Modifica

Sindaci eletti dal Consiglio comunale (1946-1993)Modifica

Ritratto Nome Mandato Partito
Inizio Fine
1   Giuseppe Moccagatta 7 aprile 1946 22 settembre 1946 Partito Socialista Italiano
2   Giovanni Porta 22 settembre 1946[2] 1947 Partito Socialista Italiano
3   Nicola Basile 1947 1964 Partito Socialista Italiano
4   Amaele Abbiati 1964 1967 Partito Socialista Italiano
5   Piero Magrassi 1967 1972 Partito Socialista Italiano
6   Felice Borgoglio 1972 1979 Partito Socialista Italiano
7   Francesco Barrera 1979 1985 Partito Socialista Italiano
8   Giuseppe Mirabelli 30 luglio 1985 30 dicembre 1991[3] Partito Socialista Italiano
9   Giovanni Battista Priano 4 febbraio 1992 30 luglio 1992 Partito Socialista Italiano
10   Gian Luca Veronesi 25 settembre 1992 24 febbraio 1993 Partito Socialista Italiano
11   Cosimo Vincenzo Macrì 26 aprile 1993 15 giugno 1993 Commissario prefettizio

Sindaci ad elezione diretta (dal 1993)Modifica

Coalizioni:

Ritratto Nome Mandato Partito Coalizione
Inizio Fine
1   Francesca Calvo 5 dicembre 1993 30 novembre 1997 Lega Nord Lega Nord
30 novembre 1997 10 giugno 2002
2   Mara Scagni 10 giugno 2002 27 maggio 2007 Democratici di Sinistra L'Ulivo
(DS-DL-PdCI
IdV-UDEUR-FdV)
3   Piercarlo Fabbio 27 maggio 2007 21 maggio 2012 Forza Italia
Il Popolo della Libertà
Casa delle Libertà
(FI-AN-LN-UDC)
4   Maria Rita Rossa 21 maggio 2012 26 giugno 2017 Partito Democratico PD-MOD-IdV-SEL-FdS
5   Gianfranco Cuttica
di Revigliasco
26 giugno 2017 in carica Lega Nord LN-FI-FdI-Civiche

Linea temporaleModifica

 

NoteModifica

  1. ^ Nominato dal CLN
  2. ^ Rinominato dopo la scomparsa di Giuseppe Moccagatta
  3. ^ Iniziato il secondo mandato si dimise nel dicembre 1991