Sint-Annaland

insediamento umano in Paesi Bassi

Sint-Annaland (in zelandese: Stalland o Setalland[1]; 16 km²; 3.400 abitanti ca.[1][2]) è una località della costa sud-occidentale dei Paesi Bassi, facente parte della provincia della Zelanda e situata nella penisola (ed ex-isola) di Tholen[1][3][4], dove si affaccia sul Krabbenkreek[3]. Dal punto di vista amministrativo, si tratta di un ex-comune[1][5], accorpato dal 1971[1][5] alla municipalità di Tholen[1][2][5].

Sint-Annaland
villaggio
Sint-Annaland/Stalland/Setalland
Sint-Annaland – Stemma
Sint-Annaland – Bandiera
Sint-Annaland – Veduta
Sint-Annaland – Veduta
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFlag of Zeeland.svg Zelanda
ComuneTholen
Territorio
Coordinate51°35′59″N 4°06′10″E / 51.599722°N 4.102778°E51.599722; 4.102778 (Sint-Annaland)
Superficie16 km²
Abitanti3 445 (2010)
Densità215,31 ab./km²
Altre informazioni
LingueOlandese, Zelandese
Cod. postale4697
Prefisso(+31)
Fuso orarioUTC+1
Codice CBS0708
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Sint-Annaland
Sint-Annaland
Sint-Annaland – Mappa
Sint-Annaland – Mappa

EtimologiaModifica

La località deve il proprio nome ad una chiesa eretta nel 1494 in onore di Sant'Anna.[1] È invece errata la concezione secondo cui deriverebbe invece da Anna di Borgogna[1], che secondo la leggenda (probabilmente erronea) avrebbe voluto la costruzione di tale chiesa[5].

Geografia fisicaModifica

CollocazioneModifica

Sint-Annaland si trova lungo la costa settentrionale[1][3][4] della penisola (ed ex-isola) di Tholen ed è situata tra le località di Sint Philipsland e Sint-Maartensdijk (rispettivamente a sud-ovest della prima e a nord-est della seconda)[1][3][4], a circa 30 km[6] a sud di Bruinisse.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Al censimento del 2010, Sint-Annaland contava una popolazione pari a 3.445 abitanti.[2].

StoriaModifica

Nella cittadina fu costruito un monastero scomparso, che sarebbe poi nel XV secolo.[1]

Nel 1692 un grosso incendio distrusse gran parte degli edifici e il porto.[1]

Fino al XIX secolo, Sint-Annaland conobbe un grande esodo di persone, che ogni anno in settembre si recavano in altre località della Zelanda oppure nel Brabante Settentrionale e Olanda Meridionale in cerca di lavoro.[1]

StemmaModifica

Lo stemma di Sint-Annaland è di colore blu e reca la figura dorata di Sant'Anna con in braccio un neonato.[5]

ArchitetturaModifica

Sint-Annaland conta 10 edifici classificati come rijksmonumenten.[1]

Edifici e luoghi d'interesseModifica

  • Standerdmolen (mulino in legno risalente al 1684 ca.)[1][7]
  • De Vier Winden (mulino risalente al 1847)[1][8]
  • Streekmuseum De Meestoof, museo di storia locale ricavato nell'ex-municipio[9]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p Sint Annaland su Plaatsengids
  2. ^ a b c Gemeente Tholen: Inwonersaantal per kern 2010
  3. ^ a b c d di Sint Annaland su ViaMichelin.it
  4. ^ a b c Harmans, Gerard, M. L. (a cura di), Olanda, Dorling Kindersley, London, 1985-2005 - Mondadori, Milano, 2007, p. 244
  5. ^ a b c d e Sint Annaland su Heraldry Wiki
  6. ^ ViaMichelin.it: Itinerario di Sint-Annaland a Bruinisse
  7. ^ Standerdmolen Sint Annaland Archiviato il 16 aprile 2014 in Internet Archive. su De Hollandsche Molen
  8. ^ De Vier Winden Archiviato il 16 aprile 2014 in Internet Archive. su De Hollandsche Molen
  9. ^ Streekmuseum De Meestoof Archiviato il 16 aprile 2014 in Internet Archive. su Plaatsengids

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Paesi Bassi