Skateboard ai Giochi olimpici

1leftarrow blue.svg Voce principale: Giochi olimpici estivi.

Lo skateboard è stato inserito per la prima volta all'interno del programma olimpico ai Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo, originariamente previsti per il 2020 ma posticipati al 2021 a causa della pandemia di COVID-19.[1] Il CIO ha approvato la presenza dello skateboard anche ai futuri Giochi olimpici di Parigi 2024[2] e Los Angeles 2028.[3]

Skateboard ai Giochi olimpici
Skateboarding pictogram.svg
SportSkateboarding pictogram.svg Skateboard
Parte diGiochi olimpici
OrganizzatoreCIO, World Skate
Cadenzaquadriennale
DisciplinePark e street
Storia
Fondazione2020
Numero edizioni1
Ultima edizione2020
Prossima edizione2024

StoriaModifica

Con l'approvazione dell'Agenda 2020 nel settembre 2014, il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) stabilì che a partire dai Giochi olimpici di Tokyo 2020 i comitati organizzatori locali avrebbero potuto proporre al CIO di includere degli sport "aggiuntivi" al programma principale, con l'obiettivo di aumentare l'interesse della popolazione locale.[4]

Il 28 settembre 2015 il comitato organizzatore di Tokyo 2020 propose al CIO cinque sport "aggiuntivi" da includere nel programma: arrampicata sportiva, baseball/softball, karate, surf e skateboard.[5] La presenza dei cinque sport ai Giochi olimpici del 2020 venne approvata ufficialmente dal CIO il 3 agosto 2016, durante la 129ª Sessione del CIO tenutasi a Rio de Janeiro, Brasile.[6]

Il 21 febbraio 2019 lo skateboard venne proposto nuovamente come sport "aggiuntivo" da parte del comitato organizzatore di Parigi 2024,[7] venendo approvato dal CIO il successivo 7 dicembre 2020.[2] Il 9 dicembre 2021 il comitato esecutivo del CIO propose di rendere lo skateboard, insieme all'arrampicata sportiva e al surf, parte degli sport "principali" dei Giochi olimpici del 2028.[8] Il 3 febbraio 2022 il CIO approvò ufficialmente la proposta.[3]

MedagliereModifica

Pos. Paese        
1   Giappone 3 1 1 5
2   Australia 1 0 0 1
3   Brasile 0 3 0 3
4   Stati Uniti 0 0 2 2
5   Gran Bretagna 0 0 1 1
Totale 4 4 4 12

Albo d'oroModifica

MaschileModifica

Edizione Specialità   Oro   Argento   Bronzo
Tokyo 2020 Park   Keegan Palmer   Pedro Barros   Cory Juneau
Street   Yuto Horigome   Kelvin Hoefler   Jagger Eaton

FemminileModifica

Edizione Specialità   Oro   Argento   Bronzo
Tokyo 2020 Park   Sakura Yosozumi   Kokona Hiraki   Sky Brown
Street   Momiji Nishiya   Rayssa Leal   Fūna Nakayama

NoteModifica

  1. ^ (EN) John Branch, A Son of Tokyo Wins Skateboarding’s First Gold, in The New York Times, 25 luglio 2021. URL consultato il 23 febbraio 2022 (archiviato il 23 febbraio 2022).
  2. ^ a b (EN) Gender equality and youth at the heart of the Paris 2024 Olympic Sports Programme, su olympic.org, 7 dicembre 2020. URL consultato il 22 febbraio 2022 (archiviato il 22 febbraio 2022).
  3. ^ a b (EN) IOC approves surfing, skateboarding, and sport climbing for Los Angeles 2028 Games, su olympics.com, 3 febbraio 2022. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).
  4. ^ (EN) Olympic Agenda 2020 - Recommendations (PDF), su olympic.org. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2015).
  5. ^ (EN) Olympics: Skateboarding & surfing among possible Tokyo 2020 sports, su bbc.com, 28 settembre 2015. URL consultato il 23 febbraio 2022 (archiviato il 23 febbraio 2022).
  6. ^ (EN) IOC approves five new sports for Olympic Games Tokyo 2020, su olympics.com, 3 agosto 2016. URL consultato il 23 febbraio 2022 (archiviato il 23 febbraio 2022).
  7. ^ (EN) Olympic Games: Paris organisers propose breakdancing to IOC as a new sport for 2024, su bbc.com, 21 febbraio 2019. URL consultato il 22 febbraio 2022 (archiviato il 22 febbraio 2022).
  8. ^ (EN) David Wharton, Olympic officials look to continue surfing and skateboarding at 2028 L.A. Games, su latimes.com, 9 dicembre 2021. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Giochi olimpici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giochi olimpici