Sofia d'Orange-Nassau

principessa olandese
Sofia dei Paesi Bassi
Sophie Netherlands.JPG
Granduchessa di Sassonia-Weimar-Eisenach
In carica 8 luglio 1853 –
23 marzo 1897
Predecessore Maria Pavlovna di Russia
Successore Carolina di Reuss-Greiz
Nome completo Wilhelmine Marie Sophie Louise
Nascita L'Aia, 8 aprile 1824
Morte Weimar, 23 marzo 1897
Casa reale Casato di Sassonia-Weimar-Eisenach
Casato d'Orange-Nassau
Padre Guglielmo II dei Paesi Bassi
Madre Anna Pavlovna di Russia
Consorte Carlo Alessandro di Sassonia-Weimar-Eisenach
Figli Carlo Augusto
Maria Anna
Anna Sofia
Elisabetta Sibilla
Religione calvinista

Principessa Sofia dei Paesi Bassi (Wilhelmine Marie Sophie Louise; 8 aprile 182423 marzo 1897) era l'unica figlia del re Guglielmo II dei Paesi Bassi e di sua moglie Granduchessa Anna Pavlovna di Russia. Fu erede presunta della nipote, la regina Guglielmina d'Olanda, per sette anni, dalla morte del fratello fino alla morte propria.

Matrimonio e discendenzaModifica

La Principessa Sofia sposò suo cugino di primo grado, Carlo Alessandro, Granduca Ereditario di Sassonia-Weimar-Eisenach, al Palazzo di Kneuterdijk a L'Aia, l'8 ottobre 1842. Le loro madri erano sorelle, figlie dello zar Paolo I di Russia.

Ebbero quattro figli:

Catherine Radziwill, una contemporanea di Sofia commentò che,

"...[Sofia] era molto diversa da suo marito, e, anche se molto brutta, era una principessa più maestosa. Era intelligente, troppo, e difese la reputazione della famiglia Weimar. Fu una Principessa dei Paesi Bassi per nascita...e conservò e mantenne alla sua corte le tradizioni in cui era stata allevata. Nonostante la sua mancanza di bellezza, inoltre, presentava una splendida figura, essendo sempre magnificamente vestita e coperta di gioielli meravigliosi, tra cui brillava una parure di rubini e diamanti che avrebbero dovuto essere i migliori nel loro genere in Europa".[1]

Titoli e trattamentoModifica

  • 8 aprile 1824 - 8 ottobre 1842 Sua Altezza Reale Principessa Sofia dei Paesi Bassi, Principessa di Orange-Nassau
  • 8 ottobre 1842 - 8 luglio 1853 Sua Altezza Reale La Granduchessa Ereditaria di Sassonia-Weimar-Eisenach
  • 8 luglio 1853 – 23 marzo 1897 Sua Altezza Reale La Granduchessa di Sassonia-Weimar-Eisenach

AscendenzaModifica

Re dei Paesi Bassi
Casa di Orange-Nassau
Blasone
d'azzurro seminato di plinti d'oro, caricato di un leone dorato, armato e lampassato di rosso, impugnante una spada di destra e sette frecce nella sinistra. Lo scudo è sormontato dalla corona regale olandese ed è sostenuto da due leoni come tenenti

Guglielmo I (1815 - 1840)
Guglielmo II (1840-1849)
Figli
Guglielmo III (1849-1890)
Figli
Guglielmina (1890-1948)
Figli
Giuliana (1948-1980)
Beatrice (1980-2013)
Guglielmo Alessandro
Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Guglielmo V di Orange-Nassau Guglielmo IV di Orange-Nassau  
 
Anna di Hannover  
Guglielmo I dei Paesi Bassi  
Guglielmina di Prussia Augusto Guglielmo di Prussia  
 
Luisa Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel  
Guglielmo II dei Paesi Bassi  
Federico Guglielmo II di Prussia Augusto Guglielmo di Prussia  
 
Luisa Amalia di Brunswick-Wolfenbüttel  
Guglielmina di Prussia  
Federica Luisa d'Assia-Darmstadt Luigi IX d'Assia-Darmstadt  
 
Carolina del Palatinato-Zweibrücken-Birkenfeld  
Principessa Sofia dei Paesi Bassi  
Pietro III di Russia Carlo Federico di Holstein-Gottorp  
 
Anna Petrovna Romanova  
Paolo I di Russia  
Caterina II di Russia Cristiano Augusto di Anhalt-Zerbst  
 
Giovanna di Holstein-Gottorp  
Anna Pavlovna Romanova  
Federico II Eugenio di Württemberg Carlo I Alessandro di Württemberg  
 
Maria Augusta di Thurn und Taxis  
Sofia Dorotea di Württemberg  
Federica Dorotea di Brandeburgo-Schwedt Federico Guglielmo di Brandeburgo-Schwedt  
 
Sofia Dorotea di Prussia  
 

NoteModifica

  1. ^ Radziwill, p. 118.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN68772990 · ISNI (EN0000 0001 1474 2855 · CERL cnp00930056 · LCCN (ENnr88004877 · GND (DE119131641 · J9U (ENHE987007268477405171 · WorldCat Identities (ENlccn-nr88004877
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie