Apri il menu principale

Geografia fisicaModifica

StoriaModifica

Nel 1824 Sirnach ha inglobato la frazione di Hofen (già comune autonomo poi aggregato a Hofen-Holzmannshaus nel 1812[1]) e nel 1997 i comuni soppressi di Busswil (che a sua volta nel 1812 aveva inglobato il comune soppresso di Littenheid[2]), Horben bei Sirnach e Wiezikon[3].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
La chiesa cattolica
 
La chiesa riformata
  • Chiesa cattolica, paritaria fino al 1934[3];
  • Chiesa riformata, eretta nel 1937[3].

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella (dal 2000 con Busswil, Horben bei Sirnach e Wiezikon)[3]:

Abitanti censiti

 

Geografia antropicaModifica

FrazioniModifica

AmministrazioneModifica

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

NoteModifica

  1. ^ a b Gregor Spuhler, Hofen-Holzmannshaus, in Dizionario storico della Svizzera, 12 giugno 2008. URL consultato il 3 gennaio 2018.
  2. ^ a b Gregor Spuhler, Littenheid, in Dizionario storico della Svizzera, 6 febbraio 2008. URL consultato il 3 gennaio 2018.
  3. ^ a b c d Erich Trösch, Sirnach, in Dizionario storico della Svizzera, 12 dicembre 2011. URL consultato il 3 gennaio 2018.
  4. ^ Gregor Spuhler, Busswil, in Dizionario storico della Svizzera, 30 gennaio 2008. URL consultato il 3 gennaio 2018.
  5. ^ Verena Rothenbühler, Horben bei Sirnach, in Dizionario storico della Svizzera, 30 marzo 2006. URL consultato il 3 gennaio 2018.
  6. ^ Erich Trösch, Wiezikon, in Dizionario storico della Svizzera, 7 novembre 2013. URL consultato il 3 gennaio 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN139685459 · LCCN (ENn90649628
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera