Sindrome di Tietze

infiammazione benigna delle cartilagini costali superiori.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome di Tietze
Gray315.png
Articolazioni intercostali e intercondrali. Vista anteriore
Specialitàreumatologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM733.6
ICD-10M94.0
MeSHD013991

La sindrome di Tietze è definita come un'infiammazione benigna, dolorosa, autolimitante, non suppurativa e localizzata delle cartilagini costali superiori. Ha eziologia sconosciuta. Colpisce le articolazioni costocondrali, costosternali, o sternoclaviculari. Il manubrio-sternale e le articolazioni xiphosternali sono meno frequentemente colpite.

È stata descritta la prima volta dal chirurgo tedesco Alexander Tietze (1864-1927).

Anche se un tempo erano considerate patologie distinte è ora riconosciuta come una grave forma di costocondrite. La sindrome di Tietze si differenzia dalle forme meno severe di osteocondrite per la tumefazione delle cartilagini costali.

SintomiModifica

Le manifestazioni cliniche comprendono l'insorgenza improvvisa o graduale di dolore di intensità variabile nella parete antero-superiore del torace, in associazione con un gonfiore delle cartilagini costali, di aspetto fusiforme e morbido alla palpazione. Nonostante la possibilità che il dolore possa irradiarsi alla spalla, braccio e al collo, la sua distribuzione di solito è all'interno del segmento innervato dalle fibre afferenti che trasportano l'impulso doloroso.

Il dolore è spesso aggravato dal movimento della parete toracica, da starnuti, tosse, respirazione profonda, flessione, sforzo e posizione prona. Alcuni pazienti riferiscono l'incapacità di trovare una posizione comoda nel letto e hanno dolori quando si girano nel letto; cambiamenti climatici, ansia, preoccupazione e la stanchezza possono esacerbare i sintomi. Il dolore è solitamente monolaterale, senza un emitorace preferenziale. Non viene riportata alcuna associazione con la sternotomia.

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 24310
  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina