Slave to Love

Slave to Love
ArtistaBryan Ferry
Tipo albumSingolo
Pubblicazione28 aprile 1985
Durata3:59 nella versione 7" e 4:26 nell'album
GenereSoft rock
EtichettaE.G. Records
ProduttoreBryan Ferry
Rhett Davies
Formati7" e 12"
Bryan Ferry - cronologia
Singolo successivo
(1985)

Slave to Love è il primo singolo estratto dall'album Boys and Girls di Bryan Ferry, cantante dei Roxy Music, e una delle sue più popolari hit. II singolo è uscito il 28 aprile del 1985 ed è rimasto per 9 settimane nella UK Singles Chart, raggiungendo la decima posizione. È uno dei brani che Ferry cantò, meno di due mesi dopo la pubblicazione, al concerto Live Aid.[1]

La canzone vede la presenza di Neil Hubbard e Keith Scott alle chitarre,[2] di Guy Fletcher dei Dire Straits alle tastiere, di Omar Hakim alla batteria e di Tony Levin al basso.

VideoModifica

Il video promozionale del singolo è stato diretto da Jean-Baptiste Mondino e vede la partecipazione delle modelle Christine Bergström, Laurence Treil e Marpessa Hennink.

Uso nei mediaModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Bryan Ferry Setlist at Live Aid London, su setlist.fm. URL consultato il 5 giugno 2021.
  2. ^ http://www.vivaroxymusic.com/songs_430.php
  3. ^ bbc.co.uk, https://www.bbc.co.uk/programmes/b03qggv6.

Collegamenti esterniModifica