Apri il menu principale

Il kunnanjohtaja è un funzionario, a capo del comune, con l'incarico di relatore della giunta comunale.[1]

A seguito di una riforma legislativa del 2006, le città di Tampere e Pirkkala hanno scelto di istituire la figura del pormestari (dal tedesco Bürgermeister, attraverso lo svedese borgmästare) che, a differenza della figura tradizionale del sindaco finlandese, viene eletto dal consiglio municipale.

CaratteristicheModifica

Il sindaco in Finlandia non è eletto, bensì scelto dal consiglio comunale con un contratto da funzionario comunale a tempo determinato o indeterminato. Solo in rari casi il sindaco rassegna le dimissioni in occasione delle elezioni comunali, restando normalmente in carica per più legislazioni consecutive e spesso fino ai raggiunti limiti di età.

Secondo l'articolo 24 della legge finlandese sui comuni – è indicato come kunnanjohtaja (letteralmente "direttore del comune") nei comuni, e kaupunginjohtaja ("direttore della città") nelle città. La figura del vicesindaco esiste solo nelle città di grandi dimensioni.

Altri utilizzi del termineModifica

Il termine kaupunginjohtaja è anche un titolo onorifico finlandese di quarto grado. Il sindaco di Helsinki viene tradizionalmente insignito del titolo onorifico di secondo grado ylipormestari da parte del Presidente della Repubblica.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica