Apri il menu principale
Società Ferrovie Udine-Cividale Srl
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione2004 a Udine
Fondata daRegione Friuli-Venezia Giulia
Sede principaleUdine
SettoreTrasporto
Prodottitrasporto pubblico locale
trasporti ferroviari
Sito web

La Società Ferrovie Udine-Cividale (FUC) è una impresa ferroviaria italiana che opera nel campo del trasporto pubblico locale e in quello merci.

L'impresa è una società a responsabilità limitata di proprietà della regione Friuli-Venezia Giulia ed opera come gestore dell'infrastruttura della ferrovia Udine–Cividale nonché il servizio viaggiatori e merci sulla stessa. Sulla base del certificato di sicurezza 10/2008, rilasciato dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF), FUC può anche effettuare il trasporto di merci su diverse linee ferroviarie statali italiane del nord-est[1].

Indice

StoriaModifica

La società subentrò a Sistemi Territoriali nell'esercizio della linea Udine–Cividale il 1º gennaio 2005[2]. Ottenne contestualmente il materiale rotabile del deposito di Udine, frutto delle acquisizioni delle società che si sono succedute nell'esercizio della breve linea ferroviaria friuliana, come la Società Veneta, le controllate da quest'ultima e le Gestioni commissariali governative della Ferrovia Udine Cividale e delle Ferrovie Venete.

Il 9 luglio 2007 ottenne il primo certificato dall'ANSF per poter operare su alcune linee di competenza della Rete Ferroviaria Italiana (RFI)[3]. Nel 2008, iniziarono i primi servizi merci su alcune linee del Friuli-Venezia Giulia, utilizzando locomotive noleggiate da Trenitalia. L'anno seguente fu riaperto lo scalo merci sociale di Bottenicco, sulla Udine–Cividale[4].

Allo scopo di rendersi autonoma nell'espletamento dei treni merci, nel biennio 2010-11 la FUC operò diversi acquisti, come due locomotive Siemens ES 64 U4, classificate come E.190 e numerate come 301 e 302, due locomotive diesel tipo D.753, di provenienza NordCargo e Orione[5], e trentacinque carri merce[6][7][8].

A partire dal 10 giugno 2012, assieme alle Österreichische Bundesbahnen (ÖBB), espleta il servizio denominato "Miglioramento dei collegamenti transfrontalieri di trasporto pubblico" (Micotra) che collega la stazione di Udine a quella di Villaco Centrale. In particolare la società fornisce le E.190 utilizzate per trainare le carrozze passeggeri della ÖBB[9].

Servizi svoltiModifica

La società espleta i seguenti servizi passeggeri:

Il traffico merci è svolto sulla linea sociale in collaborazione con l'impresa ferroviaria InRail.

Parco rotabiliModifica

 
L'ATR 110.001 a Udine

La FUC ha rilevato dalle precedenti società esercenti la Udine–Cividale il seguente materiale rotabile:

Per il servizio passeggeri sulla Udine–Cividale, la FUC ha acquistato nel 2006 due GTW 2/6, classificati come ATR 110[10].

Nel 2011 sono entrate in servizio due locomotive quadritensione Siemens tipo ES64 U4, immatricolate nella serie E.190.301-302[6][8], e sono state acquistate due locomotive diesel tipo D.753[5].

Per il servizio cargo, FUC dispone cinquantadue veicoli merci di proprietà[11]

Numero disponibilità Tipologia Caratteristiche Rete Portata
32 Carri da 60’ Sgnss 4 assi – 19,74 m. internazionale 70 ton.
20 Carri da 90’ Sggmrss 6 assi – 29,60 m. internazionale 106 ton.

NoteModifica

  1. ^ ANSF, Certificato di sicurezza 10/2008 (PDF) [collegamento interrotto], su ansf.it. URL consultato l'8 dicembre 2011.
  2. ^ Cornolò (2005), p. 11
  3. ^ ANSF Certificato di sicurezza 103/2007
  4. ^ Canton (2011), p. 10
  5. ^ a b Claudio Canton e Daniele De Anna, Notizie flash, in Il Tender, vol. 62, p. 5.
  6. ^ a b David Campione, Taurus per la Ferrovia Udine Cividale, in ferrovie.it, 31 gennaio 2011. URL consultato l'8 dicembre 2011.
  7. ^ Fabio Veronesi, Nuovi carri intermodali per Ferrovie Udine Cividale, in ferrovie.it, 16 luglio 2011. URL consultato l'8 dicembre 2011.
  8. ^ a b Canton (2011), p. 11
  9. ^ Giancarlo Scolari, Tra Udine e Villach con Micotra, in ferrovie.it, 2 giugno 2012. URL consultato il 10 giugno 2012.
  10. ^ Canton (2011), pp. 9-10
  11. ^ Brochure aziendale 2015

BibliografiaModifica

  • Giovanni Cornolò, La Società Veneta Ferrovie, 2ª ed., Ponte San Nicolo, Duegi editrice, 2005, ISBN 88-900979-6-5.
  • Claudio Canton, La ferrovia Udine-Cividale 125 anni di storia, in Il tender, 61 (allegato), giugno 2011, pp. 1-11.

Altri progettiModifica