Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Società Sportiva Lazio.

Società Sportiva Lazio
SS Lazio - Supercoppa italiana 1998.jpg
La squadra celebra la vittoria della Supercoppa
Stagione 1998-1999
AllenatoreSvezia Sven-Göran Eriksson
All. in secondaItalia Luciano Spinosi
PresidenteItalia Sergio Cragnotti
Serie A2º posto (in Champions League)
Coppa ItaliaQuarti di finale
Coppa delle CoppeVincitrice
Supercoppa italianaVincitrice
Maggiori presenzeCampionato: Marchegiani (34)[1]
Miglior marcatoreCampionato: Salas (15)[1]
Totale: Salas (23)
StadioOlimpico
Abbonati34 358[2]
Maggior numero di spettatori71 885 vs. Roma (29 novembre 1998)[2]
Minor numero di spettatori39 137 vs. Vicenza (25 ottobre 1998)[2]
Media spettatori53 025[2]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 23 maggio 1999

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Lazio nelle competizioni ufficiali della stagione 1998-1999.

Indice

StagioneModifica

Dopo la finale di Coppa UEFA persa l'anno precedente, la società romana procedette a numerosi acquisti: Salas[3], Stanković[4][5], Mihajlović, Sérgio Conceição, Iván de la Peña[6] e Fernando Couto.[7] All'organico si aggiunse inoltre Christian Vieri, già centravanti della Nazionale.[8] I biancocelesti aprirono la stagione 1998-99 conquistando la Supercoppa italiana, grazie al 2-1 sulla Juventus.[9] La rosa poté poi contare sul rientro di Alessandro Nesta, infortunatosi in maglia azzurra durante i Mondiali.[10] In campionato la squadra ebbe una partenza a rilento, lamentando un distacco di 6 punti dalla Fiorentina già alla terza giornata.[11] Il punto di svolta fu rappresentato dalla vittoria di San Siro, dove i romani segnarono 5 gol all'Inter.[12] La Lazio ben figurò anche in Coppa Italia e Coppa delle Coppe, pervenendo alla qualificazione per i quarti di finale in entrambi i tornei.[13][14] Dopo una serie di risultati altalenanti in campionato[15] — tra cui le sconfitte di Venezia e Milano[16], cui fece seguito un pari subìto in rimonta nel derby[17] le Aquile piazzarono un importante sprint: un filotto di 9 vittorie consecutive permise di recuperare terreno dai viola capolisti[18][19], mentre in Coppa Italia (torneo cui i romani prendevano parte da campioni uscenti) il cammino terminò ad opera dell'Inter.[20] Sul fronte nazionale, la Fiorentina fu dapprima agganciata (alla quota di 42 punti[21]) e successivamente superata.[22]

Ritrovatasi a comandare la classifica, la squadra progredì anche in Europa raggiungendo la finale: non incontrò difficoltà nel regolare il Panionios, cui segnò 7 gol in 180'[23], e la Lokomotiv Mosca, che cedette per il gol incassato tra le mura amiche.[24] In campionato si fece però sentire la rimonta del Milan di Zaccheroni: venuti a sostituirsi alla Fiorentina nella lotta-scudetto, i rossoneri colsero un prezioso pari all'Olimpico (in occasione dello scontro diretto) per poi approfittare delle sconfitte biancocelesti contro Roma e Juventus.[25] Malgrado la compagine laziale avesse provato a difendere il margine residuo, un passo falso compiuto a Firenze nel penultimo turno costò il sorpasso: sul risultato finale di 1-1 pesarono alcune decisioni dell'arbitro Treossi, contestate in campo e sugli spalti.[26] Il 19 maggio 1999, la squadra della capitale poté tuttavia fregiarsi dell'onore di essere l'ultimo club ad iscrivere il proprio nome nell'albo d'oro della Coppa delle Coppe: il torneo, giunto all'edizione conclusiva, vide i biancocelesti ottenere la vittoria finale piegando per 2-1 il Maiorca.[27] Il campionato andò invece in archivio con il secondo posto, poiché l'affermazione sul Parma non risultò sufficiente ad operare il contro-sorpasso sui milanesi.[28]

Maglie e sponsorModifica

Casa
Coppa delle Coppe

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1998-1999.

Girone di andataModifica

Piacenza
13 settembre 1998, ore 16:00
1ª giornata
Piacenza1 – 1
referto
LazioStadio Leonardo Garilli
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Roma
20 settembre 1998, ore 16:00
2ª giornata
Lazio0 – 0
referto
BariStadio Olimpico
Arbitro:  Borriello (Mantova)

Perugia
27 settembre 1998, ore 16:00
3ª giornata
Perugia2 – 2
referto
LazioStadio Renato Curi
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Roma
4 ottobre 1998, ore 16:00
4ª giornata
Lazio2 – 0
referto
CagliariStadio Olimpico
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Milano
18 ottobre 1998, ore 20:30
5ª giornata
Inter3 – 5
referto
LazioStadio San Siro
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Roma
25 ottobre 1998, ore 16:00
6ª giornata
Lazio1 – 1
referto
VicenzaStadio Olimpico
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Salerno
1º novembre 1998, ore 15:00
7ª giornata
Salernitana1 – 0
referto
LazioStadio Arechi
Arbitro:  Treossi (Forlì)

Roma
8 novembre 1998, ore 16:00
8ª giornata
Lazio4 – 1
referto
EmpoliStadio Olimpico
Arbitro:  Borriello (Mantova)

Venezia
15 novembre 1998, ore 16:00
9ª giornata
Venezia2 – 0
referto
LazioStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Bolognino (Milano)

Milano
22 novembre 1998, ore 20:30
10ª giornata
Milan1 – 0
referto
LazioStadio San Siro
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Roma
29 novembre 1998, ore 20:30
11ª giornata
Lazio3 – 3
referto
RomaStadio Olimpico
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Torino
6 dicembre 1998, ore 16:00
12ª giornata
Juventus0 – 1
referto
LazioStadio delle Alpi
Arbitro:  Borriello (Mantova)

Roma
13 dicembre 1998, ore 16:00
13ª giornata
Lazio5 – 2
referto
SampdoriaStadio Olimpico
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Roma
20 dicembre 1998, ore 16:00
14ª giornata
Lazio3 – 1
referto
UdineseStadio Olimpico
Arbitro:  Tombolini (Ancona)

Bologna
6 gennaio 1999, ore 14:30
15ª giornata
Bologna0 – 1
referto
LazioStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Roma
10 gennaio 1999, ore 20:30
16ª giornata
Lazio2 – 0
referto
FiorentinaStadio Olimpico
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Parma
17 gennaio 1999, ore 20:30
17ª giornata
Parma1 – 3
referto
LazioStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Girone di ritornoModifica

Roma
24 gennaio 1999, ore 14:30
18ª giornata
Lazio4 – 1
referto
PiacenzaStadio Olimpico
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Bari
31 gennaio 1999, ore 14:30
19ª giornata
Bari1 – 3
referto
LazioStadio San Nicola
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Roma
7 febbraio 1999, ore 14:30
20ª giornata
Lazio3 – 0
referto
PerugiaStadio Olimpico
Arbitro:  Bolognino (Milano)

Cagliari
14 febbraio 1999, ore 14:30
21ª giornata
Cagliari0 – 0
referto
LazioStadio Sant'Elia
Arbitro:  Cesari (Genova)

Roma
21 febbraio 1999, ore 14:30
22ª giornata
Lazio1 – 0
referto
InterStadio Olimpico
Arbitro:  Cesari (Genova)

Vicenza
28 febbraio 1999, ore 14:30
23ª giornata
Vicenza1 – 2
referto
LazioStadio Romeo Menti
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Roma
7 marzo 1999, ore 14:30
24ª giornata
Lazio6 – 1
referto
SalernitanaStadio Olimpico
Arbitro:  Bolognino (Milano)

Empoli
14 marzo 1999, ore 14:30
25ª giornata
Empoli0 – 0
referto
LazioStadio Carlo Castellani
Arbitro:  Braschi (Prato)

Roma
21 marzo 1999, ore 16:00
26ª giornata
Lazio2 – 0
referto
VeneziaStadio Olimpico
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Roma
3 aprile 1999, ore 16:00
27ª giornata
Lazio0 – 0
referto
MilanStadio Olimpico
Arbitro:  Cesari (Genova)

Roma
11 aprile 1999, ore 20:30
28ª giornata
Roma3 – 1
referto
LazioStadio Olimpico
Arbitro:  Borriello (Mantova)

Roma
17 aprile 1999, ore 20:30
29ª giornata
Lazio1 – 3
referto
JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Genova
25 aprile 1999, ore 16:00
30ª giornata
Sampdoria0 – 1
referto
LazioStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Udine
2 maggio 1999, ore 16:00
31ª giornata
Udinese0 – 3
referto
LazioStadio Friuli
Arbitro:  Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Roma
9 maggio 1999, ore 16:00
32ª giornata
Lazio2 – 0
referto
BolognaStadio Olimpico
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Firenze
15 maggio 1999, ore 18:00
33ª giornata
Fiorentina1 – 1
referto
LazioStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Treossi (Forlì)

Roma
23 maggio 1999, ore 16:00
34ª giornata
Lazio2 – 1
referto
ParmaStadio Olimpico
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

NoteModifica

  1. ^ a b Almanacco Illustrato del Calcio 2000, Modena, Panini Editore, 1999, ISBN 9771129338008.
  2. ^ a b c d (EN) Statistiche Spettatori Serie A 1998-1999, su stadiapostcards.com. URL consultato il 22 aprile 2019.
  3. ^ Lazio: presentato Marcelo Salas, in Adnkronos, 12 febbraio 1998.
  4. ^ Bruno Bartolozzi e Valerio Piccioni, Lazio, mani su Stankovic, in La Gazzetta dello Sport, 26 marzo 1998.
  5. ^ Giulio Cardone, Stankovic alla Lazio, in la Repubblica, 27 marzo 1998, p. 8.
  6. ^ Giulio Cardone e Andrea Sorrentino, Lazio-De la Pena, ultimo atto, in la Repubblica, 30 giugno 1998, p. 6.
  7. ^ Giulio Cardone, Il fantasma di Nesta e i nervi di Couto, in la Repubblica, 25 agosto 1998, p. 10.
  8. ^ Colpo della Lazio, soffia Vieri alla Juve, su repubblica.it, 28 agosto 1998.
  9. ^ Calcio. Supercoppa alla Lazio col brivido, in Gazzetta di Mantova, 30 agosto 1998.
  10. ^ Lazio, chiesti i danni alla Figc, in la Repubblica, 9 settembre 1998, p. 46.
  11. ^ Corrado Sannucci, Lazio, nervi e soliti pareggi, in la Repubblica, 28 settembre 1998, p. 38.
  12. ^ Lodovico Maradei, Umiliante sconfitta dei nerazzurri, crollati in difesa, in La Gazzetta dello Sport, 19 ottobre 1998.
  13. ^ Corrado Sannucci, Show Mancini, rossoneri ko, in la Repubblica, 30 ottobre 1998, p. 56.
  14. ^ Mattia Chiusano, Eriksson elogia tutti, in la Repubblica, 6 novembre 1998, p. 7.
  15. ^ Mattia Chiusano, Lazio, tutto in 9 minuti, in la Repubblica, 9 novembre 1998, p. 42.
  16. ^ Alberto Cerruti e Germano Bovolenta, Milan, il coraggio paga, in La Gazzetta dello Sport, 23 novembre 1998.
  17. ^ Ruggiero Palombo, Vittorio Piccioni, Gaetano Imparato, Giorgio Lo Giudice e Maurizio Nicita, Roma è il regno dell'incredibile, in La Gazzetta dello Sport, 30 novembre 1998.
  18. ^ Lanfredo Birelli, Record Mihajlovic: mai 3 gol su punizione diretta, in La Gazzetta dello Sport, 14 dicembre 1998.
  19. ^ Mattia Chiusano, Lazio nel segno di Salas, in la Repubblica, 21 dicembre 1998, p. 48.
  20. ^ Corrado Sannucci, L'Inter dà spettacolo, in la Repubblica, 28 gennaio 1999, p. 46.
  21. ^ Corrado Sannucci, Bari regala, Vieri non perdona, in la Repubblica, 1º febbraio 1999, p. 32.
  22. ^ Corrado Sannucci, Nona biancazzurra firmata Vieri-Salas, in la Repubblica, 8 febbraio 1999, p. 38.
  23. ^ Corrado Sannucci, Lazio scatenata ad Atene, in la Repubblica, 5 marzo 1999, p. 56.
  24. ^ Ruggiero Palombo, Maurizio Nicita e Fabio Licari, L'espresso Lazio arriva puntuale, in La Gazzetta dello Sport, 23 aprile 1999.
  25. ^ Scudetto, è il primo sprint, in la Repubblica, 25 aprile 1999, p. 44.
  26. ^ Licia Granello, Mezzo scudetto al Milan, in la Repubblica, 16 maggio 1999, p. 44.
  27. ^ Gianni Mura, Lazio regina di coppa Una stagione da ricordare, su repubblica.it, 20 maggio 1999.
  28. ^ Mattia Chiusano, La vittoria più amara è firmata dai gol di Salas, in la Repubblica, 24 maggio 1999, p. 46.
  29. ^ Ceduto a ottobre al Blackburn Rovers.
  30. ^ Fino al 6 dicembre 1998.
  31. ^ Ceduto a ottobre al Napoli.
  32. ^ Acquistato a gennaio dal Monza.
  33. ^ Ceduto a ottobre al Genoa.
  34. ^ Acquistato a gennaio dal Crystal Palace.
  35. ^ Ceduto a ottobre alla Reggiana.
  36. ^ Dal 6 dicembre 1998.
  37. ^ Ceduto a gennaio al Milan.
  38. ^ Ceduto a ottobre al Livorno.