Apri il menu principale
Società Polisportiva Ars et Labor
SPAL 1951-1952.jpg
Stagione 1951-1952
AllenatoreItalia Antonio Janni
PresidenteItalia Paolo Mazza
Serie A9º posto.
Maggiori presenzeCampionato: Bugatti, Fontanesi (38)
Miglior marcatoreCampionato: Bülent (13)
StadioComunale (25 000)
Maggior numero di spettatori25 000 vs. Juventus
(3 febbraio 1952)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Polisportiva Ars et Labor nelle competizioni ufficiali della stagione 1951-1952.

Indice

StagioneModifica

La musica della Serie A è differente da quella della serie cadetta, ciò non spaventa la coppia Paolo Mazza-Antonio Janni. L'ossatura della squadra rimane inalterata, a parte le cessioni del portiere Renato Bertocchi rientrato al Livorno e quelle degli attaccanti Aldo Biagiotti e Silvano Trevisani. Mazza pesca in Danimarca e in Turchia, ingaggiando il centrocampista Dion Ørnvold dal Kjøbenhavns e il centravanti Aziz Esel Bülent dal Beşiktaş.

Gli estensi non patiscono timori riverenziali e partono subito con il piede giusto, pareggiando la prima di campionato in casa della Juventus. Il 23 settembre contro il Torino viene inaugurato il rinnovato stadio Comunale; giungerà poi prima vittoria in un derby ufficiale contro il Bologna. Il capocannoniere stagionale è il turco Bülent con i suoi 13 centri personali, ma la magìa di Mazza è la scoperta del portiere Ottavio Bugatti che, ingaggiato dal Seregno appena retrocesso in Serie C, diviene dopo solo nove mesi in biancazzurro il portiere della Nazionale, alla quale approda anche la punta Alberto Fontanesi grazie alle sue 9 reti.

La SPAL è la rivelazione del campionato e chiuderà al nono posto il suo primo campionato di Serie A, con 37 punti.

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1951-1952.

Girone di andataModifica

Torino
9 settembre 1951
1ª giornata
Juventus1 – 1SPALStadio Comunale
Arbitro:  Marchetti (Milano)

Bergamo
16 settembre 1951
2ª giornata
Atalanta1 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Ferrara
23 settembre 1951
3ª giornata
SPAL1 – 1TorinoStadio Comunale
Arbitro:  Gemini (Roma)

Ferrara
30 settembre 1951
4ª giornata
SPAL1 – 0ComoStadio Comunale
Arbitro:  Cartei (Firenze)

Busto Arsizio
7 ottobre 1951
5ª giornata
Pro Patria2 – 2SPALStadio Comunale
Arbitro:  Bellè (Venezia)

Ferrara
14 ottobre 1951
6ª giornata
SPAL2 – 1NovaraStadio Comunale
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Genova
21 ottobre 1951
7ª giornata
Sampdoria0 – 1SPALStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Gemini (Roma)

Ferrara
28 ottobre 1951
8ª giornata
SPAL1 – 1InterStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Legnano
4 novembre 1951
9ª giornata
Legnano3 – 3SPALStadio di via Carlo Pisacane
Arbitro:  Bellè (Venezia)

Ferrara
18 novembre 1951
10ª giornata
SPAL2 – 1BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Gemini (Roma)

Milano
2 dicembre 1951
11ª giornata
Milan1 – 1SPALStadio San Siro
Arbitro:  Cartei (Firenze)

Ferrara
9 dicembre 1951
12ª giornata
SPAL2 – 3UdineseStadio Comunale
Arbitro:  Canavesio (Torino)

Firenze
16 dicembre 1951
13ª giornata
Fiorentina0 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Bellè (Venezia)

Trieste
23 dicembre 1951
14ª giornata[1]
Triestina2 – 1SPALStadio Giuseppe Grezar
Arbitro:  Silvano (Torino)

Ferrara
30 dicembre 1951
15ª giornata
SPAL3 – 0PalermoStadio Comunale
Arbitro:  Carpani (Milano)

Ferrara
6 gennaio 1952
16ª giornata
SPAL2 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Roma
13 gennaio 1952
17ª giornata
Lazio4 – 1SPALStadio Nazionale
Arbitro:  Liverani (Torino)

Padova
20 gennaio 1952
18ª giornata
Padova2 – 4SPALStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Carpani (Milano)

Ferrara
27 gennaio 1952
19ª giornata
SPAL1 – 0LuccheseStadio Comunale
Arbitro:  Valsecchi (Milano)

Girone di ritornoModifica

Ferrara
3 febbraio 1952
20ª giornata
SPAL0 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Gemini (Roma)

Ferrara
20 febbraio 1952
21ª giornata
SPAL2 – 1AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Torino
17 febbraio 1952
22ª giornata
Torino1 – 0SPALStadio Filadelfia
Arbitro:  Bellè (Venezia)

Como
2 marzo 1952
23ª giornata
Como1 – 3SPALStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  De Leo (Mestre)

Ferrara
9 marzo 1952
24ª giornata
SPAL2 – 2Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Novara
16 marzo 1952
25ª giornata
Novara2 – 2SPALStadio Comunale
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Ferrara
23 marzo 1952
26ª giornata
SPAL0 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Liverani (Torino)

Milano
30 marzo 1952
27ª giornata
Inter1 – 0SPALStadio San Siro
Arbitro:  De Leo (Mestre)

Ferrara
6 aprile 1952
28ª giornata
SPAL3 – 1LegnanoStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Frattamaggiore)

Bologna
13 aprile 1952
29ª giornata
Bologna1 – 1SPALStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Massai (Pisa)

Ferrara
20 aprile 1952
30ª giornata
SPAL1 – 2MilanStadio Comunale
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Udine
27 aprile 1952
31ª giornata
Udinese1 – 1SPALStadio Moretti
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Ferrara
4 maggio 1952
32ª giornata
SPAL1 – 2FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Bernardi (Savona)

Ferrara
11 maggio 1952
33ª giornata
SPAL1 – 1TriestinaStadio Comunale
Arbitro:  Carpani (Milano)

Palermo
18 maggio 1952
34ª giornata[2]
Palermo3 – 0SPALStadio La Favorita
Arbitro:  Cartei (Firenze)

Napoli
1 giugno 1952
35ª giornata
Napoli2 – 1SPALStadio del Vomero
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Ferrara
8 giugno 1952
36ª giornata
SPAL4 – 0LazioStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Ferrara
15 giugno 1952
37ª giornata
SPAL1 – 1PadovaStadio Comunale
Arbitro:  Silvano (Torino)

Lucca
22 giugno 1952
38ª giornata
Lucchese2 – 0SPALStadio Porta Elisa
Arbitro:  Marchetti (Milano)

NoteModifica

  1. ^ Partita rinviata e recuperata il 3 gennaio 1952.
  2. ^ Partita anticipata il 22 maggio 1952.

BibliografiaModifica

  • Carlo Fontanelli e Paolo Negri, Il calcio a Ferrara: dal 1896 partite, protagonisti e immagini, Empoli (FI), Geo Edizioni, 2009, pp. 142-146.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio