Apri il menu principale

Società delle Giardiniere

La Società delle Giardiniere riuniva le donne affiliate alla Carboneria e che si incontravano nei giardini per gli scopi della società segreta.
Come l'analoga organizzazione maschile prevedeva due livelli: Apprendista e Maestra. In seguito venne aggiunto un altro rango, quello di "sublime maestra". A quel punto, erano autorizzate a portarsi dietro, nascosto tra la calza e la giarrettiera, un piccolo pugnale.

La Società cominciò a diffondersi dopo il 1821 nel Lombardo-Veneto e nel Napoletano e riunì donne della borghesia intellettuale quali Bianca Milesi Mojon, Maria Gambarana Frecavalli, Matilde Viscontini Dembowski, Teresa Casati Confalonieri.

Molte di esse furono arrestate ed incarcerate dalla polizia austriaca.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica