Apri il menu principale

Società Polisportiva Ars et Labor 1965-1966

Società Polisportiva Ars et Labor
Spal 1965-1966.JPG
Stagione 1965-1966
AllenatoreItalia Francesco Petagna
PresidenteItalia Paolo Mazza
Serie A15º posto.
Coppa ItaliaQuarti di finale
Coppa delle Alpi4º classificata
Maggiori presenzeCampionato: Bozzao (34)
Miglior marcatoreCampionato: Muzzio (11)
StadioComunale (25 000)
Maggior numero di spettatori25 420 vs. Bologna
(27 febbraio 1966)[1]
Media spettatori12 868[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Polisportiva Ars et Labor nelle competizioni ufficiali della stagione 1965-1966.

StagioneModifica

 
I giocatori della SPAL festeggiano la vittoria sul Bologna il 10 ottobre 1965.

Dopo un anno in purgatorio, la SPAL disputa nel 1965-1966 la sua quattordicesima stagione in Serie A. Un campionato duro e sofferto, a dispetto di un terzetto offensivo da 29 gol, non pochi per una provinciale con l'unico obiettivo di mantenere la categoria. I cannonieri saranno Enrico Muzzio con 11 centri, Riccardo Innocenti con 10 ed Oscar Massei con 8.

Tra le soddisfazioni di stagione, oltre al rendimento degli attaccanti, la conferma dei giovani Fabio Capello, Luigi Pasetti, Arturo Bertuccioli e l'esplosione dello sfortunato difensore centrale Maurizio Moretti, promesso ad un roseo futuro ma destinato a un grave infortunio che ne comprometterà la carriera.

Per gli estensi la gioia più grande arriva sul filo di lana, nel secondo tempo dell'ultima partita di campionato a Brescia: un prezioso pareggio in rimonta che significa per la SPAL la salvezza della categoria. In Coppa Italia, superati i primi tre turni si cede il passo alla Juventus ai quarti di finale.

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1965-1966.

Girone di andataModifica

Napoli
6 settembre 1965
1ª giornata
Napoli4 – 2SPALStadio San Paolo
Arbitro:  Motta (Monza)

Roma
12 settembre 1965
2ª giornata
Roma0 – 2SPALStadio Olimpico
Arbitro:  Righi (Milano)

Ferrara
19 settembre 1965
3ª giornata
SPAL0 – 0TorinoStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Vicenza
26 settembre 1965
4ª giornata
L.R. Vicenza3 – 1SPALStadio Romeo Menti
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Ferrara
3 ottobre 1965
5ª giornata
SPAL1 – 1MilanStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Bologna
10 ottobre 1965
6ª giornata
Bologna1 – 3SPALStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Ferrara
17 ottobre 1965
7ª giornata
SPAL2 – 0VareseStadio Comunale
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Ferrara
24 ottobre 1965
8ª giornata
SPAL2 – 2JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Roma
14 novembre 1965
9ª giornata
Lazio2 – 2SPALStadio Olimpico
Arbitro:  Genel (Trieste)

Cagliari
21 novembre 1965
10ª giornata
Cagliari3 – 0SPALStadio Amsicora
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Ferrara
28 novembre 1965
11ª giornata
SPAL0 – 1InterStadio Comunale
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Foggia
12 dicembre 1965
12ª giornata
Foggia & Incedit1 – 0SPALStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Ferrara
19 dicembre 1965
13ª giornata
SPAL3 – 1AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Ferrara
26 dicembre 1965
14ª giornata
SPAL1 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Motta (Monza)

Catania
2 gennaio 1966
15ª giornata
Catania0 – 0SPALStadio Cibali
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Firenze
9 gennaio 1966
16ª giornata
Fiorentina1 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Genel (Trieste)

Ferrara
16 gennaio 1966
17ª giornata
SPAL0 – 2BresciaStadio Comunale
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Girone di ritornoModifica

Ferrara
23 gennaio 1966
18ª giornata
SPAL1 – 2NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Gonella (Torino)

Ferrara
30 gennaio 1966
19ª giornata
SPAL2 – 1RomaStadio Comunale
Arbitro:  Carminati (Milano)

Torino
6 febbraio 1966
20ª giornata
Torino1 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Barolo (Bassano del Grappa)

Ferrara
13 febbraio 1966
21ª giornata
SPAL0 – 0L.R. VicenzaStadio Comunale
Arbitro:  Motta (Monza)

Milano
20 febbraio 1966
22ª giornata
Milan1 – 1SPALStadio San Siro
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Ferrara
27 febbraio 1966
23ª giornata
SPAL0 – 3BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Varese
6 marzo 1966
24ª giornata
Varese1 – 1SPALStadio Franco Ossola
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Torino
13 marzo 1966
25ª giornata
Juventus3 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Ferrara
27 marzo 1966
26ª giornata
SPAL2 – 0LazioStadio Comunale
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Ferrara
3 aprile 1966
27ª giornata
SPAL3 – 0CagliariStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

[[Milano]]
9 aprile 1966
28ª giornata
Inter2 – 1SPALStadio San Siro
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Ferrara
17 aprile 1966
29ª giornata
SPAL2 – 1Foggia & InceditStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Bergamo
24 aprile 1966
30ª giornata
Atalanta2 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Ancona)

Genova
1 maggio 1966
31ª giornata
Sampdoria1 – 0SPALStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Monti (Ancona)

Ferrara
8 maggio 1966
32ª giornata
SPAL3 – 0CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Ferrara
15 maggio 1966
33ª giornata
SPAL1 – 2FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Brescia
22 maggio 1966
34ª giornata
Brescia2 – 2SPALStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1965-1966.
Pisa
29 agosto 1965
1º turno eliminatorio
Pisa0 – 1SPALStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Ferrara
4 novembre 1965
2º turno eliminatorio
SPAL2 – 0PotenzaStadio Comunale
Arbitro:  Palazzo (Palermo)

Bergamo
5 dicembre 1965
3º turno eliminatorio
Atalanta0 – 2SPALStadio Comunale
Arbitro:  Barolo (Bassano del Grappa)

Ferrara
6 gennaio 1966
Quarti di finale
SPAL1 – 4
(d.t.s.)
JuventusStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

NoteModifica

  1. ^ a b Media spettatori Serie A 1965-1966, su Stadiapostcards.com.

BibliografiaModifica

  • Carlo Fontanelli e Paolo Negri, Il calcio a Ferrara: dal 1896 partite, protagonisti e immagini, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., 2009, pp. 202-205.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio